Come ricamare a punto raso

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il punto raso, detto anche punto pittura, è una variante del punto piatto e fa parte di una serie di punti di ricamo definiti "classici". Per il punto raso, vengono impiegati filati di colori diversi, con punti di varia lunghezza disposti in maniera irregolare, per far in modo che il chiaroscuro del modello risulti maggiormente, in sottili e accurati passaggi cromatici. Il tessuto di fondo viene completamente ricoperto da fitte gugliate di filati serici policromi, il cui effetto satinato crea risultati analoghi a quelli del raso dipinto. Nei successivi passi, vi spiegherò come ricamare a punto raso. Procediamo!

27

Occorrente

  • Ago
  • Filo
37

Come prima cosa, bisogna trasferire il disegno sul tessuto, per poi tracciare le linee guida del modello da realizzare. Dopo aver fatto ciò, è necessario comprendere se il disegno sovrappone degli elementi per i quali sia necessario, con l'uso sapiente del colore, dare tridimensionalità. Se ad esempio, si è deciso di ricamare un fiore, bisognerà capire se i petali sono sovrapposti e cominciare dal petalo che sta sotto a tutti gli altri. Raggiunta la fine del bordo, far uscire l’ago al centro del petalo sul dritto del tessuto e passarlo sul rovescio, puntando l’ago stesso oltre la linea di delimitazione ricamata.

47

Successivamente, far rientrare sul diritto puntando in un punto accostato, prima o dopo il punto precedente, in modo che la lunghezza dei punti risulti cambiata. La direzione delle impunture dovrà convergere verso il centro del fiore e risultare compatta all'interno del disegno, tendendo ad allargarsi sulla parte superiore che oltrepassa lo “spaccato”. A questo punto, seguire un ordine di ricamo partendo sempre dal centro e andare verso sinistra, per poi ritornare al centro e andare verso destra. Le sfumature verranno create dall'utilizzo delle matasse di colorazione variabile.

Continua la lettura
57

Applicando lo stesso principio, lavorare entrambe le direzioni con il filo di tonalità chiara sull'estremità superiore del petalo, creando delle irregolarità nella lunghezza dei singoli punti. Con lo stesso ordine, utilizzare la tonalità media nella zona centrale. Con il filato più scuro, invece, completare l’estremità inferiore del petalo. Inoltre, per evidenziare i punti di divisione dei 2 petali, partire con un tono contrastante, facendo attenzione alla direzione diversa che devono assumere i punti stessi, per dare tridimensionalità al disegno e riprodurre l’effetto della sovrapposizione dei petali l’uno sull'altro. Infine, far passare il filo sul retro del lavoro, sotto i punti, per fermare la cucitura. Buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Consigli per imparare a ricamare

Con il termine ricamare si intendono un insieme di attività atte alla creazione di decorazioni, ottenute avvalendosi di filati e tessuto di vario genere. Si può ricamare su un canovaccio usando seta, cotone, filati misti, od anche avvalendosi di uncinetto...
Cucito

Come ricamare con i nastri

Il ricamo è un hobby che richiede molta pazienza, ma sa dare anche tantissime soddisfazioni. Un capo ricamato a mano sarà sempre più pregiato e di classe di uno industriale. Ogni lavoro ha qualche particolarità che lo rende inconfondibile, come una...
Cucito

Come ricamare un centro tovaglia per Natale

Durante il periodo di Natale andiamo alla ricerca di idee nuove su come agghindare casa, di ricette succulenti per stupire gli ospiti, e di suggerimenti originali per addobbare la nostra tavola. Se anche tu sei alla ricerca di un consiglio per preparare...
Cucito

Come ricamare a punto francese

Un tempo tutte le mamme usavano preparare il corredo alle proprie figlie incominciandolo a ricamare già dalla loro nascita. Ancora oggi il ricamo a mano è molto ricercato per confezionare capi di corredo belli ed originali. Punti da ricamo ne esistono...
Cucito

Come ricamare a punto fiamma

Il ricamo è un'antichissima arte che si tramanda da secoli. Eseguirlo permette di realizzare lavori di grande creatività. Uno dei metodi più adoperati è il ricamo su canovaccio. Questo metodo viene eseguito a fili contanti, seguendo uno schema quadrettato....
Cucito

Come eseguire il punto lanciato

Ricamare è una delle specialità delle donne. Grazie a questo tipo di arte riescono a creare stupendi vestiti o ricami per tutte le occasioni. Esistono moltissimi tipi di punto che vengono utilizzati a seconda delle necessità, uno di questi è il punto...
Cucito

Come ricamare una tovaglia a punto svizzero

Il ricamo a mano oltre che a rendere il nostro corredo più bello, lo impreziosisce. Esistono tantissimi punti da ricamo da quelli più antichi a quelli più attuali, in genere il ricamo abituale va fatto sulla stoffa a tinta unita e dai toni chiari....
Cucito

Come ricamare un asciugamano a punto croce

Il punto croce è una tecnica da ricamo molto semplice, che può essere eseguita con il filo moulinè, quest'ultimo deve essere utilizzato a due capi o più, mentre il filo da ricamo essendo più spesso, può essere utilizzato singolarmente. I fili per...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.