Come ricolorare un mobile

Tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Ricolorare un mobile è un'operazione davvero molto semplice e divertente che consentire di dare nuova vita ad un vecchio mobile ormai inutilizzato. Ricolorando un mobile, infatti, si può adattare lo stesso allo stile della stanza in cui verrà inserito senza alcuna fatica. In questa breve guida, vi fornirò qualche utile consiglio su come effettuare quest'operazione in modo facile e veloce.

27

Occorrente

  • Carta abrasiva
  • Stucco per legno
  • Stencil
  • Vernice
  • Pennello
  • Smalto protettivo
37

Carteggiare il mobile

Il primo passaggio da fare sarà quello di carteggiare con estrema attenzione il mobile. La maggior parte dei mobili viene protetta con uno smalto speciale che permette loro di non rovinarsi al contatto prolungato nel tempo. Con della semplicissima carta abrasiva, dovrete carteggiare tutto il mobile sino a quando esso non risulterà ruvido al tatto (anche alla vista il mobile risulterà decisamente molto meno liscio e brillante). Dopo aver fatto ciò, se il mobile è vecchio e danneggiato, sarà importante riparare lo stesso o chiudere eventuali buchi o crepe con dello stucco per il legno. Eseguita quest'operazione ed avendo atteso l'eventuale asciugatura dello stucco, potrete procedere con la verniciatura del mobile.

47

Decorare la superficie del mobile

Successivamente, potrete decidere di applicare degli stencil sul vostro mobile o definire le decorazioni dello stesso con un'altra vernice di un altro colore. Se vorrete effettuare quest'operazione, vi consiglio di schermare le parti di mobile che lo circondano con del nastro di carta per evitare di creare delle sbavature di colore e di sfruttare un pennello di piccole dimensioni per avere molta più precisione nella stesura. In questo caso, dovrete applicare uno smalto protettivo per far sì che il vostro mobile risulti lucido e lo smalto colorato duri nel tempo. Sceglierete quindi uno smalto per legno da applicare sul vostro mobile. Vi consiglio di acquistare anche un pennello di medie dimensioni per poter dipingere il vostro mobile senza alcuna difficoltà.

Continua la lettura
57

Applicare lo smalto protettivo

A questo punto, dovrete spennellare lo smalto per legno in modo uniforme su tutta la superficie del vostro mobile (prestando attenzione nel dipingere sempre nello stesso senso ossia, ad esempio, sempre dall'alto verso il basso). Una volta che avrete terminato di ridipingere il vostro mobile con la prima mano, dovrete controllare di aver steso perfettamente lo smalto per legno su tutta la superficie. In caso contrario, dovrete dipingere le parti rimaste in evidenza e, se necessario, stendere una seconda mano di colore. Infine, dovrete attendere che lo smalto si asciughi completamente. Buon lavoro!

67

Guarda il video

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come riutilizzare un vecchio mobile

Se avete un mobile vecchio, o uno malandato, ma vi dispiace buttarlo o darlo via, potreste provare a recuperarlo. Riutilizzare un vecchio mobile non è un'operazione che comporta molte spese, o richiede tanta abilità, l'unica cosa di cui avrete bisogno...
Casa

Come decorare una vecchio mobile in formica

Rendere un mobile vecchio e magari rovinato nuovo è possibile. Esistono infatti svariate tecniche di fai da te per farlo Non vi serve essere dei falegnami per rinnovare un mobile e dare un nuovo aspetto ad una stanza della vostra casa. In questa guida,...
Casa

Come rinnovare un mobile danneggiato

Se possedete un mobile danneggiato in casa e pensate di non aver nessuna possibilità di poterlo restaurarlo, tenete ferme le mani e non buttatelo. Ci sarà sempre qualcosa da fare per poter "rinnovare" le sue condizioni. Diciamo rinnovare, e non restaurare,...
Casa

Tarli: come trattare il mobile

I mobili in legno sono molto eleganti ed hanno un fascino che non passa mai di moda, ma allo stesso tempo sono estremamente delicati. Infatti questi richiedono manutenzione e cura, altrimenti si rischia di rovinarli in modo irreparabile. Uno dei nemici...
Casa

Come dipingere un mobile di legno senza carteggiare

Se in casa abbiamo un mobile che necessita di una ristrutturazione totale, in quanto si presenta piuttosto malconcio e soprattutto con delle superfici ruvide, possiamo ugualmente procedere senza tuttavia generare polvere, che si crea ad esempio se usiamo...
Casa

Come costruire un mobile da salotto

In questo articolo ci dedicheremo all'arte del fai da te, realizzando un mobile per il salotto. Questo oggetto d'arredo sarà costituito da tre elementi uguali, differenti tuttavia nella loro organizzazione interna. È un mobile costituito da quattro...
Casa

Come verniciare a lacca un mobile

Puoi trasformare completamente un mobile in legno dipingendolo in modo facile e veloce. Vediamo insieme come verniciare un mobile a lacca. Si tratta di un tipo di pittura efficace in particolar modo con i mobili moderni, in quanto dotati di una superficie...
Casa

Come sistemare un mobile graffiato

I mobili delle nostre abitazioni possono subire processi deleteri di invecchiamento o danneggiamento. I motivi che provocano la rovina dei nostri mobili possono essere dovuti ad agenti atmosferici, all'azione di parassiti noti come tarli o addirittura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.