Come restaurare una statua in gesso

Tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Le opere d'arte realizzate con la scultura dopo un certo periodo di tempo sono soggette a deterioramento. Alcune volte si possono rovinare per una caduta oppure a causa di atti vandalici. In questi casi è opportuno procedere alle operazioni di restauro. Bisogna utilizzare il materiale con cui è stata realizzata l'opera oppure la statua. Se il materiale è il gesso la statua può essere facilmente restaurata. Leggendo il tutorial è possibile ricevere tutte le indicazioni su come restaurare una statua in gesso.

25

Effettuare un intervento di restauro mirato

Questo materiale è abbastanza poroso per cui se viene utilizzato per la realizzazione di statue da giardino o similari si deve mescolare con del cemento bianco. Il gesso (chiamato comunemente scagliola) è soggetto ad assorbire umidità; per questo motivo è poco adatto agli ambienti esterni e per la realizzazione di statue pregiate. Se viene miscelato con il cemento ha maggior robustezza e tende ad assorbire meno l'umidità per cui resiste meglio agli agenti atmosferici. Però, si possono verificare delle rotture o frammentazioni; in questi casi è consigliabile effettuare un intervento di restauro mirato, in base al grado del danno.

35

Ricongiungere le parti

Se si verifica una frattura non scomposta della statua bisogna semplicemente ricongiungere le parti (ad esempio un braccio, il naso oppure un dito). Si deve stendere un discreto quantitativo di colla vinilica sulle 2 parti ed unirle facendo combaciare i bordi, Mentre se il danno si è verificato su superfici ampie è consigliabile utilizzare il nastro di carta per tenere ferme e congiunte le 2 parti incollate. La colla vinilica riesce a riempire anche eventuali piccole sgranature, ma nel caso in cui mancano delle zone è preferibile riempirle con un impasto a base di gesso e cemento bianco. La preparazione di questo composto va fatta in proporzione di 3 parti di gesso ed 1 parte di cemento.

Continua la lettura
45

Ricostruzione di alcune zone della statua

L'intervento diventa più complicato se il danno è più ingente, cioè quando si deve procedere alla ricostruzione di alcune zone della statua in gesso. In questo caso bisogna preparare l'impasto descritto precedentemente e rimodellare la zona della statua che si è rotta. A seconda del punto danneggiato la ricostruzione può essere semplice oppure estremamente complicata, specialmente per chi non è un abile modellatore. Per riparare il danno bisogna utilizzare: spatola, pennelli, carta vetrata, spugnetta umida. Infine, quando la parte riparata si è asciugata si deve rifinire la statua on la carta vetrata a grana molto fine.

55

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una copia in gesso

Se desiderate realizzare una copia di un vostro lavoro in gesso ma non sapete come fare, o magari non siete voi a desiderarne un'altra, ma un vostro amico che l'ha vista proprio da voi, seguite questa guida e vi sarà spiegato proprio come procedere....
Bricolage

Come imitare la porcellana con il gesso

La storia dei popoli è intrisa di manufatti creati per rispondere a necessità quotidiane o a scopo decorativo e artistico. Composti da materiali di fango ed erba, dai popoli primitivi, fino ad arrivare a lavorazioni complesse come ceramica, porcellana...
Bricolage

Come realizzare un bassorilievo in gesso

In questa guida, vi spiegherò come realizzare un bassorilievo in gesso. Per l'esecuzione di calchi, modelli, sculture ed elementi decorativi, si fa spesso uso del gesso, poiché è un minerale cristallino molto tenero e scalfibile, che si presta agli...
Bricolage

Come Eseguire La Colata Di Gesso In Un Calco A Forma Di Volto

Eseguire la ricostruzione di un volto in gesso richiede un procedimento specifico e piuttosto lungo. Risulta essere un'operazione piuttosto complicata, ma con un po' di impegno è possibile riuscire ad avere discreti risultati. Innanzitutto è necessario...
Bricolage

Come fissare con il gesso le staffe di un termosifone

Se avete intenzione di installare nella vostra casa dei radiatori di calore, in questa guida vi spiegheremo in modo semplice e chiaro come fissare con il gesso le staffe di un termosifone. In particolare vi diremo come collocare dei termosifoni in ghisa....
Bricolage

Come creare un collante per stucchi in gesso

Il gesso è uno di materiali più utilizzati in edilizia, soprattutto per rifinire alcune parti o creare delle decorazioni. Per far si che il gesso aderisca bene alla superficie a cui si applica, è bene procurarsi un collante piuttosto resistente e adatto,...
Bricolage

Come realizzare un gufo di gesso

In questa bella guida, che abbiamo deciso di scrivere per tutti i inostri cari lettori, vogliamo proporre il metodo per capire come poter realizzare, con le nostre mani e la nostra buona volontà, un gufo di gesso, del tutto originale e fuori dal comune.Gli...
Bricolage

Come Fare Un Calco Con Il Gesso Di Un Volto Di Creta

L' arte è un qualcosa di fantastico, permette a qualsiasi persona di esprimere il proprio estro e il proprio pensiero attraverso qualsiasi tecnica e maniera. L'arte è anche eseguire dei modelli con paste come la creta, il gesso e così via, dando vita...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.