Come restaurare una vecchia cornice di legno

Tramite: O2O 26/07/2016
Difficoltà: facile
17

Introduzione

La maggior parte delle volte che dobbiamo eseguire alcuni piccoli interventi per riparare alcuni oggetti presenti nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci ad operai esperti per essere sicuri che il risultato finale sia sempre perfetto, ma spendendo in alcuni casi cifre elevate. Per riuscire a risparmiare qualcosa potremo cercare di eseguire con le nostre mani questi lavori pur essendo alle prime armi con il mondo del fai da te. Per fare ciò basterà seguire tutte le indicazioni contenute all'interno delle moltissime guide presenti su internet che, passo dopo passo, ci aiuteranno ad eseguire tutti i lavori di nostro interesse. Nei passi successivi di questa guida, in particolare, vedremo come fare per riuscire a restaurare correttamente una vecchia cornice di legno.

27

Occorrente

  • Nastro isolante
  • Gesso per legno
  • Stucco per legno
  • Colla vinilica
  • Carta vetrata fine
  • Doratura liquida, pennello
  • Pennello
  • Chiodi senza testa
  • Martello
37

Per prima cosa occorre procedere al rinforzo del telaio. Smontiamo perciò la parte posteriore della cornice, il fondo e rimuoviamo il vetro, la stampa ed eventuali chiodi. Quando resta solo lo scheletro della cornice, andiamo a rinforzare gli angoli inchiodando un pezzo di cartone o di legno sul retro di ogni angolo. Poi stucchiamo eventuali imperfezioni con la pasta di legno e ridipingiamola.

47

Prima di rimontare il tutto stucchiamo le imperfezioni della superficie con lo stucco da legno. Proteggiamo bene le altre superfici con del nastro adesivo. Puliamo accuratamente le parti da trattare con dell'alcool ed eliminiamo eventuali schegge di modanatura con l'assoluta accortezza di non rovinare il legno durante questa fase. Applichiamo un sottile strato di stucco nei buchi.

Continua la lettura
57

Possiamo utilizzare anche del legno plastico, ossia una pasta che viene utilizzata per modellare e che indurisce all'aria. In questo caso, lavoriamola bene ed applichiamola sulle imperfezioni del legno. Quando la pasta sarà completamente asciutta, possiamo darle la forma desiderata con uno scalpellino ed infine levigarla bene utilizzando della carta vetro fine.

67

Nel caso in cui la cornice presentasse dei pezzetti mancanti, possiamo cercare di ricostruirli usando del gesso. Dopo aver preparato un impasto omogeneo, andiamolo ad applicare sulla cornice in quantità abbondante senza doverci preoccuparci troppo di essere particolarmente precisi. Infatti quando il gesso si sarà asciugato, provvederemo a rimuovere la parte in eccesso con della carta vetrata. A questo punto potremo finalmente metterci a lavoro per riuscire a restaurare correttamente la nostra vecchia cornice. In questo modo risparmieremo un bel po' di soldi evitando di rivolgerci a dei professionisti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come restaurare una vecchia barrique

Se avete una vecchia barrique e desiderate utilizzarla per contenere del vino prodotto da voi stessi, per conservare del whisky che avete appena distillato o della birra potete intervenire con delle riparazioni adeguate, in modo da garantire la piena...
Bricolage

Come restaurare una vecchia bicicletta

Se in cantina avete una vecchia bicicletta o ne avete acquistato una da un rigattiere, e pensate di ridarle una nuova vita, sappiate che è possibile risistemarla e renderla splendente e, soprattutto, funzionante. L'intervento di restauro, potrà apparire...
Bricolage

Come restaurare una vecchia sedia

A tutti noi può capitare di ritrovarsi con una vecchia sedia in cantina, della quale non sappiamo che farne. Se le sue condizioni sono discrete, possiamo pensare a darle una nuova vita restaurandola. Naturalmente, il consigli non è certo quello di affidarla...
Bricolage

Come fare una cornice di legno e decorarla con le conchiglie

Il legno è uno dei materiali più interessanti e pratici per realizzare oggetti di qualunque tipo e anche delle cornici. Si tratta di un supporto molto stabile e resistente che viene adoperato dai tempi dei tempi e che si presta a moltissimi lavori di...
Bricolage

Come restaurare un gazebo in legno

Far da soli in casa non significa soltanto notevole risparmio, ma possibilità di svago e di utile intelligente impiego del tempo libero. Per quanto riguarda l'arredo del proprio giardino, è risaputo che esso è esposto alle intemperie e al freddo, quindi...
Bricolage

Come Restaurare Le Impiallacciature Di Un Mobile Di Legno

L'arredamento in legno è sempre molto bello e affascinante, uno stile senza tempo e sempre di moda, nonostante esistano tantissimi modelli e tipologie diverse. Questo genere di mobilio acquista valore con il passare del tempo e, proprio per questo motivo,...
Bricolage

Come restaurare una carriola in legno

Se avete un bel giardino ed avete voglia di abbellirlo maggiormente con qualcosa di insolito, allora potreste prendere in considerazione l'idea di posizionare in qualche angolo una favolosa carriola in legno. Solitamente è conveniente acquistarla usata,...
Bricolage

Come restaurare un baule in legno

Se in una fiera dell'antiquariato oppure in soffitta avete trovato un vecchio baule in legno ed intendete riutilizzarlo restaurandolo, vi basta seguire seguendo le stesse tecniche della finitura originale e quindi renderlo adatto al contesto di arredo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.