Come restaurare un candelabro

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

Il candelabro di legno col passare del tempo si deteriora. L'azione dei tarli provoca lesioni alla struttura; infatti, questi insetti scavano all'interno del legno delle gallerie. Inoltre, il candelabro può subire la perdita della vernice esterna. La doratura si assottiglia e si stacca oppure si corrode. In questo modo l'oggetto perde di valore per cui bisogna intervenire tempestivamente per ripristinare lo stato originale. La tecnica della doratura è un'operazione complessa; occorrono materiali e attrezzature idonei. Quando si ha tutto il materiale a disposizione è possibile restaurare autonomamente un bene così prezioso. La soddisfazione è enorme come il risparmio economico.

24

La prima operazione che bisogna eseguire è quella di sterminare i tarli. Utilizzando una siringa monouso bisogna inserire un liquido tossico all'interno di ciascun foro. È un'operazione che richiede tempo e pazienza e che va ripetuta più volte a distanza di alcuni giorni. Il prodotto penetra all'interno delle gallerie presenti nel legno ed elimina gli insetti. Si possono adoperare prodotti specifici molto costosi oppure altri più economici come il petrolio: l'effetto è lo stesso. Per aumentare l'efficacia del prodotto è consigliabile avvolgere l'intero candelabro con della pellicola trasparente e lasciarlo così per una settimana.

34

Dopo che è trascorso questo lasso di tempo si prosegue per la restaurazione del candelabro. Si rimuove la pellicola e si applica lo stucco per legno nei fori di maggiore grandezza. Poi, bisogna eliminare gli eccessi con carta vetrata fine ed aspettare che lo stucco si secca. A questo punto si deve rivestire tutta la superficie dell'oggetto con del liquido indurente per legno, utilizzando un pennello a setole morbide. La soluzione crea uno strato protettivo abbastanza resistente ed impedisce l'aggressione dei tarli.

Continua la lettura
44

Adesso le operazioni utili a restaurare il candelabro sono al termine. La parte più delicata e difficile riguarda il restauro della vernice dorata. Bisogna levigare con carta vetrata fine le zone che sono compromesse come: buchi, angoli, decorazioni. Si deve stendere la missione con un pennello e attendere che asciuga, bastano circa 15 minuti. Successivamente si deve applicare la foglia d'oro e far seccare la doratura. Poi, si spolvera con un pennello la vernice in eccesso e si passa con un panno morbido della cera neutra nutriente e protettiva per legno. Ora candelabro è tornato al suo antico splendore.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come restaurare lampadario in ferro battuto

Siamo ben propensi ad utilizzare in questo articolo, il metodo del fai da te, attraverso il quale poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per poter restaurare un vecchio lampadario in ferro battuto. Ora mai in casa, specie se è moderna, questo...
Casa

Come Restaurare Un Vecchio Comodino

Generalmente, la maggior parte delle volte che un mobile con il passare del tempo si rovina, tendiamo a buttarlo via ed acquistarne uno nuovo, spendendo prima di tutto moltissimi soldi ed inoltre avremo creato rifiuti inutili. Per risparmiare qualcosa,...
Casa

Come procedere per restaurare il legno

Avete appena acquistato da un rigattiere un mobile in legno malconcio ma dalle potenzialità enormi. Oppure ne avete uno in casa che ha qualche anno di troppo sulle spalle: è oramai vecchio e logoro. Insomma, è chiaro che in tutti e due i casi il legno...
Casa

Come restaurare un fregio di legno nero

Se possedete un fregio di legno nero, per mantenerlo in perfetto stato durante il corso degli anni, dovrete necessariamente ristrutturarlo. Restaurare un fregio di legno nero, non è un lavoro affatto complicato. Infatti, seguendo qualche piccolo trucco...
Casa

Come restaurare una vecchia poltrona

Il recupero di vecchi oggetti è senza ombra di dubbio un'opera di notevole pregio. Questo perché oltre all'eventuale riutilizzo ci cimenteremo in una operazione che ci permetterà l'ottenimento di molta soddisfazione. Infatti fare qualcosa con le proprie...
Casa

Come Restaurare Una Specchiera

Le specchiere, in special modo quelle di antica lavorazione, hanno un valore economico ed affettivo davvero notevole. Sembra quasi che possiedano un fascino ed un'anima che nessun altro complemento d'arredo di moderna finitura è in grado di vantare....
Casa

Come Restaurare Una Base Per Lampada Con Il Finto Marmo

A volte basta cambiare alcuni oggetti presenti nel nostro arredamento, per avere una visione completamente diversa della nostra casa. Bastano piccoli particolari, ben realizzati e sistemati nel modo giusto, che come per miracolo la nostra casa assume...
Casa

Come restaurare un pavimento in cotto fiorentino

Quando si parla di ristrutturare casa, si pensa subito al peggio. Ovviamente, da un lato si pensa subito alla parte economica, e dall'altro, tutto il disturbo che può causarci. Purtroppo, però se si evita un disagio, non possiamo evitare anche il secondo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.