Come ricondizionare il tessuto in pelle

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pelle, come sappiamo, è molto delicata e, per togliere lo sporco sono da evitare i prodotti troppo aggressivi. Usate prodotti specifici che non danneggino la pelle, lasciandola pulita come nuova. I sedili dell'auto, per esempio, sono quelle parti maggiormente esposte allo sporco, specie se si hanno bambini piccoli e, tendono a sporcare il sedile posteriore con cioccolatini e caramelle. Per non parlare dei tappettini, in cui vanno a depositarsi carta ed altro. Tuttavia, se il rivestimento dei sedili è in tessuto il problema non si pone, in quanto basterà usare uno smacchiatore per auto e lo sporco verrà via immediatamente. Se invece i sedili sono in pelle meglio seguire determinati accorgimenti. Un valido aiuto lo potrete trovare attraverso gli utili suggerimenti di questa guida che vi spiegherà dettagliatamente come ricondizionare il tessuto in pelle.

27

Occorrente

  • Prodotto per togliere lo sporco
  • Prodotto per nutrire la pelle
  • Pezza in microfibra
37

Versate il prodotto sul panno in microfibra

Per cominciare versate un po di prodotto liquido su di un panno in microfibra, applicatelo direttamente sul sedile in pelle e cominciate a pulire strofinando leggermente con il panno. Il prodotto, penetrando nelle venature della pelle, andrà ad emulsionare lo sporco che verrà accuratamente eliminato dal panno in microfibra. Sulla parte più pulita del sedile applicate un'altro prodotto ugualmente utile per nutrire e ridare nuovamente alla pelle gli oli naturali. Ogni tanto rigirate il panno e continuate a rimuovere lo sporco. Nella seduta del sedile è consigliabile strofinare con maggiore intensità il panno, in quanto è proprio in questo punto che si annida maggiormente lo sporco.

47

Insistete nelle parti più sporche

Il prodotto va usato con parsimonia; si presenta sotto forma di una morbida schiuma e, ne basterà davvero poco per ottenere dei risultati ottimali. Anche il poggiatesta in pelle necessiterà di una particolare pulizia. Per togliere le parti più annerite dovrete quindi passare più volte il panno con il prodotto in tutta la superficie del poggiatesta, lasciare agire per pochi minuti e ripassare l'altro prodotto per nutrire la pelle.

Continua la lettura
57

Pulite i pannelli laterali

Già da subito noterete la differenza tra il primo e il secondo sedile da pulire. La pelle apparirà ben detersa, più chiara e liscia. Anche lo sgrassatore avrebbe tolto lo sporco, ma con il passare del tempo la pelle si sarebbe seccata progressivamente e di conseguenza si sarebbe spaccata in più punti. Lo stesso trattamento, naturalmente, sarà applicato per l'altro sedile anteriore e quello posteriore. Approfittando dell'efficacia del prodotto potrete estendere la pulizia della carrozzeria fino ai pannelli laterali degli sportelli.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Approfittando dell'efficacia del prodotto potrete estendere la pulizia della carrozzeria fino ai pannelli laterali degli sportelli.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Cucito

Come scegliere il tessuto per il ricamo

Molto spesso per riuscire a realizzare degli oggetti particolari utilizzando la tecnica del ricamo, preferiamo affidarci a degli esperti per poter ottenere un risultato perfetto, spendendo però in alcuni casi cifre elevate. In alternativa, potremo provare...
Cucito

Come rivestire una poltrona con tessuto da tappezzeria

La nostra casa è piena di mobili, sedie e poltrone che ogni tanto richiedono un po' di manutenzione e una revisione per poter tornare ad essere belle e comode come una volta. In questo articolo vogliamo aiutarvi a capire come poter rivestire una poltrona...
Cucito

Come riparare uno strappo su una giacca di pelle

Un tipo di giacca che viene utilizzata da molte persone, è la giacca di pelle. Le giacche in pelle si usano praticamente da sempre. Sono comode, calde e poco ingombranti. La pelle con il tempo può subire delle modifiche. Infatti questo tessuto, tanto...
Cucito

Come cucire un tessuto in spugna

Il tessuto in spugna ha diverse qualità fondamentali, tra le quali è fortemente assorbente, tant'è che la maggior parte degli accappatoi e degli asciugamani è realizzata proprio con questo tipo di materiale. La spugna non è difficile da cucire, ma...
Cucito

Come decorare un tessuto con lo stencil

Quando si compra un tessuto e si decide di lavorarlo, la prima cosa che viene in mente è capire come decorarlo. Esistono moltissimi modi per decorarlo in maniera originale ed elegante, ed uno di questi consiste nell'applicare degli stencil, facilmente...
Cucito

Come plissettare un tessuto

Nel settore dell'abbigliamento e del design, sicuramente, la plisettatura dei tessuti, è considerata la lavorazione più elegante e sobria. La tecnica della plissettatura conferisce, ad un tessuto, una forma lineare e pulita, creando una fantasia solo...
Cucito

Come attaccare il pizzo chiacchierino al tessuto

Il pizzo chiacchierino può essere una raffinata e delicata decorazione per ogni articolo in tessuto e per ogni tipologia di stoffa. Un bordo in pizzo chiacchierino, ad esempio, può rendere speciale un semplice asciugamano per gli ospiti da esporre in...
Cucito

Come cucire un tessuto elasticizzato

Quali tecniche occorre utilizzare quando si deve intervenire su un tessuto elasticizzato? Quando diviene necessario operare delle cuciture, l'essenziale è rispettare appieno le caratteristiche del capo di abbigliamento per non rovinarlo o deteriorarlo....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.