Come rendere impermeabili le scarpe in camoscio

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le scarpe in camoscio sono una delle tendenze degli ultimi anni, indossate sia da uomini sia da donne. Sono scarpe casual, da poter indossare tutti i giorni, ma donano allo stesso tempo un tocco di eleganza a chi le indossa. Insomma, sono adatte per tutto. Il problema che affligge gli amanti del camoscio è la stagione autunnale/invernale, in quanto il camoscio è un tessuto che assorbe l'acqua: di conseguenza ci si dovrebbe privare di queste scarpe in quel periodo o forse no? Esistono infatti dei trucchetti che rendono impermeabili le scarpe in camoscio: possono riguardare prodotti venduti proprio a questo scopo, oppure prodotti che si trovano in casa. Vediamo come fare.

26

Gli spray impermeabilizzanti

Il modo più facile per impermeabilizzare una scarpa di camoscio (o qualunque altro tipo) è comprare al supermercato gli spray impermeabilizzanti, che potrete trovare in grande quantità e varietà, in quanto sono prodotti appositamente formulati per il tipo di scarpa interessata. Gli spray creano una pellicola protettiva invisibile sulle scarpe in camoscio e le proteggono dall'umidità e dalle macchie d'acqua, sono inodore e incolore e non alterano la normale traspirabilità del tessuto. È importante distinguere attentamente questi spray, in quanto se acquistate quello sbagliato, andrete sono a rovinare ulteriormente la vostra scarpa.

36

La candela

Un altro trucco che consigliamo e che possiamo definire "fai da te" è invece quello della candela. Per rendere impermeabili le scarpe in tessuto di camoscio, basta strofinare una candela su tutte le parti della scarpa, prendere un asciugacapelli, accenderlo e riscaldare la superficie della scarpa permettendo alla cera di sciogliersi ed essere assorbita dal tessuto, che diventerà impermeabile in men che non si dica.

Continua la lettura
46

La pulizia

Il camoscio è un tessuto che deve essere mantenuto con estrema cura, in caso contrario tende a rovinarsi più velocemente degli altri. Esistono vari metodi di pulizia delle scarpe che si distinguono dal tipo di macchia. Questi metodi variano infatti a seconda della macchia: macchie di unto, macchie lasciate dall'acqua, macchie di muffa, macchie di inchiostro, macchie organiche colorate, macchie di colla e via dicendo. Se invece si parla di lavare interamente le scarpe, allora questo lavoro deve essere svolto a mano con acqua tiepida e shampoo molto delicato, strofinandole con una spugnetta per scarpe. Facciamole asciugare appoggiandole sul tacco e lontano da fonti di calore (anche dal sole diretto). Infine, una volta asciutto, prendiamo un batuffolo di cotone, imbeviamolo di latte, strizziamolo bene e passiamolo sul tutto il tessuto. Per ultimo passiamo la camoscina, che si trova facilmente nei supermercati.

56

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come rinnovare un paio di scarpe

Se avete delle scarpe che non vi soddisfano più per colore e finitura, potere rimediare rinnovandole ed adottando delle tecniche atte a massimizzare il risultato. Si tratta infatti, di semplici ed efficaci accorgimenti che se ben eseguiti, vi consentono...
Cucito

Come fare delle scarpe glitterate

Realizzare un paio di scarpe a mano non è di certo una facile impresa: un paio di scarpe deve essere comodo, resistente e creato con materiali morbidi e confortevoli. Con un po' di buona manualità, però, è possibile riciclare un vecchio paio di scarpe...
Cucito

Come realizzare scarpe fatte a mano

Ci sarà sicuramente capitato, almeno una volta, di perdere molto tempo girando fra i vari negozi per ricercare il paio di scarpe che più ci piace. Tuttavia non sempre riusciamo a trovare il modello di scarpe che stavamo cercando o in alcuni casi dopo...
Cucito

Come realizzare le scarpe da clown

Carnevale è ormai alle porte, ed ecco che ci si appresta a trovare l'occorrente per realizzare i costumi da indossare in occasione di feste e sfilate a tema. Gli abiti classici sono sempre quelli che vanno per la maggiore, come il celebre costume da...
Cucito

Come applicare il pizzo sulle scarpe di pelle

Se abbiamo delle scarpe di pelle che però mancano di personalità e non ci entusiasmano più come prima, abbiamo la possibilità, con un pizzico di fantasia e tanta voglia di fare, di modificare dal punto di vista strutturale, per renderle più belle...
Cucito

Come fare le scarpe all'uncinetto

L'uncinetto è un hobby sempre più diffuso fra giovani e adulti e consente, in base alle personali capacità, di realizzare indumenti più o meno elaborati. A tal proposito, nella seguente guida vi sarà spiegato come fare delle scarpe all'uncinetto...
Cucito

Come rendere shabby chic la biancheria del corredo

Negli ultimi tempi il corredo della sposa ha forse in parte abbandonato l'antico e intenso fascino, lasciando spazio a scelte dettate da praticità e moda: i vecchi bauli in legno della nonna traboccanti di candida biancheria ricamata a mano, appartengono...
Cucito

Come colorare tessuti con la tecnica del Batik

Quella di colorare i tessuti con vari pigmenti è un'antica arte che si tramanda di generazione in generazione, ed è ancora oggi in uso presso alcuni popoli. Esistono diverse tecniche per poter rendere i tessuti ancora più pregiati, come ad esempio...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.