Come restaurare uno specchio antico

Tramite: O2O 23/08/2016
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Malgrado i bravi artisti operanti nel campo e l'applicazione dei moderni maestri di design, gli antichi specchi conservano comunque un fascino insuperabile. Se poi aggiungete loro il valore affettivo che nutrite e l'eleganza e la raffinatezza che riescono ad infondere all'ambiente circostante, il gioco è fatto e diviene impossibile disfarsi di questi oggetti. Inoltre, quella patina di antichità e quei piccoli difetti che il tempo ha donato, li rendono ancora più ricercati ed ammalianti. In questa guida, vi illustrerò come restaurare uno specchio antico nella maniera corretta. Procediamo!

26

Occorrente

  • Acqua calda
  • detergente per vetri
  • asciugamano o cuscino
  • rasoio
  • panno morbido
  • colla trasparente
  • foglio di alluminio per alimenti
  • carta vetrata di grana diversa
  • stucco a cera
36

Innanzitutto, se non avete intenzione di sostituire il vetro, ma volete recuperare quello che già avete, il primo passo sarà naturalmente quello di pulirlo per bene. Munitevi quindi di acqua bollente e sapone se avete a che fare con un vetro macchiato. Esistono diversi detergenti in commercio capaci di agire più profondamente rispetto al sapone, tuttavia se le macchie e le zone annerite sono invece dovute al deteriorarsi dell'argento posto sul retro del vetro, bisognerà staccare il vetro dalla cornice. Una volta staccato, poggiate il vostro specchio a faccia in giù su un asciugamano o un cuscino, evitandogli cosi eventuali nuovi traumi e graffi.

46

Per procedere alla nuova argentatura, potrete acquistare un kit fai-da-te in ferramenta o decidere di fare tutto da voi, ovviamente a costo zero. Se così fosse, prendete un rasoio e cominciate a raschiare via l'argento danneggiato dal retro dello specchio. Durante questa operazione, assicuratevi che non ci siano granelli o residui e che la superficie sia completamente liscia. Completata questa fase, lavate bene anche il retro e asciugatelo con un panno morbido, dopodiché stendete sulla superficie pulita della colla trasparente, in maniera perfettamente uniforme. A questo punto, ritagliate un foglio di alluminio per alimenti ed assicuratevi di poggiare la parte lucida del foglio sul retro dello specchio, incollandolo bene al vetro.

Continua la lettura
56

Naturalmente, l'usura eccessiva potrebbe non riguardare soltanto il vetro ma anche la cornice e quindi sarà bene ridipingerla. Come prima cosa, dovrete acquistare della carta vetrata di grana diversa, così da poter agire sulle zone più delicate con quella più sottile, senza correre il rischio di commettere danni irreparabili. Se si tratta di una cornice in legno dipinta, finita l'operazione di levigatura e di sverniciatura, bisognerà tappare buchi e graffi più o meno profondi con dello stucco a cera e poi levigare nuovamente la superficie, fino a renderla liscia ed omogenea al tatto. Questa volta sarà bene utilizzare carta abrasiva molto fine.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come fissare uno specchio al muro

Lo specchio rappresenta un accessorio importante in un'abitazione. Se per il nostro arredamento abbiamo bisogno di uno specchio e decidiamo di montarlo personalmente, è importante fissarlo in modo adeguato alla parete soprattutto se si tratta di un pezzo...
Bricolage

Come realizzare uno specchio barocco con il cartone

Un appartamento dalle linee classiche e dai colori tenui si rivela un vero splendore se arredato e decorato, seguendo i gusti personali, con uno stile poco moderno e molto più vicino alle linee classiche e barocche dei secoli scorsi. Una serie di mobili...
Bricolage

Come costruire uno specchio mosaico

Lo specchio è un elemento quasi primordiale nella sua semplice onestà. Una lastra riflettente che ci permette di scrutare il nostro viso, in tutte le sue meravigliose imperfezioni. Lo specchio diventa quindi un elemento d'arredo irrinunciabile e quasi...
Bricolage

Come comporre uno specchio con oggetti trovati in natura

Per decorare e rendere speciale, luminosa ed elegante la parete un po' spoglia di una stanza dell'appartamento, nulla risulta dare più luce e raffinatezza di un grande specchio dalla cornice particolare e decorativa. Gli specchi, soprattutto se di grandi...
Bricolage

Come realizzare uno specchio infinito

Lo specchio infinito è un normalissimo specchio al quale viene applicata una serie di luci che serpeggia all'infinito. Anche se la maggior parte di questi specchi viene utilizzata per arredare case magiche o infestate, sono comunque perfetti anche per...
Bricolage

Come restaurare un mobile in stile shabby

Restaurare autonomamente tutto ciò che si trova in casa, è uno degli obiettivi più ambiti dalle persone, che si tratti di tavoli, sedie o mobili. Riferendoci a quest'ultima categoria, possiamo passare ad esaminare lo stile "shabby". Shabby, in italiano,...
Bricolage

Come Restaurare Una Sedia In Stile Luigi Filippo

In ogni casa, soprattutto di quelle più vecchie o che appartenevano ai nostri nonni, sono presenti mobili antichi, sedie e quant'altro facente parte dell'antiquariato di famigli. Per non dover buttare un oggetto che potrebbe valere moltissimo, il più...
Bricolage

Come costruire uno specchio da parete

Se si possiede uno specchio di dimensioni notevoli si può considerare la preparazione di una cornice così da metterlo a parete. Può divenire un elemento di design da posizionare in una camera, in bagno o addirittura nell'ingresso e quello che occorre...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.