Come recuperare una pianta appassita

Tramite: O2O 18/10/2018
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Le piante in contenitori hanno esigenze di irrigazione diverse da quelle coltivate nel terreno, ma in generale, lasciare asciugare una pianta provoca avvizzimento, caduta delle foglie e morte finale. Se trovi le tue piante appassite dalla mancanza d'acqua, potresti essere in grado di salvarle dando prontamente idratazione adeguata. In questo articolo è illustrato in che modo poter recuperare una pianta appassita. Si sa che con l'arrivo della bella stagione, siamo soliti iniziare ad abbellire giardini ed anche i balconi con piante fiorite e non. In questo modo, grazie ai colori dei fiori ed al verde delle foglie, si riesce a donare allegria e vivacità ai nostri spazi aperti. È come se si desse il benvenuto alla primavera e poi anche all'estate. Può però capitare, magari dopo il rientro dalle vacanze o anche per il caldo torrido che c'è stato, di trovare alcune piante molto appassite. Che fare in questi casi? Niente paura, perché possiamo recuperarle seguendo questi facili consigli, validi per tutte le piante. Partiamo con questo piccolo manuale di pronto soccorso per le piante.

27

Occorrente

  • Rastrellino
  • Forchetta
  • Bacinella
  • Forbice
  • Coltello
  • Acqua
  • Annaffiatoio
37

Rimuovere i fiori secchi

Assicurarsi che la pianta abbia bisogno di irrigazione. La prima cosa che dobbiamo fare, se siamo dinanzi a questo problema, è quello di togliere tutti i fiori secchi, che ora mai sono appassiti, perché tendono ad assumere sostanze che non servono e che possono restare al resto della pianta. Quest'operazione darà subito una sorta di rinnovo vegetativo alla nostra pianta, Successivamente osserviamo il terriccio presente nel vaso. Se questo è diventato troppo compatto e staccato dai bordi, significa che non lascia fluire l'acqua fino alle radici.

47

Tagliare i gambi

Prendiamo quindi, un rastrellino o anche una forchetta ed iniziamo a rompere il terriccio in superficie, facendo ben attenzione a non rovinare le radici della pianta. Prendiamo una bacinella sufficientemente grande da poter contenere il vaso e riempiamola con dell'acqua a temperatura ambiente. Immergiamo completamente il vaso. Noteremo subito delle bollicine che fuoriescono dal terriccio e solo quando non le noteremo più dovrai, dovremo far riemergere il vaso. Se si scopre di avere una crescita morta nella parte superiore degli steli, tagliare i gambi alla prima crescita verde visibile. Se non è visibile alcuna nuova crescita, una regola generale è quella di tagliare i gambi indietro di un terzo della loro lunghezza alla volta finché non si trova il tessuto verde.

Continua la lettura
57

Annaffiare le piante

Mentre aspettiamo tutto ciò, possiamo prendere un nebulizzatore e rinfrescare le foglie presenti ed ancora verdi, spruzzandole con l'acqua. Quando è il momento, estraiamo il vaso dall'acqua e lasciamolo che scoli. La pianta dovrebbe riprendersi in un paio di giorni. Un suggerimento che vogliamo darvi è che se non abbiamo una bacinella adatta o le piante sono più di una, possiamo anche utilizzare per questo scopo d'immersione, anche una semplice vasca da bagno. Se dopo dieci giorni la pianta non si è ripresa, rinvasiamola in un vaso nuovo cambiando il terriccio ed aggiungendo anche del fertilizzante ed innaffiandola quanto basta. Le piante coltivate in contenitore necessitano di frequenti annaffiature. In generale, bisogna annaffiare la pianta una volta al giorno se è in un contenitore, o due volte al giorno per le piante nei cesti appesi ai muri. Non lasciare la tua pianta in una pozza d'acqua per un lungo periodo di tempo. L'eccessiva irrigazione causa foglie gialle o verde pallido, oltre che appassimento.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Migliora la ritenzione idrica del terreno rivestendo i contenitori con sacchetti di plastica. Buche perforate nei sacchetti per il drenaggio. Anche l'aggiunta di materia organica o di granuli gel idratanti può aiutare.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ligustro

Il ligustro è una piccola pianta, che è stata coltivata principalmente nelle isole britanniche per secoli, dove si è adattata bene alla crescita in quasi tutti i tipi di terreno, sia all'ombra che al sole. Questa pianta, è una pianta densa e sempreverde....
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalla pianta di limone

La pianta di limone, oltre a essere una straordinaria pianta da esterno dove ci sono climi miti e ad emanare anche un buon odore, produce dei frutti buonissimi, quindi è opportuno curarla con attenzione e darle le cure dovute. Può accadere che la pianta...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del castagno

Il castagno è una bellissima pianta. I suoi frutti, le buonissime ed autunnali castagne, sono una gioia per il palato di molti. Un castagno è il simbolo dell'autunno, dei suoi colori caldi e dei suoi profumi accoglienti. Un castagno è una pianta davvero...
Giardinaggio

Come rinvigorire una pianta

Se siete stati fuori di casa per qualche giorno e vi siete accorti che le vostre piante abbiano risentito della vostra mancanza, allora dovrete provvedere al più presto per ridargli il giusto vigore ed evitare che appassiscano ulteriormente. In questa...
Giardinaggio

Come Curare Un Fusto Danneggiato Di Una Pianta

Può capitare spesso di “ferire” una pianta, magari durante le operazioni di potatura graffiando in modo profondo la corteccia, oppure possono capitare rotture accidentali di rami. Dopo questi eventi traumatici il sistema di difesa della pianta agisce...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
Giardinaggio

Come coltivare e utilizzare la pianta delle giuggiole

Se avete il desiderio di acquistare una pianta per il vostro appartamento, dovrete innanzitutto verificare le vostre abilità di coltivatori. La coltivazione, infatti, risulterà fondamentale per far sì che la pianta in questione cresca sana e forte;...
Giardinaggio

Come propagare una pianta di mirtilli

Nero, rosso, selvatico, terapeutico, il mirtillo è, tra i piccoli frutti, quello sicuramente più conosciuto, di cui ne esistono numerose varietà. Oltre che per i gustosi frutti, la pianta dei mirtilli è particolarmente adatta anche per adornare gli...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.