Come riconoscere i tappeti persiani

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

A prima vista tutti i tappeti persiani possono sembrare uguali, o quantomeno simili, ma quando si tratta di aprire il portafogli tutti vogliono essere sicuri di fare un buon investimento, evitando come la peste ogni possibile truffa. Come riconoscere quindi un vero lavoro artigianale da una fittizia copia prodotta a livello industriale? Seguendo questi nostri semplici consigli potrete evitare di essere raggirati da falsi rivenditori, che incentrano la propria attività solo ed esclusivamente sul fare soldi più che alla qualità del servizio offerto, e si curano del prezzo al di sopra di ogni buona norma commerciale che si basi sull'onestà delle parti. Vediamo insieme, continuando nella lettura come riconoscere i tappeti persiani.

26

Piegate su se stesso il tappeto ed osservate la disposizione dei fili del vello

Provate a piegare su sé stesso il tappeto ed osservate attentamente la disposizione dei fili del vello. Se trattasi di un pezzo autentico, realizzato artigianalmente, potete nettamente distinguere ogni singolo nodo, dato dalla pulita rotazione dei fili del vello attorno ai fili dell'ordito. A differenza dei tappeti prodotti industrialmente in cui non è possibile raggiungere tale livello di dettaglio, poiché la macchina non è in grado di far girare il vello attorno alla trama e lo fa quindi uscire in maniera diretta. Se malauguratamente qualcuno riuscisse a truffarvi, a lungo andare vi renderete conto di avere a che fare con un falso, in quanto la resistenza di un filo annodato è chiaramente superiore.

36

Controllate se nel retro del tappeto i legami risultano evidenti

Per avere la massima sicurezza della presenza dei nodi controllate il retro del vostro tappeto, da cui i legami devono risultare evidenti. Vogliamo inoltre ricordarvi quali siano gli elementi più importanti nella determinazione del valore di un tappeto: dimensione, materiale, età e stato di conservazione, provenienza, varietà dei motivi, densità dei nodi, nonché ricchezza e varietà dei colori. Controllate bordi e frange del vostro tappeto. Se prodotto artigianalmente presenterà un livello di definizione e cura del dettaglio che una macchina, per quanto precisa, non potrà mai raggiungere.

Continua la lettura
46

Guardate il tipo di attaccatura della frangia

Importante è guardare il tipo di attaccatura della frangia: se appare come un bordo cucito successivamente alla realizzazione del pezzo, siete certamente di fronte ad un falso. La frangia dei veri tappeti persiani è infatti ripresa dagli stessi fili dell'orditura e risulta immediatamente come naturale continuazione della trama del tappeto. Seguendo i suggerimenti sopra citati, distinguerete nel giro di pochi minuti un tappeto persiano realizzato a macchina e pertanto falso.

56

Guarda il video

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • In caso di acquisti on-line, i rivenditori di tappeti persiani devono essere forniti di apposito certificato di autenticità, diffidate di chiunque non ne abbia uno.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

5 regole per conservare i tappeti

Quando i tappeti vengono depositati, specialmente quelli di lana, sono vulnerabili agli insetti ed alla muffa. Nessun sistema di stoccaggio è in grado di proteggerlo completamente. Se però vengono seguite alcune regole si riesce a rimuoverlo dal deposito...
Casa

Come Rifare La Bordura Al Tappeto

Il tappetto come qualsiasi altro complemento d'arredo necessita di particolari accorgimenti dovuti all'uso e al continuo calpestio La bordura in particolare è quella maggiormente esposta a sfilacciamenti e che potrebbe compromettere l'ordito. Tuttavia,...
Casa

Come riconoscere i principali tipi di legno

Il legno è da sempre uno dei materiali più utilizzati dall'uomo: le sue profumate essenze, la robustezza, la facilità nella lavorazione e la possibilità di scegliere se utilizzare le colorazioni naturali del materiale o modificarle dipingendolo, sono...
Casa

Come riparare un tappeto danneggiato da una bruciatura

In una casa è bello completare l'arredamento con dei tappeti. In commercio ne troviamo di tutti i tipi, dai più ai meno pregiati, ma in ogni caso ci sono stanze, come la camera da letto, il soggiorno e l'ingresso, in cui il tappeto dà rilievo e pregio...
Casa

Pellet di qualità: come riconoscerlo

Il pellet è un particolare tipo di combustibile, ricavato dalla segatura e successivamente compattato in elementi dalla forma cilindrica. Questo combustibile viene venduto a un costo molto inferiore rispetto alla classica legna, proprio perché viene...
Casa

Come non rovinare il parquet

Il parquet è un pavimento molto delicato, per cui ci sono alcune regole ben precise da rispettare, per evitare che si possa deteriorare. Nello specifico si tratta di adottare alcune tecniche di manutenzione e conservazione della struttura, cosa che...
Casa

Come creare un tappeto intarsiato

I tappeti sono accessori che servono per arredare e proteggere i pavimenti delle abitazioni. Accanto alle recenti proposte d'arredo, trovano largo impiego i tappeti intarsiati. Questi si possono trovare nei negozi di tappezzeria, di arredo e nei grandi...
Casa

Come riparare l'aspirapolvere

L'aspirapolvere è sicuramente uno degli elettrodomestici più diffusi ed utili. Si tratta infatti di uno strumento spesso versatile e lo si usa prima di effettuare la pulizia con acqua e sapone per togliere le particelle di sporco più piccole e volatili,...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.