Come rendere più drenante un terreno

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un terreno con problemi di drenaggio, risulta bagnato e con molte pozze di acqua stagnante. Dopo un temporale o semplicemente dopo una piccola pioggia, alcuni terreni tendono a trattenere l'acqua, causando dei ristagni difficili da prosciugare. La maggior parte delle piante e delle coltivazioni, ha bisogno di un terreno più asciutto per crescere e di conseguenza nasce la necessità di aumentare il potere di drenaggio del proprio giardino.
Vediamo quindi come rendere più drenante il terreno.

26

Il problema più grande nel caso di terreni dallo scarso potere drenante, riguarda la difficoltà nella coltivazione. La maggior parte delle piante non è infatti adatta a questo tipo di suolo. Il muschio ad esempio tende a prendere il posto dell'erba, rendendo impossibile curare un bel prato verde sul quale passeggiare o coltivare. L'eccesso di acqua, impedisce all'ossigeno di raggiungere le radici delle piante, rischiando di ucciderle e vedere il prolificare di funghi che possono essere molto dannosi. Un buon terreno ha bisogno di una percentuale di ossigenazione che si aggira fra il 40 e il 50%.
La maggior parte dei suoli umidi può essere drenata efficacemente. Il primo passo per correggere questo tipo di problema è quello di determinare che il terreno abbia la pendenza corretta. Fortunatamente questo è abbastanza facile da controllare. Alcune aree con pendenza insufficiente possono essere corrette facilmente, utilizzando sistemi di compensazione, in modo da impedire i ristagni di acqua piovana.

36

Prendere provvedimenti per il migliorare il potere drenante del suolo, significa migliorare la salute generale del proprio prato e giardino. La maggior parte dei problemi di drenaggio di un giardino o di un orto, sono però causati da un terreno di tipo argilloso. Dopo una forte pioggia, l'acqua si accumula creando pozze e ristagni. Un terreno argilloso è più denso e compatto e di conseguenza è più lento nel permettere all'acqua piovana di filtrare attraverso esso. Problemi di drenaggio del genere di solito possono essere corretti adottando misure per migliorare un terreno di questo tipo.

Continua la lettura
46

L'aggiunta di materiale organico al terreno argilloso, porta ad un rapido ed efficace miglioramento del suo potere drenante. I materiali che concimano e si decompongono in tempi brevi sono il terriccio di foglie e piante verdi. È preferibile evitare quelli a decomposizione lenta, come la corteccia, la segatura o i trucioli di legno.
Un'altra soluzione ai problemi di drenaggio di un terreno, è quella di creare uno scarico sotterraneo. Lo scarico è essenzialmente un fosso che viene riempito con ghiaia e quindi ricoperto. Un'altra opzione sono i pozzi di drenaggio per terreni compattati o duri sub-strati, con un sistema di tubi che permette all'acqua di scorrere dopo un'abbondante pioggia. Questi sistemi di scarico, impediscono quindi all'acqua di accumularsi creando fastidiose pozzanghere.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Non lavorare mai il terreno mentre è bagnato
  • Verificare le proprietà fisiche del terreno

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come arricchire un terreno sabbioso

Un terreno si definisce sabbioso quando la presenza di sabbia è superiore al 70%. Esistono diversi tipi di sabbia con granuli di diverse dimensioni. Solitamente la grandezza dei granelli va dai 50 micron ai 2 millimetri. La sabbia viene anche classificata...
Giardinaggio

Come preparare il terreno per un tappeto erboso

Volete ottenere il prato dei vostri sogni? Niente paura, questa guida fa certamente al caso vostro! Infatti, con pochi e semplici passaggi ma soprattutto con i miei infallibili consigli, vi spiegherò nella maniera più chiara e comprensibile possibile...
Giardinaggio

Come concimare il terreno in maniera corretta

La concimazione del terreno è una pratica eseguita ciclicamente per rendere la terra più produttiva e favorire la crescita sana e rigogliosa delle piante. Proprio come noi necessitiamo di cibo, anche la pianta ha bisogno di nutrimento: altrimenti avrà...
Giardinaggio

Come ravvivare il terreno del nostro giardino

Chi ha la fortuna di possedere un giardino, si sarà accorto che con l'alternarsi delle stagioni e con il passare degli anni il terreno perde molte delle sostanze nutritive in esso contenute, che portano ad un minore resa dello stesso. In questa una guida,...
Giardinaggio

Come livellare il terreno

Prima di coltivare qualsiasi pianta in giardino, o se bisogna installare una piscina, è necessario il terreno sia ben livellato. Se il terreno è relativamente livellato, degrada più lentamente e non occorre poi livellare eventuali strutture che verranno...
Giardinaggio

Come lavorare il terreno

Come saprete, il terreno prima di poter essere utilizzato per qualsivoglia coltivazione, ha bisogno di essere lavorato e preparato per accogliere semi o piante. L'obiettivo di questa guida sarà quello di illustrarvi i principali sistemi di lavorazione...
Giardinaggio

Cosa coltivare su un terreno sabbioso

Un terreno sabbioso presenta lo svantaggio di trattenere scarsamente l'acqua, ma compensa questo difetto con la maggiore lavorabilità del terreno. Se vogliamo coltivare su terreni sabbiosi, dovremo quindi ricordarci di annaffiare poco e spesso le nostre...
Giardinaggio

Come Arare Il Terreno

Arare un terreno potrebbe sembrare un lavoro da poco, ma chi lo fa da anni sa bene che invece è necessaria molta pazienza e bravura per ottenere degli ottimi risultati e fare in modo che il terreno diventi adatto per la semina. Da secoli gli uomini hanno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.