Come ricamare a punto fiamma

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il ricamo è un'antichissima arte che si tramanda da secoli. Eseguirlo permette di realizzare lavori di grande creatività. Uno dei metodi più adoperati è il ricamo su canovaccio. Questo metodo viene eseguito a fili contanti, seguendo uno schema quadrettato. Le categorie dei punti per il ricamo su canovaccio sono due: i piccoli punti e i punti fantasia. I primi vengono molto usati perché più facile da riprodurre il disegno nei minimi particolari. Mentre i secondi risultano più elaborati e ricalcano specifici stili. Nel secondo gruppo fa parte il punto fiamma. Questo tecnica viene fatta eseguendo punti diritti e ricamando forme e figure. Nella seguente guida spiego come ricamare a punto fiamma.

27

Occorrente

  • Cannovacio
  • Filati di vari colori
  • Carta quadrettata
  • Specchietto
  • Aghi con punto arrotondata
37

Il punto fiamma è una variante del punto Gobelin e va lavorato in un tessuto rigido a trama. Per questo tipo di ricamo occorro filati speciali. Questi vengono detti per arazzo e comprendono la lana da ricamo, il cotone morbido e il cotone Mouliné. Quest'ultimo viene usato a sei fili, quando si vuole ottenere un lavoro prezioso. Inoltre, gli aghi devono avere la punta arrotondata. Mentre, la cruna deve avere la punta larga per non sfilacciare il filato. Tuttavia, la loro grossezza deve risultare proporzionata alla trama del canovaccio. I motivi del ricamo a punto fiamma assumono un ruolo molto importante. Infatti, vengono determinati dalle tonalità usate e le sfumature che si andranno a creare. Ovviamente per ottenere un ricamo perfetto è necessario adattare bene i colori. Nel prossimo passo indico come fare.

47

Il sistema più semplice per ricamare a punto fiamma è quello di riportare il disegno su carta quadrettata. Tale materiale esiste in commercio nelle varie quadrature. A questo punto si comincia facendo il disegno iniziando dal centro. Finito il modello si prende uno specchietto e si posiziona sul canovaccio. Mettendolo in perpendicolare per poi ricopiare il disegno. Facendo attenzione a riprendere tutti i punti alla perfezione.

Continua la lettura
57

A questo punto si può iniziare a ricamare sul canovaccio. Iniziando dal centro e alternando da destra a sinistra e viceversa. Ma bisogna ricordare che i punti verticali devono ricoprire quattro o più fili. Al termine di ogni riga si deve ripartire da un lato, fino ad arrivare a quello opposto. In questo modo si eseguirà uno schema con andamento a "fiamma", da cui il ricamo prende il nome. Ovviamente sia questa lavorazione, sia l'alternanza dei colori danno straordinarie sfumature. Ecco come ricamare a punto fiamma.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Gli aghi da adoperare devono avere la la punta arrotondata e la cruna larga per non sfilacciare il filato. La grossezza naturalmente deve essere proporzionata alla trama canovaccio.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come ricamare gli asciugamani ad intaglio

Tra le splendide arti manuali, squisitamente femminili, del cucito e del ricamo, una delle tecniche decisamente più antiche, eleganti e raffinate è quella del ricamo ad intaglio. Gli asciugamani ricamati e finemente intagliati attraverso la tecnica...
Cucito

Come ricamare le iniziali su un fazzoletto

In questa guida, vi illustrerò come ricamare le iniziali su un fazzoletto. Questa attività può risultare molto utile nel caso in cui abbiate un bambino che, ad esempio, ha appena iniziato a frequentare le elementari e, proprio per questo motivo, necessita...
Cucito

Come ricamare una tovaglia a punto svizzero

Il ricamo a mano oltre che a rendere il nostro corredo più bello, lo impreziosisce. Esistono tantissimi punti da ricamo da quelli più antichi a quelli più attuali, in genere il ricamo abituale va fatto sulla stoffa a tinta unita e dai toni chiari....
Altri Hobby

Come Ricamare Degli Asciugamani In Tela Di Fiandra

Il ricamo è una tecnica antica tramandata originariamente di madre in figlia che permette di personalizzare ed arricchire la biancheria. Tra la biancheria comune si usa ricamare gli asciugamani con disegni ed iniziali. Gli asciugamani di fiandra, opportunamente...
Cucito

Come ricamare sul lino

In questo tutorial vedremo come ricamare sul lino. Chi possiede dei pezzi di corredo antichi della nonna, potrà ammirare la bellezza di tali capi in lino, con disegni e colori che diventano dei capolavori dell'arte del ricamo. Arte che gli avi, imparavano...
Cucito

Come ricamare su lana

Il ricamo sulla lana, è molto semplice al contrario di quello che crede la maggior parte delle persone. Anche chi non ha molta dimestichezza con i lavori manuali può provare a cimentarsi con l'arte del ricamo sulla lana. Grazie alla tecnica presentata...
Cucito

Come ricamare su maglia rasata

Realizzare qualcosa di originale può aiutarci a passare in maniera più interessante la giornata. È sufficiente un po' di volontà e pazienza per ottenere degli ottimi risultati. Ci sono molte tecniche e metodi attraverso cui possiamo realizzare, con...
Cucito

Come ricamare a punto indietro

Il punto indietro è uno di quei punti base utilizzati in molti tipi di ricamo a mano; ma, anche se è un punto base, è estremamente versatile e può essere utilizzato in qualsiasi tipo di progetto e superficie da ricamo anche se si è dei principianti....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.