Come regolare la pendenza dei pluviali

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

L'acqua piovana, negli edifici, viene fatta defluire, mediante la giusta pendenza del solaio, o della grondaia, nei canali di scolo e nei tubi pluviali verticali. Spesso, a causa di calcoli erronei nella pendenza del solaio o di un tetto a falda, può risultare necessario regolare, o meglio dire, rimettere a norma, la pendenza dei pluviali, in modo tale da consentire il corretto deflusso e scarico verticale delle acque piovane ed evitare che l'acqua ristagni causando grossi problemi di infiltrazioni d'acqua che generano problemi non indifferenti alle strutture con conseguenti cedimenti e deterioramenti dell'armatura, dei ferri, delle costruzioni in calcestruzzo. Vediamo come procedere per regolare la pendenza ed i pluviali.

26

Occorrente

  • ganci per grondaie
36

Come ogni parte dell'edificio, anche i pluviali e le grondaie necessitano di regolare controllo e manutenzione, poiché, non di rado si possono accumulare detriti che impediscono il normale deflusso delle acque meteoriche. Prima di cambiare la pendenza, assicuratevi che il vostro problema non sia causato da questi accumuli di detriti. Se siete sicuri che il problema non sia questo, e vi siete accertati che realmente la pendenza è stata calcolata in maniera errata. In base alla tipologia di solaio bisognerà adottare la soluzione più opportuna.

46

Nel primo caso ipotizziamo si tratti di un solaio orizzontale. Se la pendenza è superiore al 2% sarà necessario che vi sia un canale di scolo massimo ogni cento metri quadrati. Se il numero dei canali di scolo è insufficiente e non è possibile aggiungerne degli atri oppure se la pendenza non è adeguata, sarà necessario effettuare nuovamente i calcoli ed aggiungere un massetto di calcestruzzo alleggerito. In questo caso, in fase di progettazione, si potrà scegliere se aggiungere dei nuovi punti di raccolta oppure si se calcolare la pendenza in maniera tale da sfruttare quelli già esistenti.

Continua la lettura
56

In alternativa si possono creare delle grondaie lungo il perimetro del tetto. Anche i canali di gronda dovranno avere la giusta pendenza in modo tale da fare convogliare le acque verso i pluviali collegati alle condotte. Se la grondaia è già presente si consiglia di adottare una soluzione molto più economica e di veloce realizzazione, che consiste nell'installazione di alcuni ganci disponibili in commercio che consentono di regolare la pendenza della grondaia. L'installazione ed il montaggio dei ganci varia a seconda del tipo e della marca. Potrete trovare tutte le indicazioni presso il fornitore prescelto.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Pulire regolarmente pluviali e grondaie
  • E' bene sapere che il deterioramento dei ferri delle armature dei solai e dei pilastri, negli edifici, generano il collasso delle strutture specialmente se si tratta di zone a rischio sismico.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

I migliori pluviali circolari

Per chi ha dimestichezza con le riparazioni idrauliche, è naturale conoscere i tubi pluviali. Si tratta di tubature o comunemente chiamate grondaie in grado di raccogliere le acque piovane e di lasciarle scivolare dal tetto. Le tegole fanno infatti scivolare...
Materiali e Attrezzi

I migliori pluviali in rame

Ogni casa ha bisogno di manutenzione costante che consenta all'edificio di conservare tutte le sue funzionalità e di restare sempre in buone condizioni. Uno degli agenti atmosferici più pericolosi è la pioggia, che può causare infiltrazioni e muffa....
Materiali e Attrezzi

Come distanziare i pluviali

I pluviali sono degli elementi importanti per la progettazione e la funzione del deflusso delle acque piovane. Ogni casa dovrebbe avere una sorta di sistema progettato per spostare l'acqua lontano dal tetto e dai muri esterni dell'edificio. Quando l'acqua...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la pendenza di una rampa

La pendenza di una rampa è espressa da una semplice formula matematica che consente di calcolare la giusta percentuale nel caso in cui bisogna costruirne una. Questi sono calcoli solitamente affrontati da architetti, ingegneri e geometri che necessitano...
Materiali e Attrezzi

Come calcolare la pendenza delle scale

La pendenza delle scale è un fattore importante da dover tener presente durante la fase progettuale e di realizzazione. Calcolare la pendenza non è facile, tuttavia con dei giusti consigli quest'ardua impresa potrebbe risultare più facile. Sapere esattamente...
Materiali e Attrezzi

Come creare una pendenza sul tetto

Nella fase di costruzione di un'abitazione, un passo fondamentale è la creazione del tetto, ne esistono di diverse tipologie quali: tetto a 2 o 1 falda, tetto a cupola e tetto piatto. In tutti i casi è importante stabilirne il grado corretto di pendenza,...
Materiali e Attrezzi

Come utilizzare le catena per pluviali

Utilizzare le catene per pluviali è una pratica comune e diffusa e può consistere in un'ottima aggiunta al sistema di drenaggio e distribuzione dell'acqua dal tetto. La catena presenta alcuni vantaggi rispetto al classico tubo pluviale, rispetto al...
Materiali e Attrezzi

Come regolare una sedia per ufficio

Ci sono persone che riescono a stare comodamente sedute persino su una panca di legno o su un gradino di cemento e, se devono riposarsi un poco, può andare bene anche un semplice sgabello. Ma quando si lavora in ufficio, rimanendo diverse ore fermi su...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.