Come ricavare corrente da un limone

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se possedete uno spirito innovativo e creativo e cercate sempre di cimentarvi nel realizzare piccoli esperimenti casalinghi, ecco che allora potrebbe esservi utile conoscere alcune particolari proprietà del limone. Non tutti sanno che da un semplice e buon limone è possibile ricavare oltre che dei piatti saporiti, anche la corrente. Ebbene sì, con piccoli e semplici strumenti potete riuscire a ottenere da un limone, e quindi poi da più limoni se estendete la tecnica, una discreta corrente elettrica. Vediamo quindi insieme come fare questo piccolo esperimento che un giorno potrebbe anche rilevarsi di una certa utilità e apportare una seria innovazione. Basterà seguire dei semplici passaggi e infine mostrare a tutti il vostro risultato.

26

Occorrente

  • Limone
  • Lamelle di rame e zinco
  • Fil di ferro
36

Questa tecnica di trasformare un limone in una sorta di batteria è un progetto molto comune e presente nei libri di scienza. Si utilizzano spesso anche le patate; in questo caso invece l'acidità del limone al contatto con alcuni metalli trasforma l'energia chimica, che si scatena tra le due sostanze, in energia elettrica. Per prima cosa prendete un bel limone, che non sia secco naturalmente. Prendete ora un coltello e tagliate il limone in due parti, preferibilmente ottenendo queste due sezioni più simili possibili.

46

Comprate poi in un ferramenta un certo numero di lamelle di zinco e altre lamelle di rame, che siano preferibilmente in numero uguale. Conficcate a questo punto queste lamelle nella polpa del limone. Facendo attenzione nel tenerle ben separate. Queste lamelle di zinco e di rame devono essere collegate una all'altra con dei pezzi di fil di ferro che siano saldamente fissati. Dovete inoltre collegare l'ultima lamella di zinco e la prima lamella di rame, ciascuna ad un capo di un filo di ferro che abbia la lunghezza di circa venti centimetri.

Continua la lettura
56

L'altra estremità del filo dovrà essere necessariamente libera. A questo punto tutto è pronto per l'esperimento: lasciate passare qualche minuto e poi con la lingua avvicinatevi sui due capi liberi e potrete constatare il picchiettio caratteristico di una debole corrente elettrica; questa infatti è data dalla reazione dei metalli all'acidità del limone. Toccare gli elettrodi con la lingua chiude infatti il circuito e permette di creare questo flusso di energia. Collegando invece quattro limoni potete ottenere una discreta carica elettrica, da potere illuminare un piccola luce a led. Non mi resta che augurarvi buon lavoro!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Toccare gli elettrodi con la lingua chiude infatti il circuito e permette di creare questo flusso di energia.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Ricavare Un Triangolo Equilatero Da Un Foglio Rettangolare

L'arte degli origami ha origini antichissime. Questa tecnica fu sviluppata nell'antica Cina ed era legata alla sacralità. Oggi gli origami hanno un ruolo totalmente differente. Sono infatti usati per decorare, abbellire o semplicemente per passatempo....
Bricolage

Come Costruire il cavo di corrente di una lampada

Nei passi a seguire, vi illustrerò come costruire un cavo di corrente per una lampada. Questa idea, può essere utile se non possedete sufficienti conoscenze in questo campo, e quindi non sapete proprio da dove iniziare. Con questa guida, infatti, riuscirete...
Bricolage

Come costruire un generatore di corrente continua

Se siete degli appassionati di meccanica o se semplicemente volete mettervi alla prova, potete provare a costruire un generatore di corrente continua. Questo tipo di apparecchio vi può tornare utile per caricare la batteria della macchina e altri dispositivi...
Bricolage

Come sostituire una presa di corrente semplice con una doppia

Con le innumerevoli attività che la vita frenetica affermatasi al giorno d'oggi richiede di realizzare contemporaneamente, può facilmente capitare di trovarsi di fronte alla necessità di dover aumentare la prese di corrente presenti nella propria casa....
Bricolage

Come installare una presa di corrente comandata

Conoscere le modalità di installazione per usufruire di una presa di corrente comandata da un interruttore può risultare particolarmente utile. Le situazioni in cui questo tipo di collegamento acquisisce un'enorme utilità sono molteplici. Immaginate...
Bricolage

Come creare una presa di corrente da un interruttore

Saper fare lavori di elettricista non è da tutti. Infatti occuparsi dell'impianto elettrico richiede una certa abilità e conoscenza che, se mancante può portare a commettere alcuni errori rischiando di mandare in corto l'intero sistema elettrico. Per...
Bricolage

Come Costruire una Prolunga Per Corrente Elettrica

Se avete bisogno di una prolunga elettrica per la corrente e quella che avete è troppo corta per le vostre esigenze, questa guida fa certamente al caso vostro. Nella seguente guida vi sarà spiegato proprio come costruire autonomamente una prolunga elettrica...
Bricolage

Come usare un generatore elettrico per produrre corrente

Può capitare di essere in vacanza e di non avere la minima idea di come produrre energia elettrica per accendere la propria tv o per utilizzare gli elettrodomestici indispensabili. Oppure può anche capitare di avventurarsi in un viaggio e di avere molti...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.