Come Riciclare Il Porta Sorprese Delle Uova Di Pasqua

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Attraverso l'attività di riciclaggio, è possibile dare una funzionalità in più a tutte le cose e donare nuova vita a numerosi oggetti, grazie alla fantasia e alla creatività. Potrete così ottenere qualcosa di nuovo e bello utilizzando oggetti usati. In particolare nella seguente guida, passo dopo passo, vi forniremo alcuni suggerimenti su come riciclare il porta sorprese delle uova di Pasqua.

25

La prima idea sarà perfetta se lavorate con l'uncinetto. Quante volte vi è capitato di lavorare il cotone bianco e fare di tutto perché il cotone non si sporchi rotolando per terra oppure in qualsiasi altro modo?! Una soluzione piuttosto efficace è quella di recuperare i porta sorpresa che si trovano nelle uova di Pasqua. Pulisci bene il porta sorpresa in modo da togliere tutte le tracce di cioccolato, dopodiché aprilo. Prendi un punteruolo e realizza un piccolo buchino al centro di una delle metà del porta sorpresa. Ricorda che il buco dovrà essere abbastanza grande da far passare la circonferenza del cotone. Quando dovrai lavorare con l'uncinetto, inserisci il gomitolo all'interno del cotone, fai uscire il capo del gomitolo dal buco che hai creato e chiudi il barattolo. In questo modo il gomitolo sarà al sicuro e potrai lavorarlo tranquillamente.

35

Un modo semplicissimo per riutilizzare il porta sorprese nelle uova di Pasqua è quello di usarlo come porta oggetti. Innanzitutto devi pulirlo bene, per eliminare le eventuali tracce di unto e di cioccolato. Dopo averlo ben asciugato non devi far altro che aprirlo e mettere dentro gli oggetti che preferisci: puoi usarlo per riporre gli elastici oppure le forcine, le graffette o la cancelleria di piccole dimensioni o, ancora, anelli, bracciali, tutto ciò che preferisci e che abbia dimensioni ridotte.

Continua la lettura
45

Puoi usare il porta sorprese dell'uovo di Pasqua, sempre dopo averlo ben lavato ed asciugato, per riporre le saponette una volta tolte dalla confezione ed utilizzate, magari per i viaggi o semplicemente per tenere il bagno pulito o poterle posare dove si vuole senza gocciolare, sporcare o evitare di farle entrare a contatto con altri oggetti. Un'altra idea simpatica è quella di realizzare dei vasetti. Dopo aver pulito il porta sorprese dell'uovo di Pasqua, aprilo e prendi una delle due metà. Fai dei buchi nella parte inferiore di esso, dopodiché utilizzalo come se fosse un vaso: riempilo di terrà e pianta ciò che preferisci. Ovviamente puoi fare la stessa cosa con l'altra metà e avere una serie di vasetti colorati fatti con questo simpatico oggetto riciclato.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dipingere le uova sode di Pasqua con prodotti naturali

La Pasqua si avvicina e la voglia di creare un lavoretto fai da te, con l'aiuto dei vostri bambini si fa sempre più viva. Lasciare un ricordino pasquale ai parenti o agli amici per questa importante festività è un gesto che verrà sicuramente apprezzato...
Bricolage

Come fare delle uova decorate per Pasqua con la cartapesta

Dal punto di vista religioso la pasqua va a rappresentare un momento di gioia derivata dalla resurrezione di Gesu Cristo. Parlando invece delle tradizioni in molti non sanno che scambiarsi le uova a pasqua mette le sue radici nella tradizione Persiana:...
Bricolage

Come realizzare delle uova di Pasqua patchwork

In questo articolo vogliamo aiutare tutti i nostri lettori, che sono dei veri e propri appassionati del metodo del bricolage, a capire come poter realizzare delle uova di Pasqua Patchwork. Grazie al metodo del fai da te, anche noi, saremo in grado di...
Bricolage

6 decorazioni con le uova di Pasqua

La Pasqua è ormai vicina e siamo alla ricerca di un'idea carina e allegra, per decorare la nostra abitazione in modo da creare un'atmosfera festosa. Il simbolo di questa festività è l'uovo, che insieme alla colomba, rappresenta la rinascita, ed è...
Bricolage

Come realizzare un nido con uova come decorazione di pasqua

Alcune volte ci capita di perdere molto tempo girando per i vari negozi alla ricerca di un regalo unico e particolare per i nostri amici o parenti e spesso dopo tanta fatica per la ricerca il suo costo risulta anche molto elevato. Potremo quindi provare...
Bricolage

Come decorare le uova a pasqua

La Pasqua è una festività molto sentita, soprattutto nei paesi cattolici e ultimamente va sempre più di moda allestire e decorare la casa in stile pasquale, così come si fa per le feste natalizie. Ormai si fa l'albero di Pasqua, così come si fa quello...
Bricolage

5 modi di dipingere uova sode per Pasqua

Le attività più divertenti da compiere a Pasqua sono sicuramente legata alle uova. Oltre a mangiarle e a regalarle, potete anche dare libero sfogo alla vostra creatività, dipingendole per arredare a festa le vostre abitazioni. In questa guida andremo...
Bricolage

Come decorare le uova con la stoffa per Pasqua

La Pasqua è una festività che ricade sempre in prossimità del primo plenilunio di primavera e rappresenta la rinascita nella Religione Cristiana. Vero o di cioccolato, l'uovo è il simbolo della Pasqua con le sue radici antiche e di origine pagana....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.