Come riciclare i gusci di pistacchio

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

I frutti dell'albero del pistacchio sono gustose bacche che nascondono la propria parte commestibile all'interno dei gusci lignificati. Presenti sulle nostre tavole in occasioni speciali, o sgranocchiati come snack, i pistacchi vengono tradizionalmente commercializzati già tostati e salati. Possono essere sminuzzati e ridotti in granella per la realizzazione di particolari ricette dal sapore esotico, ma, più comunemente, sono venduti interi con il seme ancora racchiuso nella capsula ovoidale. Ecco dunque come riciclare i gusci di pistacchio.

25

Occorrente

  • gusci di pistacchio
  • colori acrilici
  • pennello
  • minuteria per bijoux
  • colla a caldo
35

Biglietti da regalare

Se amiamo realizzare delle stravaganti opere artistiche, possiamo sfruttare le capsule per realizzare degli originali biglietti da regalare agli amici o un allegro quadro con cui arredare la nostra abitazione. Dividiamo perfettamente a metà i gusci di pistacchio, scartando gli elementi che presentino screpolature e fessurazioni nel legno. Schermiamo il tavolo di lavoro con un giornale, quindi coloriamo l'esterno e l'interno dei gusci usando i colori acrilici. Lasciamo asciugare il tempo necessario. Su un cartoncino, tracciamo un abbozzo dell'immagine che intendiamo riprodurre: definiamo le linee guida e stabiliamo l'alternanza dei colori. Infine, usiamo i gusci già colorati per dare vita alla nostra figura, creando un motivo floreale o geometrico.

45

Animaletti simpatici

Similmente a ciò che accade con i gusci di noce, anche le capsule dei pistacchi possono essere impiegate per realizzare dei simpatici animaletti. In questo caso, dopo averle colorate con l'acrilico della tonalità più adatta, è sufficiente ritagliare dal cartoncino di recupero la sagoma degli arti e delle altre caratteristiche del nostro animale; aspettiamo che la pittura acrilica si sia asciugata, quindi posizioniamo con la colla vinilica gli elementi di cartone sul guscio di pistacchio per realizzare la nostra miniatura zoologica.

Continua la lettura
55

Gioielli

Se amiamo i gioielli stravaganti e cerchiamo una soluzione eco-sostenibile anche per i nostri bijoux, possiamo realizzare da soli la nostra personalissima parure. Per creare degli orecchini pendenti, ad esempio, possiamo sfruttare due gusci di pistacchio il più possibile speculari. Con un chiodino sottile, foriamo l'estremità superiore della capsula, divarichiamo un anellino metallico e impieghiamolo per collegare il guscio ad una sottile catenina. Usiamo un secondo anellino per congiungere il pendente alla monachella, infine, dipingiamo la capsula sfruttando delle rimanenze di smalto.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare un mosaico con i gusci d'uovo

Se vi piacciono i mosaici e vorreste provare a realizzarne qualcuno, forse non sapete che potreste provare con materiali semplici ed economici, come ad esempio i gusci delle uova. Sembra strano ed improbabile che il risultato possa essere gradevole ed...
Altri Hobby

Come fare degli orecchini con i gusci dei pistacchi

Una della cose più belle e soddisfacenti che possiamo fare è la creazione di qualcosa con le nostre mani. Inoltre daremo sfogo alla nostra vena creativa e alle nostre abilità pratiche. Consiglio caldamente di cominciare a produrre cose molto semplici....
Altri Hobby

Come decorare con i gusci delle uova

Si avvicina la Pasqua, i negozi si riempiono di colombe e agnelli di cioccolato. Non mancano le uova dagli involucri colorati. Ognuno spera di trovare dentro un oggetto utile, qualcosa che gli manca veramente. In base alla spesa, la sorpresa si rivela...
Altri Hobby

Come riciclare le bucce dei pistacchi in modo creativo

Se tra i nostri hobby preferiti abbiamo quello della creazione di oggetti piccoli ed inusuali, non c'è niente di meglio che sfruttare i gusci di alcuni frutti secchi, per decorare delle sculture o dei disegni. In questa guida nel dettaglio, vediamo...
Altri Hobby

10 idee per riciclare i barattoli di latta

Se in casa ti trovi dei barattoli hai due opzioni. La prima opzione consiste nel buttarli, ovviamente facendo la raccolta differenziata che è importante per l'ambiente. La seconda opzione, invece, è quella che preferisco, e consiste nel riciclare i...
Altri Hobby

Riciclare con la carta

Riciclare è ormai un diffusa consuetudine che permette un grande risparmio economico. Con un po' di attenzione si può riciclare di tutto: oggetti, cibo e quant'altro. Uno dei materiali più semplici da riciclare è la carta. Forse non ci rendiamo conto...
Altri Hobby

10 idee per riciclare le cravatte

In questa lista vi elencherò 10 idee per riciclare le cravatte. Si tratta senza dubbio di 10 idee davvero interessanti, originali e per alcune fuori dal comune. Siate originali sempre riciclando una cravatta. Ecco a voi quindi 10 idee per riciclare le...
Altri Hobby

10 modi per riciclare un vecchio giubbotto

Riciclare in modo creativo alcuni vecchi prodotti, consente di recuperare degli oggetti privi di utilità. Ad esempio, alcuni vestiti che teniamo in armadio e non indossiamo più per svariati motivi, possono acquistare un'altra forma ed un diverso aspetto...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.