Come restaurare un violino

Tramite: O2O
Difficoltà: difficile
19

Introduzione

Se l'arte del restauro è uno dei nostri hobby preferiti, e amiamo la musica, allora possiamo provare a cimentarci con il restauro di un violino. L'esigenza di restaurare questo strumento, nasce anche dalla sempre più carente figura del liutaio, uno di quei lavori che sta purtroppo scomparendo. Vediamo allora come restaurare un violino.

29

Occorrente

  • solventi specifici trovabili presso qualunque ferramenta ( diclorometano, trementina, metanolo, acetone, toluene, monoetanolammina)
  • lana d'acciaio fine
  • pennello
  • gommalacca
  • vernice ad olio o acrilica (in base ai vostri gusti)
39

Partendo dal presupposto che un violino è uno strumento musicale non molto economico, dovremmo decidere di intervenire con le nostre mani, solo ed esclusivamente, per ciò che riguarda alcune cose, come l'incollare una cordiera incrinata, avvitare, svitare, sostituire o spostare una mentoniera, sostituire stringhe e riverniciare lo strumento.

49

Per iniziare constateremo che tipo di verniciatura ha il violino, se è stato trattato da una vernice a base di olio, si dovrà rimuoverla con un po' di ammoniaca o soda caustica diluita in acqua; se la vernice è a base di alcool si dovrà utilizzare un solvente delicato che non faccia reazione con essa, come la trementina. Nelle zone più dettagliate, come intarsi e decori, sarà opportuno procedere con un pennellino per essere il più preciso possibile.

Continua la lettura
59

Una volta che eliminiamo tutta la vecchia verniciatura, basterà passare delicatamente con della lana d'acciaio fine, lungo tutto la superficie fino ad ottenere una ripulita omogenea. Questa operazione richiederà molta precisione e tanto olio di gomito, la superficie dovrà risultare perfettamente priva di vernice vecchia e senza alcuna graffiatura altrimenti la nuova copertura non sarà liscia e ben levigata e potrebbero crearsi delle bolle d'aria provocando il distacco stesso di essa.

69

Adesso possiamo procedere con la verniciatura per dare un nuovo look più personalizzato al nostro violino. Innanzitutto bisognerà proteggere il legno, onde evitare che si danneggi nel tempo, prima di ricoprirlo con la vernice. Per questa operazione bisognerà utilizzare della gommalacca, un sigillante che lascia morbidezza al legno proteggendolo al tempo stesso. Basterà passare con accurata precisione su tutto lo strumento musicale.

79

Dopo aver lasciato asciugare la finitura attendendo almeno 3 o 4 giorni si potrà procedere col stendere la finitura. Sarà consigliabile utilizzare una vernice ad olio rispetto a quelle acriliche che risultano più facili da utilizzare e da asciugare. In commercio ce ne sono varie, si potrà scegliere fra le colorazioni più classiche alle più moderne, da quelle con effetto più opaco a quelle più lucenti. Basterà effettuare più di una passata per ottenere un risultato soddisfacente, fra una mano e l'altra dovranno passare almeno 3 o 4 giorni per l'asciugatura.

89

Guarda il video

99

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Mai utilizzare paste abrasive specialmente se il violino è stato realizzato con legno pregiato.
  • Prima di effettuare qualunque restauro sarà opportuno chiedere ad un intenditore la tipologia di materiali con cui è stato costruito ed è stato ricoperto.
  • Iniziare sempre l'perazione di restauro partendo da una zona nascosta per verificare se si sta procedendo correttamente.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Restaurare Una Sedia In Stile Luigi Filippo

In ogni casa, soprattutto di quelle più vecchie o che appartenevano ai nostri nonni, sono presenti mobili antichi, sedie e quant'altro facente parte dell'antiquariato di famigli. Per non dover buttare un oggetto che potrebbe valere moltissimo, il più...
Bricolage

Come restaurare un mobile in formica

Qualsiasi tipologia di mobile ha la necessità di essere protetto da agenti esterni come ad esempio l'umidità che, con il passar del tempo contribuisce all'usura. Per quanto riguarda quelli in legno massello, è tuttavia necessario eseguire una manutenzione...
Bricolage

Come restaurare uno specchio antico

Malgrado i bravi artisti operanti nel campo e l'applicazione dei moderni maestri di design, gli antichi specchi conservano comunque un fascino insuperabile. Se poi aggiungete loro il valore affettivo che nutrite e l'eleganza e la raffinatezza che riescono...
Bricolage

Come restaurare un gazebo in legno

Far da soli in casa non significa soltanto notevole risparmio, ma possibilità di svago e di utile intelligente impiego del tempo libero. Per quanto riguarda l'arredo del proprio giardino, è risaputo che esso è esposto alle intemperie e al freddo, quindi...
Bricolage

Come restaurare un ferro da stiro a carbone

In questo articolo, che ci accingiamo a scrivere, abbiamo deciso di trattare il tema del restauro. Questo è un argomento sempre attuale ed anche molto interessante. Sono veramente in tante, infatti, le persone, che si avvicinano a questo mondo e che...
Bricolage

Come Restaurare Le Impiallacciature Di Un Mobile Di Legno

L'arredamento in legno è sempre molto bello e affascinante, uno stile senza tempo e sempre di moda, nonostante esistano tantissimi modelli e tipologie diverse. Questo genere di mobilio acquista valore con il passare del tempo e, proprio per questo motivo,...
Bricolage

Come restaurare gli infissi

Gli infissi di legno della tua casa, sono rovinati dal cambiamento della temperatura e dagli agenti atmosferici e necessitano di una bella restaurazione? In questa guida ti verrà proposto e spiegato passo per passo, tuttobil necessariobper restaurare...
Bricolage

Come restaurare un vecchio annaffiatoio di latta

Chi pratica giardinaggio spesso si ritrova ad usare degli annaffiatoi di latta, soprattutto per il fatto che questi sono molto più resistenti di quelli in plastica. Tuttavia succede spesso che, per via delle intemperie e dei cambiamenti climatici a cui...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.