Come riconoscere l'oro

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

L'oro da sempre è uno dei maggiori metalli commercializzati a livello mondiale. Chiunque possiede gioielli od oggetti d'oro, sa di avere un valore intrinseco che è praticamente considerato moneta contante. Per riconoscere l'autenticità del metallo non è difficile; infatti, ci sono alcune caratteristiche tipiche che consentono di identificarlo come tale, ma anche dei metodi molto affidabili. A tale proposito, ecco una guida con le istruzioni su come riconoscere l'oro.

25

Occorrente

  • Lente di ingrandimento
  • Calamita
  • Pietra di paragone
35

Usare una lente di ingrandimento

Un metodo molto facile per riconoscere l’autenticità dell’oro di un gioiello si compone è quello di usare una lente di ingrandimento, per verificare che oltre al titolo che indicata la caratura ci sia anche il timbro del costruttore del gioiello. Quest'ultimo infatti deve riportare una serie di numeri e la sigla di una città, come ad esempio VI per Vicenza, ovvero nello specifici una delle maggiori che da anni è leader mondiale del settore manufatturiero di questo metallo prezioso. Generalmente l’oro falso riporta solamente il titolo ovvero 750 poiché il punzone con numeri e sigla si ottiene solo se si è iscritti all'apposito albo degli orafi.

45

Utilizzare la pietra di paragone

Se tuttavia intendete avere la certezza assoluta della purezza del metallo, dovrete ricorrere alla cosiddetta pietra di paragone. Si tratta di una sorta ceramica dal colore nero e ruvida che si può acquistare nei negozi che vendono fornitura per orafi. Per usarla al meglio prendete il gioiello in oro e sfregatelo su questa superficie. Nella zona dello sfregamento comparirà una striscia giallastra ma tendenzialmente scura, su cui lasciando cadere alcune gocce di uno specifico reagente a base di acido nitrico si noterà una reazione chimica che certifica l'assoluta autenticità del metallo. Se però preferite optare per un metodo casalingo, allora potete effettuare questo esperimento molto funzionale; infatti, prendete una comune calamita ed avvicinatela all'oggetto d’oro. Il metallo per natura non è magnetico e anche se l’oro non è puro al 100% gli altri metalli presenti in esso, non dovrebbero consentirgli di rimanere attaccato al magnete.

Continua la lettura
55

Verificare il peso dell'oro

Infine un'altra tipica caratteristica dell'oro è il suo peso specifico; infatti, è molto leggero quindi se ad esempio avete un lingotto di due centimetri e vi appare molto pesante sicuramente non si tratta di oro ma di altri metalli molto più pesanti e con un relativo peso specifico maggiore, che come è noto viene stabilito con il massimo della precisione nella tavola degli elementi chimici in cui sono presenti tutti i metalli compreso lo stesso oro.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come estrarre chimicamente l'oro dalla placcatura

In passato separare l’oro da un oggetto di metallo avente una placcatura spessa, era un processo piuttosto elaborato e soprattutto pericoloso per le esalazioni tossiche sprigionate. Oggi invece il tutto è più facile, seguendo delle linee guida specifiche....
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la placcatura in oro

Se abbiamo degli oggetti placcati in oro ed intendiamo magari argentarli o lasciarli del colore originale come ad esempio posate o teiere, è importante sapere che non è necessario raschiare con una spatola che tra l'altro potrebbe graffiarli. In commercio,...
Materiali e Attrezzi

Come testare l'oro con un ohmmetro

L’ohmmetro è un congegno elettronico che permette di misurare il grado di resistenza di un apparecchio elettrico o di un circuito. La sua unità di misura è l'ohm (Ω); Tale denominazione deriva dal fisico tedesco Georg Simon Ohm. Questo genere di...
Materiali e Attrezzi

Come scegliere il metal detector per l'oro

Un hobby a cui ormai sono in tanti a dedicarsi è quello della ricerca tramite metal detector manuale, uno strumento capace di rilevare oggetti metallici scandagliando spiagge, distese erbose e terreni in profondità. Frammenti dispersi di armi, monete,...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere un lucchetto di qualità

Quando abbiamo l'esigenza di acquistare un lucchetto da apporre ad una porta, un cancello o ad un bagaglio da imbarcare sull'aereo, possiamo scegliere tra diversi modelli, da quello semplice ai sofisticati, questi ultimi veri e propri capolavori tecnologici....
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere le funzioni dei fili elettrici colorati

Come ben sappiamo ogni circuito elettrico per poter funzionare ha bisogno di cavi; questi ultimi sono indispensabili per far arrivare la corrente dal generatore all'utilizzatore. Leggendo questo tutorial si potranno avere delle corrette informazioni su...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere il vetro temperato

Il vetro temperato, per la sua particolare robustezza, trova largo impiego nella realizzazione di elementi senza struttura portante. Inoltre, per le sue caratteristiche viene anche definito vetro di sicurezza, e molto spesso viene utilizzato nei finestrini...
Materiali e Attrezzi

Come riconoscere l'avorio

Quando si acquistano degli oggetti composti da materiali piuttosto preziosi è importante poterne riconoscere l'autenticità. Questo serve per evitare delle spiacevoli sorprese quando si acquista un oggetto di questa natura. Lo scopo di questa guida verte...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.