Come ricavare una lampada da tavolo da una cassetta di vino

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Grazie alla pratica sempre più diffusa del recupero dei prodotti di scarto è possibile oggi realizzare progetti impensabili, abbattendo i costi normalmente necessari e promuovendo un maggior impegno verso la salvaguardia dell’ambiente. Le confezioni e le strutture in legno sono tra i prodotti di scarto generalmente recuperabili. In questa occasione vedremo come sfruttare la struttura di una cassetta di bottiglie di vino per ricavare un’originale lampada da tavolo, da reinterpretare personalmente per mezzo di colori vivaci e accesi, tali da generare un’affinità con i toni dell’ambiente casalingo. Maggior riguardo va alle luci che saranno utilizzate: optando per led a basso consumo si riducono ulteriormente le spese e si evita il rischio di un eccessivo surriscaldamento della lampada.

26

Occorrente

  • 1 cassetta di bottiglie di vino
  • 1 foglio lucido in pvc (1 mm di spessore),
  • Scotch di carta biadesivo
  • 1 foglio riportante il modello da seguire per la foratura
  • 1 cavo elettrico colorato
  • 1 spina da 10A
  • 1 interruttore
  • 2 lampade a led
  • 3 morsetti per cablaggi
  • Cacciavite
  • Trapano
  • Lima
  • Righello
  • Carta vetrata
  • Forbice
  • Taglierino
  • Vernice acrilica per legno
  • Pennello piatto per legno
36

Per iniziare, bisogna disporre la cassetta del vino su un tavolo da lavoro e fissare con lo scotch di carta il foglio con il motivo che si è deciso di riportare sulle parti laterali della futura lampada. Preso il trapano e inserita una punta per legno da 5 mm, bisogna forare la cassetta sulla facciata principale, seguendo accuratamente il motivo scelto.

46

Riposto il trapano si procede con la rifinitura dei fori, da effettuare con la carta vetrata e la lima; non saranno necessari movimenti energici ma solo pazienza e precisione. La fase successiva prevede nuovamente l’utilizzo del trapano, questa volta con la punta da 7 mm, indispensabile per forare il lato piccolo della cassetta e consentire il passaggio del cavo elettrico. La lampada così rifinita esternamente va poi dipinta, utilizzando un pennello piatto e la vernice acrilica per legno.

Continua la lettura
56

Internamente alla scatola occorre poi fissare i ganci dei portalampade con del nastro biadesivo ad alto fissaggio; sarà qui che andranno alloggiate le lampade a led, quindi è doveroso posizionare gli alloggiamenti nella maniera più stabile possibile. Adesso è la volta del cavo elettrico, che dev'essere inserito all'interno del foro da 7 mm sul fondo della cassetta, per poi collegarsi ai portalampade tramite i morsetti.

66

Fatto ciò si deve tagliare il foglio lucido in pvc, aiutandosi con una riga e il taglierino. Le dimensioni devono essere corrispondenti a quelle del lato forato della cassetta, poiché il lucido andrà inserito insieme a quest'ultimo nella fessura di scorrimento del coperchio. Una volta scelta la lunghezza del cavo desiderata, basta montare l’interruttore e la spina e il lavoro può ritenersi concluso.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come riparare una lampada da tavolo

La tua lampada da tavolo preferita si è rotta? Stai pensando di buttarla nell'immondizia? Non farlo assolutamente! Tutto si può riparare, lampade comprese. Che sia un vecchio modello, ereditato dalla nonna, o una lampada moderna di design, in questa...
Bricolage

Come costruire una lampada da tavolo

Ricercare oggetti per arredare correttamente la nostra abitazione, non è mai una imprese semplice. Infatti, generalmente, dovremo girare fra i vari negozi che vendono oggetti per la casa, perdendo moltissimo tempo e, alla fine, potremmo anche non riuscire...
Bricolage

Come fare la cassetta della posta

Sfruttando la vostra manualità e la fantasia potrete realizzare una cassetta per la vostra posta. La cassetta della posta utilizzata dal vostro postino deve necessariamente possedere alcune caratteristiche. Trovandosi all'aperto, fuori dalla vostra abitazione,...
Bricolage

Come Posare La Cassetta Di Distribuzione Sotto Terra

La cassetta di distribuzione è un mezzo con cui è possibile portare l'illuminazione in svariati luoghi della casa o di un immobile comune. Grazie è questa cassetta è possibile realizzare degli impianti di vario genere e con svariati livelli di potenza....
Bricolage

Come costruire una cassetta postale americana

L'America è sempre stata caratteristica per le sue casette postali. Particolarità che il mondo intero ha avuto modo di conoscere grazie ai film, serie tv e simili. Chiunque da adolescente ha guardato e guarderà serie tv americane o qualche film dove...
Bricolage

Come cambiare la cassetta del water

Talvolta può rendersi necessario procedere alla sostituzione della cassetta del water, perché rotta, intasata o piena di calcare. Si tratta di un'operazione che è possibile compiere da sé, senza ricorrere all'intervento di un tecnico. Generalmente...
Bricolage

Come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina

In questo tutorial vedremo come trasformare una cassetta degli attrezzi in portaoggetti per la cucina. La procedura è semplicissima. Basta trovare una cassetta che non utilizzi più e creare una bella decorazione. Potrai sfruttare il nuovo portaoggetti...
Bricolage

Come decorare una cassetta per la posta

La cassetta postale è il nostro biglietto da visita quando riceviamo degli ospiti inaspettati, che possono essere i postini, le autorità pubbliche oppure semplicemente persone che non vediamo da tempo. Per questa ragione occorre "ingegnarsi" a tenere...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.