Come restaurare un letto antico

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Un letto in stile antico richiede continui interventi di manutenzione, che possono essere di semplice pulizia, o anche di restauro profondo, dettato dall'antichità o dal clima in cui si trovano. Un letto di ottone o di ferro battuto, se si trova in un ambiente umido come in zone di montagna o di mare, è sottoposto ad attacchi esercitati da agenti atmosferici come polvere o salsedine. Ecco perché periodicamente bisogna intervenire, o provvedere, ad eventuali restauri.  

26

Occorrente

  • Lucidante liquido o come salvietta
  • Panno morbido
  • Panno di lana
  • Flatting spray o vernice trasparente
  • Acqua
  • Olio lubrificante
  • Carta abrasiva, in caso di ruggine
36

Se il letto antico è in ottone, non presenta particolari ammaccature ed è soltanto diventato scuro perché ossidato, allora il migliore intervento di restauro è quello di utilizzare specifici lucidanti disponibili in commercio sia liquidi che sotto forma di salviettine imbevute. Dopo l’applicazione di uno dei due prodotti disossidanti, si lasciano in posa per circa venti minuti, dopodiché si passa un panno che elimina contemporaneamente il prodotto e l’ossido presente. Questo può essere constatato dal panno stesso che assume una colorazione verde-grigiastra.

46

A questo punto con un panno di lana, si rifinisce la struttura lucidandola a specchio. Dopo questo intervento, per proteggere a lungo il restauro, conviene utilizzare del flatting spray o della vernice trasparente applicabile a pennello che evita l’accumulo di polveri e di agenti ossidanti. Il letto antico in ferro battuto, contrariamente a quello di ottone, è soggetto ad arrugginirsi del tutto per cui l’intervento di restauro diventa un po’ più sofisticato. In presenza di ruggine sparsa in più punti del letto, bisogna carteggiare le parti interessate dalla ruggine con apposita carta abrasiva leggermente bagnata con acqua.
Terminata questa fase si utilizzano dei coloranti neri, o che comunque si avvicinano alla tonalità utilizzata per il letto antico.

Continua la lettura
56

Se il ferro è stato carteggiato su piccole superfici, anche un cannello per saldature consente di ottenere nuovamente la brunitura originale. È infatti sufficiente applicare dell’olio da cucina sulla parte carteggiata utilizzando il cannello per riscaldarlo, dopodiché il ferro riassume la sua brunitura uniformandosi con il resto del letto antico.
Infine è consigliabile, per proteggere questo intervento di restauro su un letto antico in ferro battuto, utilizzare dell’olio lubrificante per tenerlo sempre pulito, lucido e protetto dalla ruggine.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gli interventi di manutenzione vanno effettuati periodicamente.
  • In caso di ferro battuto arrugginito, la ruggine va tolta con della carta abrasiva.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rinnovare un vecchio letto in ferro battuto

Rinnovare un vecchio letto in ferro battuto può rendere la vostra stanza da letto unica ed irripetibile. Naturalmente, la soluzione più semplice e veloce risulta essere esattamente quella di assumere un professionista per svolgere questa particolare...
Casa

Come restaurare lampadario in ferro battuto

Siamo ben propensi ad utilizzare in questo articolo, il metodo del fai da te, attraverso il quale poter essere in grado d'imparare come e cosa fare per poter restaurare un vecchio lampadario in ferro battuto. Ora mai in casa, specie se è moderna, questo...
Casa

Come Restaurare Un Vecchio Comodino

Generalmente, la maggior parte delle volte che un mobile con il passare del tempo si rovina, tendiamo a buttarlo via ed acquistarne uno nuovo, spendendo prima di tutto moltissimi soldi ed inoltre avremo creato rifiuti inutili. Per risparmiare qualcosa,...
Casa

Come scegliere la tappezzeria per una divano antico

C'è una bella differenza tra arredare la vostra abitazione con un divano moderno o con uno antico. Infatti, se decidete di optare per un Luigi Filippo o per un Carlo X, il cambio della tappezzeria non si risolve con un telo o con un copri divano perché...
Casa

Come dare aspetto antico al parquet

Chi possiede una casa, o un casolare di campagna, magari in alta montagna, per integrarsi bene con la natura che lo circonda, potrebbe arredare il proprio ambiente usando dei mobili classici in legno, magari installando un pavimento in parquet per rendere...
Casa

Come restaurare un candelabro

Il candelabro di legno col passare del tempo si deteriora. L'azione dei tarli provoca lesioni alla struttura; infatti, questi insetti scavano all'interno del legno delle gallerie. Inoltre, il candelabro può subire la perdita della vernice esterna. La...
Casa

Come riparare il piede in legno del letto

Il legno è un materiale naturale che offre un fascino davvero impareggiabile. Il legno viene utilizzato in diversi ambiti per la produzione di tantissimi elementi. Uno degli usi che maggiormente sfruttano l'utilizzo del legno è senza ombra di dubbio...
Casa

Come procedere per restaurare il legno

Avete appena acquistato da un rigattiere un mobile in legno malconcio ma dalle potenzialità enormi. Oppure ne avete uno in casa che ha qualche anno di troppo sulle spalle: è oramai vecchio e logoro. Insomma, è chiaro che in tutti e due i casi il legno...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.