Come riciclare un fustino di detersivo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'arte del riciclo è molto utile non solo alla nostra stessa creatività ma è anche molto utile per la protezione dell'ambiente. Pensate quanto possa essere importante evitare di gettare via le decine e decine di flaconi di plastica che andiamo producendo nell'arco di un solo mese. In questa guida ci occuperemo di dare alcuni consigli molto utili su come riciclare un fustino di detersivo. Basta davvero poco per dare una mano all'ambiente. Leggete la guida di seguito per sapere come procedere e quali possono essere le idee più originali.

24

I fustini dei detersivi, siano essi rotondi, quadrati, rettangolari o di qualsiasi altra forma irregolare, si prestano perfettamente ad essere riciclati in maniera più o meno creativa. Potete tagliarlo, lasciarlo intero, colorarlo oppure potete renderlo irriconoscibile ricoprendolo con carta da decoupage. Ma vediamo come potete utilizzarlo al meglio: se la scatola è rettangolare, provate a tagliare in modo obliquo la parte superiore, rivestitelo con fogli di giornale e colla vinilica, facendo più passate diluendo la colla con acqua, in questo modo la carta risulterà più resistente e meno facile a strapparsi, otterrete in questo modo un comodo porta riviste e giornali da tenere accanto al divano.

34

Sempre con i fustini rettangolari potete ricavarne delle scatole per riporre e tenere in ordine la biancheria, pullover, calzini, biancheria intima e via dicendo. Ecco come dovrete procedere: posizionate sul piano di lavoro la scatola e tagliate via un lato lasciando intatto il bordo in modo da ottenere una "cassetta", spazzolate per bene e pulite dai residui del detersivo aiutandovi anche con un' aspirapolvere, rivestite con i rotoli di carta adesiva che si vendono per rivestire i cassetti; possono essere posizionate l'una sull'altra, preservando altro spazio che in un guardaroba non è mai abbastanza. Con le stesse scatole, però questa volta togliendo loro solo il coperchio o poi messe coricate, sempre posizionate l'una sull'altra dopo che sono state rivestite, possono fungere da porta-libri o porta-quaderni, formando così una libreria.

Continua la lettura
44

I fustini tondi, invece vanno bene come porta oggetti, porta giocattoli, portabiancheria, porta cucito, porta ferri per la lana, data la loro lunghezza; oppure si possono adattare a raccoglitori di indifferenziata: carta, plastica di piccole dimensioni, alluminio, ecc., sempre dopo averli puliti e rivestiti, naturalmente tranne quelli destinati ai rifiuti che si possono rivestire direttamente con le buste di plastica. Come potete vedere è possibile riciclarli in svariati modi, serve solo un po' di fantasia!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come fare lo slime senza detersivo

Giocattolo creato negli anni 70 e molto popolare negli anni 90, lo slime è ultimamente tornato di moda riscuotendo molto successo anche oggi soprattutto tra i bambini.Lo slime è una sostanza molle e appiccicosa, facilmente modulabile ed estremamente...
Altri Hobby

10 idee per riciclare i barattoli di latta

Se in casa ti trovi dei barattoli hai due opzioni. La prima opzione consiste nel buttarli, ovviamente facendo la raccolta differenziata che è importante per l'ambiente. La seconda opzione, invece, è quella che preferisco, e consiste nel riciclare i...
Altri Hobby

Riciclare con la carta

Riciclare è ormai un diffusa consuetudine che permette un grande risparmio economico. Con un po' di attenzione si può riciclare di tutto: oggetti, cibo e quant'altro. Uno dei materiali più semplici da riciclare è la carta. Forse non ci rendiamo conto...
Altri Hobby

10 idee per riciclare le cravatte

In questa lista vi elencherò 10 idee per riciclare le cravatte. Si tratta senza dubbio di 10 idee davvero interessanti, originali e per alcune fuori dal comune. Siate originali sempre riciclando una cravatta. Ecco a voi quindi 10 idee per riciclare le...
Altri Hobby

Come riciclare le lampadine in stile shabby

La tecnica di riciclare gli oggetti è diventata una vera arte poiché ridare vita a vecchi mobili e accessori è una grande soddisfazione e rende l'ambiente unico. Chissà quante vecchie lampadine inutilizzate abbiamo nel cassetto o in cantina e abbiamo...
Altri Hobby

10 modi per riciclare un vecchio giubbotto

Riciclare in modo creativo alcuni vecchi prodotti, consente di recuperare degli oggetti privi di utilità. Ad esempio, alcuni vestiti che teniamo in armadio e non indossiamo più per svariati motivi, possono acquistare un'altra forma ed un diverso aspetto...
Altri Hobby

5 idee per riciclare le matite colorate

Le matite colorate fanno parte del corredo scolastico utilizzato dai bambini. Ma li usano anche per divertirsi a realizzare lavoretti in casa. Capita spesso di acquistarne tanti e tante volte ritrovarsi la casa invasa. Anche se non si usano più. I motivi...
Altri Hobby

Come riciclare vecchie posate

Quando abbiamo in casa delle vecchie posate di metallo o di argento che non utilizziamo da molto tempo, possiamo riciclarle per realizzare diversi oggetti veramente molto interessanti. Si tratta per lo più di modificare la forma tipica di cucchiai, forchette...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.