Come ricamare sul lino

Tramite: O2O 13/01/2017
Difficoltà: media
15

Introduzione

In questo tutorial vedremo come ricamare sul lino. Chi possiede dei pezzi di corredo antichi della nonna, potrà ammirare la bellezza di tali capi in lino, con disegni e colori che diventano dei capolavori dell'arte del ricamo. Arte che gli avi, imparavano già in tenera età, unitamente all'arte del cucito. La versatilità del tessuto, permette la creazione di qualsiasi punto (dal punto cieco, croce, quello erba, ed anche tanti altri), con qualsiasi filato. Continuate tranquillamente la lettura e scoprirete questo ricamo. Buona lettura e buon lavoro!

25

La biancheria di lino, compra personalità e carattere, quando è arricchita da ricami.
Dovrete cercare di essere precisi ed anche di seguire i punti della stessa dimensione.
Prima di cominciare vi andremo a spiegare come dovrete procedere ricamando il vostro capo in lino. Vi suggeriamo di procurarvi un telaio ad anello che vi possa aiutare a tendere il telo, evitando di "inciampare" nella trama. Il telaio ad anello è formato da due cerchi in legno che si incastrano l'uno sopra l'altro. Il suo uso è molto semplice: l'anello superiore andrà aperto con la vite apposita (che vi permette di stringere oppure lasciare lento il cerchio, e perciò di tendere più o meno il tessuto), tra i due anelli si dovrà appoggiare il lino ed infine, dovrete incastrare tutto quanto chiudendo la vite. Una volta che vi abbiamo anticipato questo, dovrete riprodurre il disegno sul lino direttamente, oppure riportarlo con le carte copiative per la stoffa che si attivano con il calore del ferro da stirare.

35

A questo punto, quando il telaio è montato, dovrete procedere con il ricamo, facendo scorrere l'ago, prima dal lato posteriore e poi spingendolo verso la parte alta. Il primo punto, andrà infilato senza fare il nodo all'estremo del filato. Dovrete lasciare scorrere il filo, finché non vi restano un paio di centimetri circa nella parte posteriore del telaio. Continuate quindi con il punto successivo, facendo in modo che i centimetri liberi del filo precedente, si nascondano nel retro del punto seguente. Non vi dovrete muovere a caso ed in modo confusionario, in quanto la pulizia del ricamo si dovrà vedere anche sul rovescio del lavoro. L'incastro del filo andrà ripetuto, ad ogni cambio di colore e filo. Sul retro ovviamente, non ci dovranno essere "code" di filo che pende.

Continua la lettura
45

Vi diamo il consiglio di aver diversi aghi infilati coi fili di colore diverso, però non lunghi eccessivamente, in modo da evitare che si possano incastrare annodandosi durante la lavorazione del ricamo. Vi dovrete armare di pazienza infinita durante la fase di lavorazione, in quanto il lino è un tessuto che ha una superficie lucida, e "rompere" la trama rovinerebbe la bellezza intera del disegno. La sua lucidità, permette però di scegliere filati sia lucidi che opachi, giocando con contrasti ed appunto luci, ottenendo una tridimensionalità.

55

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come ricamare a punto filza

L'arte del cucito da secoli una delle attività più comuni e maggiormente diffusa, propone tantissime opportunità per ricamare a mano e con effetti strabilianti. Lenzuola pregiate di lino o di seta e immagini floreali o monogrammi sono soltanto alcuni...
Cucito

Come realizzare una coperta in lino

Quando si ha la passione per il cucito, prima o poi, che tu sia molto esperta o che non tu non lo sia, sicuramente avrai avuto a che fare con il lino. Questa fibra, deriva appunto, dalla pianta di Lino, ed è composta principalmente da cellulosa, per...
Cucito

Come ricamare una lettera

Ecco una pratica, utile ed anche del tutto divertente guida, mediante il cui aiuto concreto e veloce, poter essere in grado d'imparare per bene, come e cosa fare per ricamare una lettera, magari le iniziali del proprio nome o dei propri figli. Saper ricamare...
Cucito

Come ricamare una spiga

Ricamare è ancora oggi la passione di moltissime donne, che ancora oggi si cimentano in certi lavori per rendere ancora più belli i propri vestiti. Ricamare è uno dei modi per esprimere il proprio estro e creare dei bellissimi lavori, da poter far...
Cucito

Come ricamare gli asciugamani ad intaglio

Tra le splendide arti manuali, squisitamente femminili, del cucito e del ricamo, una delle tecniche decisamente più antiche, eleganti e raffinate è quella del ricamo ad intaglio. Gli asciugamani ricamati e finemente intagliati attraverso la tecnica...
Cucito

Come ricamare a punto pieno

Il ricamo è un'antica arte che dà valore ai corredi specialmente a quelli nuziali, e qualche tempo fa le ricamatrici decoravano le lenzuola di lino con le iniziali delle spose. Il metodo che veniva utilizzato era generalmente il punto pieno detto anche...
Cucito

Come ricamare una bordura tipo pizzo Sangallo

Il pizzo è una guarnizione delicata e raffinata adatta a una grande varietà di tessuti. Le bordure in pizzo, infatti, si trovano sui più bei capi del corredino da neonato, sui vestitini delle bambine, sull'abito della Comunione, sulla biancheria raffinata,...
Cucito

Come ricamare un asciugamano a punto croce

Il punto croce è una tecnica da ricamo molto semplice, che può essere eseguita con il filo moulinè, quest'ultimo deve essere utilizzato a due capi o più, mentre il filo da ricamo essendo più spesso, può essere utilizzato singolarmente. I fili per...