Come restaurare una bambola vintage

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Le bambole antiche rappresentano delle vere e proprie opere d'arte che, nella maggior parte dei casi, hanno anche un preciso valore affettivo per chi le possiede. Cosa fare quando l'usura del tempo e la cattiva conservazione ne hanno determinato un certo deterioramento? Restaurare una bambola vintage è un'operazione non semplice e molto particolare. In questa guida vediamo come poter intervenire per svolgere al meglio questo delicatissimo lavoro.

26

Occorrente

  • Bambola, ovatta, ago e filo, colla a presa rapida, paglietta per piatti, pezzi di peluche scuro.
36

Esaminare la bambola

Innanzitutto si dovrà per prima cosa valutare con attenzione quali parti della bambola siano maggiormente sottoposte ad usura. Ricordate tuttavia che "restaurare" non deve significare "modificare" la bambola, ma soltanto ricondurla a nuovo splendore. Quindi sono assolutamente da evitare gli interventi di restauro troppo drastici, che farebbero solo perdere la storicità e le principali peculiarità di un oggetto così prezioso e particolare, fino a rischiare di snaturarlo completamente.

46

Ripulire braccia e gambe

Dopo aver valutato dunque come e dove intervenire, sarà possibile iniziare l'operazione di restauro. Per prima cosa, se la struttura della bambola lo consente, sarà dunque necessario ripulire alcune sue parti come, ad esempio, gli arti (braccia, gambe e piedi). La pulizia può avvenire con l'ausilio di una paglietta per piatti e dell'alcol. Dopo aver ripulito tutte le parti, riattaccatele con cautela, senza danneggiare il resto della struttura. Se necessario, ripulite anche il viso e lavate i capelli con una piccola quantità di balsamo per poi risciacquare il tutto.

Continua la lettura
56

Applicare nuove ciglia

Ora intervenite sul busto della bambola e sul corpo. Se la bambola è vestita, spogliatela con estrema cura senza rovinare le stoffe. Qualora le stoffe di cui sono fatti gli indumenti avessero bisogno di essere cucite meglio, prendete ago e filo e cimentatevi in questa operazione di riparazione. Successivamente valutate se è il caso di sostituire il ripieno della bambola, soprattutto se questo (come è probabile) dovesse risultare particolarmente usurato. Nel caso, sostituitelo con dell'ovatta che fungerà da riempimento. Richiudete il tutto e dedicatevi all'ultima operazione di rifinitura: il restauro delle ciglia. Queste ultime, rappresentano non a caso uno degli elementi più caratteristici di ogni bambola. Quindi prendete dei minuscoli pezzi di peluche scuro e con l'aiuto di una colla a presa rapida sistemateli sull'occhio della bambola. Ecco realizzato in poco tempo e con pochissima spesa un restauro eccellente che donerà nuovo splendore alla vostra bambola vintage.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se necessario, ripulite anche il viso e lavate i capelli con una piccola quantità di balsamo per poi risciacquare il tutto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come costruire una bambola voodoo

Con la seguente guida, andremo a occuparci di fai da te ed, in modo particolare, lo faremo concentrandoci su come costruire una bambola voodoo. Di sicuro, sarà una guida alquanto particolare ed anche abbastanza interessante, che sarà suddivisa in differenti...
Altri Hobby

Come realizzare una bambola giapponese

Le bambole giapponesi rappresentano dei veri e propri simboli, con significati profondi simbolico-taumaturgici, quali amicizia, amore, protezione, successo, … In giapponese la traduzione di bambola è Ningyo, parola formata da due ideogrammi: nin "essere...
Altri Hobby

Come organizzare un vintage party

Se anche voi siete alla ricerca di idee, del tutto nuove ed originali, per capire come poter organizzare, con la nostra fantasia e voglia di fare, un vero e proprio vintage party, allora non dovrete far altro che leggere quest'interessante articolo, che...
Altri Hobby

Come creare una molletta per capelli vintage

Molte donne che amano curare i propri capelli sono sempre alla ricerca di accessori che sappiano valorizzarli. Nel tempo libero, infatti, navigano in Internet alla ricerca di prodotti e oggetti originali che sappiano esaltare al meglio il proprio look....
Altri Hobby

Come rilegare un taccuino vintage

In questa guida verrà indicato un metodo semplice e rapido che vi permetterà di rilegare un taccuino vintage. Come ben saprete, realizzare degli oggetti attraverso le proprie mani è un ottimo modo per migliorare la propria creatività. La rilegatura...
Altri Hobby

Come restaurare mobili intarsiati

L'intarsio del legno è una tecnica di lavorazione antica e rappresenta il top della lavorazione. Si tratta di un lavoro paziente che richiede abilità e conoscenza del settore, soprattutto quando si deve intervenire per restauri su mobili antichi....
Altri Hobby

Come restaurare una cassettiera

Avete trovato dei vecchi complementi d'arredo in soffitta o magari presso un mercatino dell'usato? Perché non approfittarne per ridare loro una nuova vita cercando di recuperarne l'antico fascino? Nei prossimi passi vi spiegheremo come restaurare una...
Altri Hobby

Come restaurare delle foto antiche

Se siamo amanti della fotografia e ci piace collezionare quelle antiche, possiamo restaurarle in diversi modi, utilizzando alcuni dei programmi disponibili sul web per il computer. Tuttavia, esistono dei metodi artigianali, che consentono il restauro...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.