Come rendere idrorepellente un lavandino in gasbeton

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il gasbeton, nome commerciale del calcestruzzo aerato autoclavato, è un materiale da costruzione preconfezionato, noto soprattutto per la sua leggerezza e la sua resistenza, in particolare alle elevate e basse temperature. Fra i molti prodotti che è possibile creare con il gasbeton, i più famosi sono senza dubbio i lavandini. Infatti, in molte case e luoghi pubblici, questi ultimi sono realizzati con questo materiale. Il principale problema del gasbeton, è la sua scarsa impermeabilità se non trattato nel modo corretto. In questa guida vi mostrerò come rendere idrorepellente un lavandino in gasbeton, per evitare che si formino su quest'ultimo delle calcificazioni antiestetiche e difficili da rimuovere e per prevenire un suo precoce deterioramento.

27

Occorrente

  • Piastrelle, resina epossidica, colla idrorepellente, una spazzola, una cazzuola dentata, il fratazzo, una livella, una tenaglia, primer, stucco, spatola, bicomponente..
37

Piastrelle o resina epossidica

Per rendere idrorepellente un lavandino in gasbeton si possono utilizzare due metodi: il rivestimento con le piastrelle o l'utilizzo di una resina apposita. Entrambi i metodi sopracitati hanno i loro vantaggi e svantaggi, quindi scegliete con cura e dopodiché procuratevi l'occorrente per la metodica scelta.

47

Utilizzo delle piastrelle

Rendere impermeabile il lavando in gasbeton con le piastrelle, sarà parecchio utile se esso ha una forma squadrata. Provvedete quindi a levigare in modo accurato il lavandino in gasbeton con il fratazzo, facendo con dei movimenti circolari in modo che la superficie sia ben levigata e livellata. Dovrete impastare perciò la colla applicandola sul fondo del lavandino. Infine dovrete fare in modo che abbia uno spessore di circa mezzo centimetro, poi potrete posizionare le mattonelle lasciando 2 millimetri tra una e l'altra creando la "fuga".

Continua la lettura
57

Utilizzo della resina: primer e stucco

Usate lo strumento apposta per tagliare le mattonelle nel caso in cui non siano giuste per la vostra superficie poi, nell'area dello scarico utilizzate una tenaglia per togliere le quantità piccole. Mettete ora della segatura premendo con una spugna in modo da eliminare la colla che risulta in eccesso, poi lasciate asciugare la superficie per circa 24 ore. Se volete rendere idrorepellente un lavandino in gasbeton con la resina ed anche renderlo particolarmente lucido ed elegante, potrete utilizzare anche la resina epossidica. Per finire, pulite molto accuratamente la superficie per evitare che non vi rimanga della povere, in quanto quest'ultima potrebbe rendere vano tutto il lavoro fatto fin'ora. Come ultima cosa, stendete una mano di primer ed uno strato di stucco che avrà la funzione di aggrappante per la resina che renderà idrorepellente il lavandino.

67

Posa ed applicazione della resina

A questo pundo dovrete lasciare in posa per mezz'ora circa il tutto, poi potrete levigare carteggiando la superficie in modo da renderla armoniosa rispetto alla forma del lavandino stesso. Prima di mettere la resina, che è comunque auto modellante, dovrete mescolarla in parti uguali con il bicomponente. Per modellarla a vostro piacimento dovrete ora utilizzare una spatola, poi quando avrete raggiunto il risultato che vi interessa, dovrete lasciarla asciugare per 24 ore. Dopo aver fatto questo, dovrete ripetere la stesura della resina, dopodiché aspettare altre 24 ore. Questo passaggio è fondamentale per poter ottenere un lavandino completamente impermeabile ed antigraffio.

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • La resina epossidica può anche essere colorata con l'aggiunta di coloranti appositi.
  • Tutto il materiale per poter effettuare la procedura può tranquillamente essere reperito in negozi per il bricolage o specializzati nel settore dei rivestimenti

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come fare un armadio in muratura

La casa rappresenta il nido in cui ritrovarsi dopo una giornata intensa: ognuno arreda la propria abitazione secondo il suo gusto e le sue esigenze. Un mobile importante per la stanza da letto è senza alcun dubbio l'armadio, dove predisporre il guardaroba,...
Casa

Come realizzare una cabina armadio

Sempre più persone, al giorno d'oggi, preferiscono la creazione di una cabina armadio all'interno della propria camera da letto, in alternativa al classico armadio. Questa necessità è molto spesso dettata da un'esigenza di spazio e di ordine con cui...
Bricolage

Come utilizzare un vecchio mobile per un lavabo

In questo articolo, vogliamo aiutarvi a capire in che modo poter utilizzare un vecchio mobile per realizzare un lavabo. Proprio così, con le vostre mani e con il classico metodo del fai da te, riuscirete a creare tutto ciò, riuscendo anche a non spendere...
Casa

Come realizzare un lavandino in muratura

In edilizia, il termine muratura sta a significare la tecnica che viene utilizza per costruire una parete in pietre naturali o artificiali, come ad esempio il mattone. Nel nostro caso andremo a vedere in questa guida i vari passaggi per poter realizzare...
Casa

Come sbloccare lo scarico del lavandino

Quando un lavandino è bloccato e proprio non si riesce a liberarlo dall'intasamento nonostante le continue pressioni con la ventosa conviene chiamare un idraulico che venga a ripararlo. Tuttavia, con l'attuale crisi economica, risparmiare un po' di denaro...
Casa

Come fare la manutenzione di un pavimento in resina

Negli ultimi anni, a causa delle sue molteplici qualità, si è diffuso molto rapidamente un materiale molto versatile per i pavimenti, ovvero la resina. Tra le sue molteplici caratteristiche, le più significative sono la praticità d'uso per via della...
Casa

Come riparare le crepe nel lavandino di ceramica

Se usata con delicatezza, una copertura di smalto può arrivare a durare una vita. Ma si sa, gli incidenti negli ambienti domestici possono succedere e inevitabilmente lo smalto può scheggiarsi, creparsi o rompersi del tutto. Se ad esempio una scheggia...
Casa

Come cambiare un lavandino

Se il vostro lavandino si sfortunatamente rotto, potete cambiarlo con le vostre mani, magari con uno a due vasche. È più facile di quanto pensiate e non è affatto necessario chiamare alcun artigiano. Per la messa in opera non ci vogliono specifici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.