Come ricamare una bordura tipo pizzo Sangallo

Tramite: O2O 14/12/2014
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Il pizzo è una guarnizione delicata e raffinata adatta a una grande varietà di tessuti. Le bordure in pizzo, infatti, si trovano sui più bei capi del corredino da neonato, sui vestitini delle bambine, sull'abito della Comunione, sulla biancheria raffinata, sulla camicetta romantica ecc. Per la biancheria da casa, poi, il pizzo Sangallo è l'ideale e si applica: sulle lenzuola, sulle tovaglie importanti, sulle tende di una camera in stile ecc. Inoltre in commercio ne troviamo svariati tipi: alto, basso, leggerissimo come il "valencienne"o pesante come il "macramè". I filati che vengono impiegati sono il cotone, nylon, seta, lino. Il pizzo Sangallo è il simbolo della purezza, della semplicità e della tradizione. Esso è associato all'estate e agli abiti bianchi, finemente ricamati, con intarsi geometrici che ricoprono bordi, orli e maniche di capi di abbigliamento femminile. Moltissimi stilisti hanno inserito i fantastici lavori in Sangallo nella loro collezione di moda, rivalutando così la lavorazione artigianale e l'arte del ricamo. Se seguirai questa guida nei vari passaggi ti spiegherò nella maniera più chiara possibile come ricamare una bordura tipo pizzo Sangallo.

26

Occorrente

  • Tela bianca di lino lunga a piacere
  • Cotone da ricamo bianco
  • forbicine da ricamo
36

Di solito la bordura in pizzo Sangallo è ricamata o su tela bianca o su cotone, e viene realizzata con punti traforati e in rilievo. I punti impiegati sono: il punto pieno, punto festone a smerli, punto filza, punto inglese, punto cordoncino, sottopunto. Per ricamare avrai bisogno di un disegno base, e quindi puoi trasferire sul tessuto bianco lo schema. Ricalca sulla striscia di stoffa il numero di motivi desiderati, seguendo lo schema relativo in grandezza naturale. Comincia a ricamare. Esegui prima a punto filza semplice il contorno del motivo, che in seguito, verrà lavorato a punto cordoncino e a punto inglese. Per i motivi piccoli forma il foro con un punteruolo.

46

Prima di forare, esegui il punto cordoncino, per i motivi più grandi (ad esempio i petali dei fiori), taglia prima il tessuto con le forbici, piccole ben appuntite, quindi esegui i contorni a punto cordoncino. Per una buona riuscita del lavoro ti consiglio di eseguire sul disegno un'imbastitura, in modo da creare quasi un'imbottitura al punto filza fitto che andrai ad eseguire dopo. L'interno dei motivi poi ricamali a punto pieno (smerlature sagomate, foglie e fiori).

Continua la lettura
56

Rifinisci il margine esterno della bordura a punto festone a smerli, eseguito su alcune filze di imbottitura, fai un orlo a sottopunto lungo l'altra estremità. Terminato il lavoro con forbicine ben appuntite, sul rovescio, ritaglia il contorno della smerlatura facendo attenzione a non intaccare il motivo. Esegui con la massima precisione tutto il tracciato del disegno, affinché il ricamo risulti con i contorni perfetti.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come Realizzare Un Cuscino Ricamato E Bordato Con Pizzo Sangallo

Il cuscino ricamato, è lavorato in tela bianca, al centro è ricamato, ed è bordato con due giri di pizzo Sangallo bianco. Per realizzare questo romantico cuscino da sogno, dovremo preparare tutto il materiale indicato nei passi successivi. In questa...
Cucito

Come foderare un abito in pizzo di sangallo

All'interno di questa guida andremo a parlare di abbigliamento. Nello specifico, in questo caso, parleremo di come foderare un abito. Cercheremo di rispondere a questo interrogativo: come si fa a foderare un abito in pizzo di Sangallo?Buona lettura.Il...
Cucito

Come realizzare una tovaglietta con bordura a filet

Una tovaglietta con bordura, può essere abbinata a qualsiasi tipo di arredamento all'interno di una casa. Questo tipo di tovagliette possono essere realizzate sia grandi che piccole, il tutto dipende dalla grandezza della stoffa che si ha a disposizione....
Cucito

Come cucire un vestito di pizzo e perline

Sei invitata al matrimonio della tua più cara amica e vuoi cucirti un bel vestito di seta con applicazioni di pizzo per questa speciale occasione, sicuramente sai come tenere in mano un ago, altrimenti non penseresti di poterti cucire un abito da sola....
Cucito

Come realizzare una tovaglia con bordura a uncinetto

La nostra vecchia tovaglia non ci piace più, eppure siamo restie a gettarla via perché è un ricordo al quale teniamo. Quale può essere allora la soluzione migliore? Un'idea creativa e originale potrebbe essere quella di mettere in atto un vero e proprio...
Cucito

Come applicare il pizzo alla gonna

Ogni donna ama vestirsi bene, con eleganza e con charme, ma non è facile adeguare lo stile spendendo poco e che stia bene indossato. Abbiamo in commercio diversi tipi di tessuti e di abbigliamento, magari come una bella gonna con delle applicazioni in...
Cucito

Come realizzare delle federe con bordura piatta

Le federe a bordura piatta vengono generalmente utilizzate per i guanciali, ma possono essere un'ottima idea anche per realizzare cuscini decorativi di grandi dimensioni, da appoggiare sul letto o sul pavimento per arredare il soggiorno. Questa guida...
Cucito

Come realizzare un lenzuolo col pizzo

Senza dubbio, ci sarà capitato di aprire una vecchia cassapanca appartenente alla nostra nonna e, di avere avuto modo di visionare oltre alle camice da notte, con pizzi e nastrini, coperte ricamate, asciugamani di fiandra anche delle belle lenzuola col...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.