Come Ricomporre Una Vecchia Anfora

Tramite: O2O 21/01/2017
Difficoltà: media
17

Introduzione

Capita di avere in casa un'anfora di grande valore e non saperlo. Questo oggetto essendo antico risulta fragile e ad ogni minimo spostamento si può rompere. Pertanto, una volta fatto il danno si pensa subito di gettarla via. Ovviamente, questo è un grande errore perché è possibile recuperarla. Per poi utilizzarla in vari modi. Ad esempio, può diventare un elegante elemento d'arredo. Gli adesivi di montaggio semplificheranno l'operazione e renderanno molto solida la sua struttura. In questo modo riuscirete a trasformare l'anfora in uno splendido elemento decorativo, che tutti vi invidieranno. Nella seguente guida vi spiego come ricomporre una vecchia anfora.

27

Occorrente

  • Anfora
  • Colla rapida
  • Sabbia grossolana o pietra
  • Spatola
  • Pennellino
37

Innanzitutto, la prima cosa da fare è quella di disporre tutti i pezzi dell'anfora su un piano di lavoro. Dopodiché, dovete metterli in ordine. Per poi individuare i pezzi da ricomporre in modo ordinato. Ovviamente, dovrete fare particolare attenzione a non perderne. Inoltre, prima di passare all'incollaggio, dovete verificare il corretto posizionamento. Provandoli uno per uno nella struttura dell'anfora ancora salda. Fatto ciò, prendete la colla a presa rapida per ceramica e cominciata a stenderla nelle zone interessate.

47

A questo punto, dopo che avete fatto leva con un dito, potete procedere con lo stendere uniformemente la colla nella zona che deve accogliere l'elemento da ricomporre. Ora, basterà che collocate i singoli pezzi in posizione. Pur garantendo una presa istantanea è opportuno che lasciate agire la colla per alcuni minuti, Trascorso il tempo di posa, cominciate a frantumare della sabbia grossolana o della polvere di pietra. Questa vi servirà per occultare la giunzioni dei vari pezzi. Per fare questo vi consiglio di una utilizzare una tonalità simile a quella dell'anfora che dovete riparare.

Continua la lettura
57

Procedete stendendo un piccolo quantitativo di colla di montaggio all'interno di una vaschetta. Dopodiché, unitela con la polvere precedentemente preparata. Quindi, continuate a stendere con una spatolina, il composto sulle linee di giunzione. Facendo attenzione a legare i vari pezzi e cercando di non rendere visibile l'incollaggio. A questo punto, il recupero dell'anfora è davvero completo. Di conseguenza potete finalmente utilizzare la nostra anfora come volete. Inoltre, vi ricordo che questa tecnica la potete utilizzare per qualsiasi altro oggetto. Naturalmente, modificando la procedura in base del complemento prezioso scelto. Ecco come ricomporre una vecchia anfora.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Potete utilizzare questa tecnica per riparare qualsiasi oggetto
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come realizzare un'anfora in cartapesta

Quando si tratta di fare un regalo ad amici o parenti, spesso capta di girare invano per negozi alla ricerca di un regalo esclusivo. La maggior parte delle volte, poi, quando credi di aver trovato il dono perfetto, ti accorgi a malincuore che il suo costo...
Bricolage

Come decorare una vecchia sedia

Il recupero creativo permette di dare nuova vita ai mobili obsoleti. Con tecniche diverse, come la pittura o il decoupage, una vecchia sedia torna come appena uscita dal mobilificio. Il risparmio economico è considerevole, così come il rispetto dell'ambiente....
Bricolage

Come Rinnovare Una Vecchia Cassettiera

La cassettiera è un complemento d'arredo indispensabile. Di vari stili e tendenze, mantiene in ordine gli indumenti intimi ed i capi d'abbigliamento. Con gli anni, la struttura si deteriora inevitabilmente. Può presentare crepe e difficoltà nell'apertura....
Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia valigia

In questa guida vi sarà spiegato il metodo per poter imparare a creare un tavolino, con l'utilizzo di una vecchia valigia, che magari non si utilizza più o che non si sa proprio dove mettere. Il riciclaggio dei materiali e dei suppellettili che si hanno...
Bricolage

Come rinnovare e decorare una vecchia valigia

Le valigie sono uno degli accessori indispensabili per realizzare i propri viaggi. Se sistemando la vostra soffitta avete trovato una vecchia valigia dal modello un po' vintage, non buttatela né archiviatela perché, con qualche piccolo accorgimento,...
Bricolage

Come dipingere una vecchia sedia

Nell'epoca dell'economia circolare il solo pensiero di gettare via un vecchio oggetto trovato nella soffitta (o molto più probabilmente nel garage) ci può far sentire in colpa.Se vi piace lo stile un po' vintage, che ormai va anche tanto di moda, e...
Bricolage

Come restaurare una vecchia bicicletta

Se in cantina avete una vecchia bicicletta o ne avete acquistato una da un rigattiere, e pensate di ridarle una nuova vita, sappiate che è possibile risistemarla e renderla splendente e, soprattutto, funzionante. L'intervento di restauro, potrà apparire...
Bricolage

Come creare un tavolino con una vecchia bobina per cavi elettrici

Spesso succede di avere in casa dei materiali che non vengono più utilizzati. Quest'ultimi vengono accantonati in ripostigli per anni, fino a quando si decide di mettere ordine. Alcuni oggetti vengono buttati via, perché inutili e ingombranti. Altri...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.