Come Restaurare Le Impiallacciature Di Un Mobile Di Legno

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

L'arredamento in legno è sempre molto bello e affascinante, uno stile senza tempo e sempre di moda, nonostante esistano tantissimi modelli e tipologie diverse. Questo genere di mobilio acquista valore con il passare del tempo e, proprio per questo motivo, accade frequentemente che la gente compri determinati oggetti ai mercatini dell'usato o da privati sui siti internet appositi. Una conseguenza di tale modalità d'acquisto, però, è che tali beni siano leggermente lesionati o il rivestimento sia rovinato. Ci si chiede, in questi casi, come sia possibile restaurare le impiallacciature di un mobile di legno senza dover per forza rivolgersi ad un professionista che, il più delle volte, si rivela essere decisamente costoso. Nella seguente guida vi sarà spiegato, a tal proposito, come rispondere a questa domanda e ottenere un risultato da veri professionisti, ricordando che spesso un'impiallacciatura staccata è la conseguenza di un danno o un movimento della base sulla quale è fissata, di cui bisogna occuparsi prima di eseguire altre riparazioni. Vediamo insieme come procedere.

26

Occorrente

  • Mobile Di Legno
36

Come prima cosa, ancora prima di procedere con la parte attiva del lavoro, è bene assicurarsi che la base sulla quale si intende lavorare sia coperta. Per questo motivo, è consigliabile rivestire il pavimento con dei fogli di giornale, che successivamente andranno riposti nella spazzatura, in modo da evitare di rovinare e sporcare i mattoni. Si può poi procedere alla parte attiva, assicurandosi di avere a portata di mano tutto l'occorrente.

46

Dopo aver controllato che la base sia a posto, incollate l'impiallacciatura e sostituite i pezzi mancanti. Questi dovrebbero armonizzarsi con quella originale il più possibile quanto a tipo di legno, età, colore e venatura, e un restauratore non dovrebbe mai perdere l'occasione per acquistare legno vecchio. Quando l'impiallacciatura risulta essere particolarmente rovinata, ad esempio sui bordi del piano di un tavolo o scrivania, è utile toglierne una striscia tutto attorno e sostituirla con delle bande trasversali.

Continua la lettura
56

In questo modo recupererete dell'impiallacciatura disponibile per altre riparazioni. Un ritocco in genere non dovrebbe essere rettangolare, ma deve essere tagliato in modo da seguire la venatura ed avere un contorno irregolare. Supponendo che sia disponibile l'impiallacciatura, i ritocchi in bande trasversali dovrebbero sempre coprire l'intera larghezza. Bisogna pareggiare i rappezzi ed uniformare la finitura, fatta eccezione delle bande trasversali. Buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come restaurare un mobile in stile shabby

Restaurare autonomamente tutto ciò che si trova in casa, è uno degli obiettivi più ambiti dalle persone, che si tratti di tavoli, sedie o mobili. Riferendoci a quest'ultima categoria, possiamo passare ad esaminare lo stile "shabby". Shabby, in italiano,...
Bricolage

Come restaurare un mobile con la gomma lacca

Se possediamo un mobile antico e abbiamo il desiderio di rimetterlo a nuovo e di restaurarlo, ripristinandolo in tutte le sue caratteristiche originali, possiamo intervenire utilizzando alcune tecniche di lavorazione e, soprattutto, dei prodotti particolari...
Bricolage

Come Sverniciare Un Mobile Di Legno

Con il passare del tempo anche un mobile può invecchiare e deteriorarsi. Il legno è un materiale naturale, quindi un mobile di questo tipo risente maggiormente del trascorrere degli anni. Per prima cosa dovremo togliere lo strato superficiale deteriorato...
Bricolage

Come dipingere un mobile di legno

A volte nelle nostre soffitte, nelle cantine o nei ripostigli, può succedere che si accumuli un enorme quantitativo di oggetti di vario tipo, tra cui anche mobili. Di solito, si tratta di elementi d'arredo ancora in buono stato di conservazione, che...
Bricolage

Come restaurare un gazebo in legno

Far da soli in casa non significa soltanto notevole risparmio, ma possibilità di svago e di utile intelligente impiego del tempo libero. Per quanto riguarda l'arredo del proprio giardino, è risaputo che esso è esposto alle intemperie e al freddo, quindi...
Bricolage

Come costruire un'anta da mobile con perline di legno

Con il passare del tempo i mobili invecchiano e passano di moda. Tanto che spesso vengono buttati via e cambiati. Ma se si vuole risparmiare, bastano pochi accorgimenti e dargli una nuova vita. Ovviamente questo vale per tutti i tipi di mobili. Ad esempio,...
Bricolage

Come Rifinire Un Mobile In Legno Con Effetto Decapé

Chiunque ha in casa un vecchio mobile in legno che aspetta di essere eliminato; invece di buttarlo si può ristrutturare. Questo lavoro, generalmente, è consigliato ai più esperti del settore, ma niente vieta agli altri di fare qualche esperimento per...
Bricolage

Come restaurare una carriola in legno

Se avete un bel giardino ed avete voglia di abbellirlo maggiormente con qualcosa di insolito, allora potreste prendere in considerazione l'idea di posizionare in qualche angolo una favolosa carriola in legno. Solitamente è conveniente acquistarla usata,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.