Come restaurare un piatto in ceramica

tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La ceramica, soprattutto se antica, costituisce un'eccellente decorazione; essa è molto indicata sia se decidiamo di esporla su di un tavolo sia se scegliamo di appenderla ad una parete. Se si possiede un piatto in ceramica che presenta un pezzo staccato, delle scheggiature oppure i colori sono stati alterati dal tempo e dall'usura si può tranquillamente restaurare. In questo tutorial vengono date alcune utili istruzioni e delle corrette informazioni su come fare questa operazione.

24

nel caso che il piatto in ceramica si presenta con un pezzo staccato la prima cosa da fare è quella di prendere una lima diamantata (grana con schegge di vetro) e levigare la superficie. In questo modo si fa combaciare con l'altro lato del piatto. Quando è stata ultimata questa operazione bisogna incollarlo utilizzando della colla trasparente; essa deve essere applicata su entrambe le superfici di contatto. Se si vuole ottenere una buona presa è consigliabile utilizzare della carta gommata.

34

Dopo il restauro, con dei colori a tempera si devono rifinire i contorni della parte incollata; bisogna intervenire su tinte uniche oppure su eventuali disegni. Il restauro di un piatto in ceramica diventa logicamente più complicato se le scheggiature sono sulla superficie. In questo caso bisogna utilizzare della creta o dello stucco epossidico; quest'ultimo è più indicato in quanto una volta indurito diventa compatto e duro. Inoltre, si può rifinire con una lima oppure con carta abrasiva. Dopo l'essiccazione si possono ripristinare i colori originali del piatto; per completare il lavoro e rendere uniforme l'immagine si può utilizzare della vernice trasparente; essa ha anche una funzione protettiva per la parte restaurata.

Continua la lettura
44

Infine vediamo le tecniche di restauro per un piatto in ceramica che non presenta pezzi staccati o scheggiature, ma che ha dei colori sbiaditi oppure presenta il cosiddetto effetto ragnatela. In entrambi i casi il restauro deve avvenire grattando leggermente lo strato superficiale del colore; così facendo si consente al nuovo, che può essere a tempera, ad olio o a terra ombra, di attecchire. Con questa operazione si ottiene un lavoro di restauro perfetto; prima di appenderlo alla parete o utilizzarlo come centrotavola è opportuno rifinirlo con della vernice finale. Adesso il piatto in ceramica è pronto per essere esposto; esso mantiene comunque la sua bellezza ed il suo pregio specialmente se si tratta di un oggetto d'antiquariato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come decorare un piatto natalizio

Il Natale è una delle festività più apprezzata da grandi e bambini. Le case vengono decorate, l'ambiente diventa più caldo ed accogliente. Durante il pranzo o la cena nel giorno di Natale, per stupire i nostri ospiti, possiamo decorare la nostra tavola...
Altri Hobby

Come decorare le piastrelle di ceramica con motivi floreali

Oggi parliamo di come decorare le piastrelle di ceramica con motivi floreali. Una guida molto utile nel caso in cui vogliate rimodernare le piastrelle della cucina o del bagno senza spendere un capitale. La tecnica che adopereremo è perfetta per le piastrelle...
Altri Hobby

Come decorare la ceramica con gli smalti

Se avete l'hobby della ceramica, è importante sapere che non solo potete lavorala e creare oggetti per la casa, come ad esempio vasetti, posate per la cucina e cornici, ma anche colorarla in modo adeguato, usando degli appositi smalti. A tale proposito,...
Altri Hobby

Come restaurare mobili intarsiati

L'intarsio del legno è una tecnica di lavorazione antica e rappresenta il top della lavorazione. Si tratta di un lavoro paziente che richiede abilità e conoscenza del settore, soprattutto quando si deve intervenire per restauri su mobili antichi....
Altri Hobby

Come restaurare una cassettiera

Avete trovato dei vecchi complementi d'arredo in soffitta o magari presso un mercatino dell'usato? Perché non approfittarne per ridare loro una nuova vita cercando di recuperarne l'antico fascino? Nei prossimi passi vi spiegheremo come restaurare una...
Altri Hobby

Come restaurare delle foto antiche

Se siamo amanti della fotografia e ci piace collezionare quelle antiche, possiamo restaurarle in diversi modi, utilizzando alcuni dei programmi disponibili sul web per il computer. Tuttavia, esistono dei metodi artigianali, che consentono il restauro...
Altri Hobby

Come restaurare una cassapanca

L'arte del restauro consiste in un lavoro accurato per il recupero, il ripristino e la conservazione di opere d'arte, monumenti, manufatti, dipinti ed architetture. Con il passare del tempo sia gli affreschi delle chiese che i monumenti esposti alle intemperie...
Altri Hobby

Come restaurare oggetti arrugginiti

La ruggine purtroppo va ad intaccare tutti quegli elementi ferrosi che abbiamo in casa. Riesce a raggiungere ogni strato fino a quando non lo sgretola del tutto, soprattutto se si trovano all'esterno a causa delle intemperie, o nei luoghi di mare a causa...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.