Come Riciclare Un Accappatoio Di Spugna

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Gli accappatoi, si sa, dopo un periodo di intenso utilizzo hanno necessità di essere sostituiti e allora perché non riciclarli conferendo loro nuova e gloriosa "vita"?! Nella guida che segue scopriremo dunque alcuni semplici suggerimenti su come riciclare un accappatoio di spugna in poco tempo e con il minimo sforzo. Il nuovo "oggetto" che otterrete potrebbe rivelarsi anche una buona e creativa idea regalo per le prossime festività natalizie dunque mettiamoci all'opera. Seguitemi passo passo e procediamo!

26

Occorrente

  • Un vecchio accappatoio
  • Pizzo in tinta
  • Nastrino
  • Forbici
  • Ago e filo
  • Macchina da cucire
36

Se avete in casa un vecchio accappatoio, un po' sgualcito e "sfilacciato" all'interno del quale notate ancora materiale potenzialmente "recuperabile" ecco di seguito come fare.
Per prima cosa dovrete tagliare le maniche con le forbici con incisioni nette in quanto il tessuto, se preso "a strappo", potrebbe lesionarsi ulteriormente. Rimuovete successivamente la parte anteriore del vostro vecchio accappatoio perché solitamente risulta essere quella maggiormente scolorita e rovinata quindi vi troverete di fronte ad una miriade di tessuto "centrale" da riciclare.
Il primo consiglio è quello di utilizzarlo al contrario, poiché avrà certamente un colore più vivo, quindi potreste impiegarlo per creare piccole salviette oppure utilissimi asciugamani per il bagno: ad esempio uno per il viso ed uno per il bidet.

46

Cercate di reperire, magari in soffitta all'interno di un vecchio baule oppure in un negozio di scampoli, vecchi rotoli di pizzo, magari lavorato all'uncinetto, quindi ritagliate quel tanto che vi servirà per ricavare i bordi dei due asciugamani. Ricordatevi di inserire il bordo ad uncinetto lungo i lati più stretti prestando attenzione a fermare bene i punti onde evitare spiacevoli inconvenienti durante il lavaggio come, ad esempio, il disfacimento del pizzo.

Continua la lettura
56

Potrete altresì arricchire il corredo da bagno ricavando dalla spugna eventualmente residua anche due "presine" per la doccia in poche semplici mosse. Vi basterà prendere un giornale e disegnare un guanto, dalla forma simile a quella di un guanto da forno ma leggermente più aderente, e da questo ottenere, prevedendo una piccola "tolleranza" per i bordi, una "forma" adatta per la doccia. Nel cucire il tutto, dovrete ricordarvi di lasciare aperta la base per infilare la mano quando impiegherete nella pratica il vostro guanto da doccia; allo stesso modo potrà essere carino pensare ad un grazioso bordino da "attaccare" attorno all'apertura.
Qualora vi fosse rimasta altra spugna potreste impiegarla per fare un copri materassino per la carrozzina di un bebé o, ancora, per ricreare simpatici asciugapiatti da cucina. Date libero sfogo alla vostra fantasia e le idee non vi mancheranno di certo!

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lavorate il tessuto al dritto, anche per le cuciture, ed indossatelo al rovescio in quanto meno rovinato!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare una piccola foca di spugna

Tutti ormai hanno una spugna in casa. Le spugne vengono utilizzate praticamente per pulire qualunque cosa, infatti, esistono spugne per lavare i piatti, spugne per lavare a terra, spugne per pulire il bagno e spugne per farsi la doccia. Ne esistono di...
Bricolage

Come Creare Un Portaoggetti In Spugna Per Il Bagno

La spugna è un materiale utilizzato per lavarsi, imbottire cuscini, divani ed altri articoli per la casa, spesso prodotta in varie forme e colori di diversa densità proprio per creare strutture di differente impiego, ma esiste anche il tessuto in spugna...
Bricolage

Come fare dei dipinti con la spugna

Con una spugna solitamente ci si lava, ma ci si può anche disegnare. Con questa guida scoprirai come pitturare dipinti con una spugna! Potrai, infatti, imparare a fare dei fantastici disegni utilizzando proprio una semplice spugna. Come fare a dipingere...
Bricolage

Come realizzare un filtro in spugna

I filtri sono dispositivi usati per la filtrazione (separazione da un solido) di fluidi o per depurare l'aria dalle impurità come la polvere. Vengono impiegati in particolar modo nell'industria automobilistica e motociclistica; quello in spugna è un...
Bricolage

Come creare Spongebob di spugna

Se vi piace lavorare a mano e preparate autonomamente dei piccoli articoletti simpatici da regalare ai bambini, o magari per farli divertire giocando, in questa guida vedremo come è creare una spugna a forma di SpongeBob. Spongebob è un simpatico cartone...
Bricolage

Come Realizzare Una Tenera Ape Di Spugna

Ci sono tanti regali e giochi fai-da-te per i bambini e molti di essi sono anche di semplice realizzazione. I materiali possono essere i più svariati e anche di costo molto economico. In questa guida, ad esempio, vedremo come realizzare una tenera ape...
Bricolage

Come realizzare un simpatico bruco di spugna

Si sa, ai bambini piace ridere e giocare, divertirsi con qualsiasi cosa sia di loro gradimento, e quando si è piccolo non c'è nulla di meglio che giocare con i peluches, simpatici e morbidi animaletti fatti pezza con all'interno del cotone. Questo simpatico...
Bricolage

Come Realizzare Una Lumaca Di Spugna

Realizzare con la propria creatività degli oggetti utili e simpatici rappresenta un passatempo molto divertente e creativo. In questa guida vogliamo proporvi la realizzazione di una lumaca di spugna. Un lavoretto facile e poco impegnativo, adatto sia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.