Come ricamare il proprio nome su una classica penna

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
16

Introduzione

La penna è uno degli strumenti utilizzati quotidianamente dalle persone, sia in ufficio che in casa. È infatti quasi impossibile che questo non avvenga, sebbene i mezzi informatici abbiano quasi del tutto soppiantato l'utilizzo delle penne. Soprattutto gli studenti sono sempre alle prese con questo strumento di scrittura, così come coloro che non hanno un buon rapporto con la tecnologia. Tuttavia è possibile personalizzare la penna, magari incidendo le proprie iniziali. Vediamo quindi, nella guida che segue, come ricamare il proprio nome su una classica penna.

26

Occorrente

  • Penna biro
  • Cotone
  • Ago da cucito
36

Come prima cosa è necessario procurarsi la penna in questione. Occorre sapere che le classiche penne sono perfette per effettuare tale operazione. Questo è possibile grazie a una specifica motivazione. Infatti, a causa del tappino superiore e alla possibilità di estrarre la cartuccia dell'inchiostro è anche possibile fermare in maniera sicura i fili di cotone. A questo punto, dopo aver pensato alla scelta del colore di cui si desidera rivestire la propria penna, sarà importante iniziare a srotolarne l'inizio. Successivamente procedete togliendo il tappo superiore alla penna, inserendo all'interno la parte iniziale del cotone.

46

Giunti fin qui dovrete lasciare che all'interno sia presente circa due o tre centimetri di cotone, in modo da bloccarne l'estremità inserendo nuovamente il tappo nella sua sede. A questo punto potrete continuare con un primo giro attorno alla circonferenza della penna, cercando di fermarlo facendo semplicemente un doppio nodo. Fate attenzione a stringere forte, in modo che non vi sia possibilità, per il cotone, di spostarsi verso l'alto o verso il basso. Dunque dovrete iniziare a rotolare il cotone attorno alla penna fino in basso, realizzando un solo strato di cotone. Inoltre sarà opportuno avere cura che ciascun giro si posizioni esattamente accanto a quello precedente.

Continua la lettura
56

Successivamente, dopo essere giunti in basso (poco sopra del punto in cui si tiene la penna quando si scrive) dovrete prendere un ago, iniziando a cucire su se stesso il cotone ed effettuando dei semplici punti per fermare il lavoro. Al termine del giro, sempre utilizzando l'ago, sarà importante far passare il cotone al di sotto di tutti i giri fatti, fino a raggiungere la parte superiore della penna. Ovviamente dovrete cercare di tenere saldamente il filo, assicurandovi di togliere il tappino e di inserire anche l'estremità all'interno della penna. Quindi sarà possibile utilizzare un cotone in contrasto per ricamare, con punto scritto, il nome del "destinatario" sulla penna appena rivestita. Buon lavoro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come ricaricare una penna stilografica

Nella storia italiana, le penne stilografiche hanno occupato un ruolo molto importante che con il passare degli anni si è sempre andato ridimensionando. Oggi, le penne stilografiche sono utilizzate come regali e non solo, sono oggetti da usare nelle...
Bricolage

Come ricamare una tovaglia di lino giallo oro

Hai deciso di realizzare una tovaglia da tavola! Hai una certa infarinatura per il ricamo e vorresti anche ricamarla! Ti ricordo che non si tratta di un'operazione complessa, occorrerà soltanto osservare alcuni accorgimenti. Esistono in commercio diversi...
Bricolage

10 idee per i segnaposto

Quando si organizzano cene o pranzi con amici o parenti, si cerca sempre di fare bella figura. In queste occasioni, infatti, si vogliono far risaltare tutti gli aspetti belli e positivi della quotidianità, per passare dei momenti di allegria dimenticandosi...
Bricolage

Come Preparare L'Inchiostro E Caricare Un Pennino

Oggi grazie alla tecnologia esistono vari tipi di penne: a stilo, ad inchiostro di china, stilografica, cancellabili, non cancellabili. Quasi 50 anni fa, esistevano i pennini e addirittura si scriveva con la penna di un uccello, che veniva tinta dentro...
Bricolage

Come realizzare delle etichette di stoffa

Se si è amanti del metodo fai da te e si vogliono realizzare delle etichette di stoffa di seguito si hanno alcuni utili consigli per poter valorizzare e rendere originali le bomboniere, le creazioni di cucito, le produzioni all’uncinetto e ai ferri....
Bricolage

Come realizzare le renne di babbo natale di cartoncino

Avete del tempo libero e vorreste impiegarlo al meglio, magari realizzando qualcosa con le vostre mani che possa poi ritornarvi utile in un secondo momento? Per non rischiare di arrivare impreparati a Natale vi consiglio allora di iniziare a preparare...
Bricolage

Come fare una tendina con uno scampolo di lino

Talvolta non è assolutamente necessario acquistare molti metri di stoffe colorate e pregiate, solitamente piuttosto costose, per realizzare tende e tessili per decorare la casa. Se una finestra dell'appartamento ha bisogno di una rinfrescata con una...
Bricolage

Come realizzare un ciondolo con un plettro

Il riciclo creativo è il modo migliore per ridare vita a oggetti che, altrimenti, resterebbero inutilizzati. Si può realizzare veramente di tutto, da oggetti per uso quotidiano a opere d'arte. Vediamo oggi come possiamo riutilizzare un plettro, in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.