Come riconoscere i falsi d’antiquariato

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Chi lavora nel settore, o chi semplicemente è appassionato, lo sa bene: nel grandissimo mondo dell'arte, riconoscere i falsi d'antiquariato non è un'impresa di poco conto. Non è difficile, infatti, imbattersi in uno di questi e rischiare di fare un acquisto sbagliato, specialmente considerando il fatto che si tratta, in molti casi, di pezzi unici e, di conseguenza, di inestimabile valore commerciale. Come tutelarsi? Esistono delle norme che possiamo seguire per non cadere nel tranello. La risposta è certamente positiva. Vediamole all'interno della presente guida. Nel dettaglio vedremo come procedere nella valutazione di mobili e quadri. Si tratta, ovviamente, di una valutazione da effettuare. Ecco come riconoscere i falsi d'antiquariato.

26

Occorrente

  • Ottima conoscenza del mondo dell'arte e dell'antiquariato.
36

I mobili in legno antichi sono una vera e propria rarità e per questo motivo risultano molto ambìti dagli appassionati. Riconoscere un mobile autentico da una copia (o da un falso) non è semplicissimo. Bisogna certamente avere un occhio abbastanza critico ed esperto per non farsi ingannare. Trovandoci difronte a un oggetto di questo tipo, osserviamolo con attenzione e cerchiamo di percepire la compattezza del legno. Con il passare degli anni, infatti, ogni naturale poro del legno tende a diventare più stretto. Di conseguenza, più il legno è antico più deve risultare compatto e consistente. A prima vista possiamo anche osservare come è fatto l'oggetto in se stesso.

46

La rifinitura del vero mobile antico avveniva esclusivamente a mano, per ovvi motivi (erano completamente assenti i mezzi meccanici). Per questo, altro "trucco" interessante da mettere in atto è quello di guardare con attenzione anche le parti interne del mobile. Queste, infatti, spesso venivano lasciate allo stato grezzo perché in antichità veniva dato maggiore risalto alla parte in vista del mobile stesso.

Continua la lettura
56

Per quanto concerne i quadri l'operazione è davvero molto complicata. Bisogna, infatti, essere dei veri estimatori dell'autore ed è necessario avere una buona conoscenza dello stile dello stesso. L'analisi principale che viene fatta parte innanzitutto dai materiali utilizzati. Ci si domanda, nel dettaglio, se quella carta, quella tela, quei colori erano davvero disponibili al tempo in cui è vissuto l'autore del dipinto. Ad esempio, se prendiamo in considerazione un'opera dell'Ottocento realizzata con materiali disponibili magari solo un secolo dopo, è chiaro che ci troviamo difronte a un falso.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se non si è nel settore e si desidera acquistare un'opera di antiquariato è sempre bene affidarsi ad un esperto del settore. Per esserlo occorrono davvero anni e anni di esperienza.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come riconoscere un vero diamante da un falso

Quando regaliamo un anello, una collana o qualsiasi tipo di gioiello che contiene diamanti incastonati, è di fondamentale importanza saper riconoscer la qualità e la purezza del diamante stesso. Infatti, ci sono dei metodi standard che servono proprio...
Altri Hobby

Come riconoscere il vetro di Murano

Il vetro di Murano è un'opera d'arte, non importa se piccola come un anello o grande come un vaso o un lampadario. Ogni oggetto si compone di sabbia bianca e di una grande esperienza. I maestri vetrai plasmano la materia con assoluta fantasia. Essa si...
Altri Hobby

Come riconoscere il materiale di cui sono fatte le scarpe

In questa bella guida, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo aiutarvi a capire come poter riconoscere il materiale, di cui sono fatte le scarpe, in modo tale da poterle trattare meglio e farle, quindi, anche durare più a lungo. Le scarpe rientrano...
Altri Hobby

Come riconoscere le scie chimiche

Un argomento piuttosto spinoso degli ultimi vent'anni in tema di danni ambientali causati dall'uomo è quello delle scie chimiche. Sempre più spesso capita di sentirne parlare o leggere un articolo a riguardo, ma occhio alla disinformazione! Ciò che...
Altri Hobby

Come riconoscere orologi antichi

Gli orologi antichi sono disponibili in diversi formati, stili e design, e possono essere fatti con molti materiali diversi. Gli orologi sono stati realizzati per secoli in tutto il mondo ed è proprio la diversità di questi orologi, così come la moltitudine,...
Altri Hobby

Come riconoscere i diversi tagli di diamante

I diamanti sono di diversi tipi e tagli, ma molti sembrano così simili che è difficile distinguerli, anche se tuttavia esistono delle tecniche professionali specifiche, che ci permettono di stabilire e riconoscere la caratura. In questa guida nel dettaglio,...
Altri Hobby

Come riconoscere le perle vere

Le perle, vero e proprio miracolo della natura, eleganti e raffinate, sono la firma indiscussa dello charme femminile. Se ne trovano in commercio di varie forme e misure, ma soprattutto vere, coltivate e finte. Come fare quindi a capire a quale tipo siamo...
Altri Hobby

Come riconoscere le foglie degli alberi

Molte persone amano la natura e studiarne ogni aspetto, sia che si tratti di animali, sia che si tratti di piante. Conoscere le diverse specie è un po' il pallino di molte persone.La natura va senza ombra di dubbio rispettata, e per farlo in maniera...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.