Come riciclare vecchie sedie

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se in casa avete delle vecchie sedie che intendete riciclare, potete sfruttarle per creare diversi componenti d'arredo originali e nel contempo raffinati. Tali strutture si possono modificare in svariati modi, utilizzandole per intero o parzialmente e poi arredare diversi angoli della casa. In riferimento a ciò, ecco una guida con alcune idee su come riciclare delle vecchie sedie.

26

Occorrente

  • Vecchie sedie
  • Listelli in legno
  • Tavole
  • Materiali vari
36

Eliminare la spalliera

Se una o più sedie si presentano con la spalliera molto danneggiata o con pezzi mancanti, il primo suggerimento per riciclarle consiste nell'eliminare la suddetta parte con un taglio netto utilizzando magari un seghetto alternativo. Fatto ciò, con della carta abrasiva si provvede a levigare i due punti su cui appoggiava la spalliera, dopodichè si applica dell'anilina di finitura. A questo punto la parte sottostante si può usare come sgabello da posizionare nel bagno, sul terrazzo oppure nel soggiorno arredato con lo stesso stile.

46

Creare un tavolino

Un altro suggerimento in merito a come riciclare delle vecchie sedie, consiste nel creare un funzionale tavolino o anche una raffinata consolle. In questo caso c'è la possibilità di eseguire il taglio della spalliera di due sedie, e sfruttare poi la seduta per l'appoggio di una tavola in legno. In alternativa se le sedie sono del tutto integre il suddetto ripiano si può fissare direttamente sulle spalliere, in modo da ottenere il tavolino o la consolle decisamente più alta e con le due sedute da sfruttare come portavaso o per riporre dei libri. Questo esempio di riciclo è soltanto uno dei tanti, ma è importante sottolineare che con la vostra fantasia e creatività avrete la possibilità di realizzare delle nuove ed originali strutture ideali per arredare svariati angoli della casa.

Continua la lettura
56

Realizzare un divanetto per il giardino

Due vecchie sedie se opportunamente restaurate ed adagiate l'una accanto all'altra fissandole magari con dei listelli in legno e della colla, possono ritornare utili per realizzare un originale divanetto da posizionare sul terrazzo o in un giardino. Nello specifico dopo l'assemblaggio delle sedie, basta aggiungere un'unica tavola che funge da seduta e poi corredare la struttura di morbidi cuscini foderati magari con della tela cerata ideale quindi per lasciarli alle intemperie. In alternativa si può incollare sulla seduta della spugna o della schiuma poliuretanica spessa circa 15 centimetri, e poi ricoprirla con una copertina a tinta unica o con stampe floreali di quelle disponibili in commercio proprio per i classici divanetti.

66

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come verniciare delle sedie da esterno

Giunti in primavera, ci si prepara ad abbellire il giardino con fiori, piante ed addobbi vari, sia riprendendo oggetti dell'anno passato, sia acquistandone nuovi. È possibile infatti, che a causa di pioggia e freddo, i mobili da giardino si siano rovinati,...
Casa

Come pulire sedie o tavolini in vimini o paglia

Il vimini è un materiale costituito da fibre naturali, utilizzato specialmente per creare arredamento di esterni quali divani, poltrone, sedie e tavolini. Gli oggetti in vimini sono particolarmente soggetti all'usura dovuta alle intemperie e per questo...
Casa

Come riparare le sedie

Le sedie periodicamente vanno controllate poiché con il passar del tempo, tendono ad essere instabili e il legno specie quello delle giunture, tende a piegarsi o a spaccarsi. Volendo intervenire in modo appropriato è possibile e con svariate tecniche....
Casa

Come rinnovare delle vecchie piastrelle

Le piastrelle, solitamente quelle degli ambienti del bagno o della cucina, nel tempo si usurano e perdono la loro originaria bellezza e funzionalità. A volte alcune si presentano anche danneggiate, rovinando l'estetica dell'insieme. Nel caso in cui il...
Casa

Come verniciare le vecchie piastrelle

Piuttosto che andare ad attaccare delle piastrelle nuove sul precedente rivestimento, una soluzione che potrebbe essere presa in considerazione potrebbe essere quella di verniciare le vecchie, risparmiando conseguentemente denaro, tempo e anche fatica....
Casa

Come riciclare le bomboniere

Specialmente in primavera si estendono gli inviti per numerose e belle occasioni. Matrimoni, prime comunioni, battesimi o cresime sono gli eventi più significativi. E per ognuno di essi rimangono spesso agli invitati dei graziosi ricordi: le bomboniere....
Casa

Come fare un tavolo da giardino con le vecchie singer

Negli ultimi tempi si sta sempre più introducendo nei nostri arredamenti e nel nostro vivere quotidiamo l'arte del riutilizzo e del vintage creativo. Saranno i tempi un po' stretti di denaro e la sempre più attenzione alle problematiche ambientali....
Casa

Come riciclare una boccia per pesci

Realizzare degli splendidi oggetti con l'arte del riciclo, è un qualcosa di molto bello e di molto divertente. Tra i vari oggetti che possiamo riciclare, ce ne sono alcuni molto belli e particolari che spesso vengono sottovalutati ad esempio la boccia...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.