Come relizzare uno scatolo portaoggetti originale

tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Spesso si comprano dei piccoli contenitori per armadio e cassetti per poter avere un maggior senso dell'ordine. Bottoni, cravatte, bigiotteria, cinte, lettere, cartoline o/e documenti, si possono conservare negli scatoli di scarpe ed un vecchio libro o una dispensa universitaria in altri oggetti anche riciclati. In questa breve guida vengono dati degli utili consigli su come è possibile relizzare uno scatolo portaoggetti originale. Se vengono seguiti tutti i passi si riesce a creare un oggetto carino ed allo stesso tempo adatto a riordinare i cassetti.

25

Occorrente

  • Uno scatolo di scarpe
  • Un vecchio libro o dispensa universitaria
  • Colla vinavil
  • Acqua
  • Bicchiere di plastica
  • Panno bianco di cotone
  • Pennello medio in setole bianche
  • Un colore acrilico a scelta
  • Cartone rigido
35

La prima cosa da fare è quella di recuperare delle scatole. Esse possono essere di scarpe, di cioccolatini oppure delle bomboniere in buone condizioni. È opportuno però scegliere la dimensione in base agli oggetti che deve contenere. Per i bottoni si può utilizzare una piccola scatola di bomboniere. Inoltre, è possibile scegliere tra diversi materiali; il legno è comunque il migliore specialmente per la decorazione, ma vanno bene anche la plastica oppure il cartone.
Successivamente si deve passare alla colorazione della scatola. Per questo procedimento si può utilizzare la tecnica del decoupage oppure dipingerla con i colori a tempera. In quest'ultimo caso bisogna fare asciugare la pittura tra una mano e l'altra per non danneggiare il lavoro.

45

Per ciò che concerne la parte interna si può ricoprire con dei fogli di giornale. Bisogna prima sistemare sul piano di lavoro tutte le pagine che occorrono per coprire la superficie, poi si passa il pennello bagnato con acqua sul retro dei fogli e si fa asciugare bene. Adesso bisogna preparare, in un bicchiere, della colla vinilica diluita con acqua e poi spennellare di nuovo le superfici. Esse vanno adagiate con delicatezza all'interno della scatola. Successivamente con un panno pulito si fanno aderire perfettamente i fogli per non creare bolle d'aria; infine, si fa asciugare per un giorno intero.

Continua la lettura
55

Dopo aver completato la parte interna bisogna passare uno strato di colla vinilica e acqua su tutta la superficie della scatola. In questo modo si rende l'oggetto più resistente; poi, si fa asciugare per altre 24 ore. Se internamente si vogliono realizzare della aree più piccole per suddividere i vari oggetti basta utilizzare un cartone spesso e resistente. In seguito si prendono le misure interne della scatola e si creano delle fasce che, con adeguati tagli, si uniscono tra loro. A questo punto la scatola è pronta all'uso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fare una scatolina portaoggetti in rame a sbalzo

Tramite il metodo del fai da te è possibile realizzare un'infinità di cose. Se cercate una scatolina portaoggetti esclusiva, ad esempio, potreste crearla sbizzarrendo la vostra fantasia e la vostra manualità. Nel fare una scatolina portaoggetti in...
Bricolage

Come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina

In questo tutorial vedremo come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina. La procedura è semplicissima. Basta trovare una cassetta che non utilizzi più e creare una bella decorazione. Potrai sfruttare il nuovo portaoggetti...
Bricolage

Come fare un portaoggetti da cucina

In questa guida, vogliamo aiutare tutti i cari lettori, ad imparare come poter fare un portaoggetti, simpatico ed anche molto originale, da cucia, per riporre in esso tutti gli elementi che sono presenti nelle nostre cucine, un ambiente molto utilizzato...
Bricolage

Come Realizzare Una Casetta Portaoggetti

Mantenere l'ordine in casa non è un'impresa semplice. Spesso gli oggetti vengono riposti frettolosamente in un cassetto e dimenticati. Per ovviare al problema, puoi realizzare una simpatica casetta portaoggetti in legno. Se hai del tempo a disposizione...
Bricolage

Come creare la cornice portaoggetti per il bagno

Un modo per tenere in ordine i vari accessori del bagno come, ad esempio, spazzole, pettini, elastici, forcine per capelli ed altro ancora, può essere quella di realizzare un portaoggetti su misura. Per questa realizzazione è sufficiente cercare di...
Bricolage

Come realizzare un portaoggetti con i barattoli di latta

Al giorno d'oggi per salvaguardare l'ambiente e nel contempo risparmiare, si cerca di riciclare materiali di qualsiasi genere, per creare oggetti utili soprattutto per la casa. Un esempio sono i barattoli di latta che ormai troviamo dappertutto e contengono...
Bricolage

Come realizzare una scatola portaoggetti

Il decoupage è una tecnica di decorazione permette di trasformare anonimi oggetti in vere e proprie creazioni artistiche, dando libero sfogo alla nostra immaginazione e al nostro spirito creativo. Con oggetti riciclati è possibile tirar fuori dei...
Bricolage

Come realizzare un portaoggetti per bimbi

Se avete bisogno di un idea facile e bella su come realizzare un portaoggetti per bimbi, ecco di seguito per voi una guida in cui in semplici passi eseguiremo un lavoretto a regola d'arte. Che sia per il nostro nipotino, per l'amichetto d'asilo o per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.