Come riconoscere la passiflora incarnata

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

In natura esistono delle piante e dei fiori dall'aspetto davvero incantevole. Uno tra questi è la Passiflora Incarnata. La Passiflora Incarnata è una pianta rampicante perenne con dei bellissimi petali viola e delle sfumatura rosate. Scoprite in questa guida come riconoscere la Passiflora Incarnata per poter ammirare dal vivo la bellezza di questo fiore semi sconosciuto a molti.

25

La Passiflora Incarnata è una pianta erbacea perenne formata da arbusti rampicanti che possono raggiungere anche i cinque o sei metri di altezza, la quale si sviluppa in lunghezza. Le piante giovani si distinguono da quelle più anziane proprio grazie al fusto fusto, il quale nelle prime si presenta di colore verde e sottile, mentre nelle ultime è ricoperto da uno strato di corteccia abbastanza dura e resistente. La passiflora incarnata è una pianta resistente che supera con facilità l'inverno, solo i fiori appassiscono e cadono per poi fiorire nuovamente con l'arrivo della primavera "all'incirca nel mese di maggio".

35

I fiori della Passiflora Incarnata hanno una corona composta da filamenti ed un colore che va dal bianco al lavanda, ovviamente si può presentare in tutte le sfumature intermedie del viola e del rosa. Questa meravigliosa pianta produce dei frutti commestibili, anche se per il loro particolare gusto acido non piacciono a tutte le persone. Riconoscere la Passiflora Incarnata è quindi molto semplice, non sono molte le piante rampicanti che generano dei fiori belli e dei frutti particolari come i suoi. Le foglie della pianta sono lucide e di un bel colore verde vivace, hanno anche una particolare caratteristica che consiste nella presenza di due ghiandole secernenti un liquido utile ad attirare le formiche che dovrebbero proteggere la pianta dai parassiti.

Continua la lettura
45

La Passiflora Incarnata, in primavera, genera un gran numero di polloni e, in alcuni casi, può diventare "infestante". Proprio per questo motivo le persone allergiche alle graminacee devono stare molto lontane dalla Passiflora Incarnata. Il profumo della Passiflora Incarnata è molto gradevole e l'odore del polline può essere molto persistente. Forse vi interesserà sapere che la Passiflora Incarnata possiede anche moltissime proprietà curative legate al sonno e allo stress. Infatti questo bellissimo fiore da frutto aiuta ad attenuare lo stress e favorisce il rilassamento del corpo, aiutando così moltissime persone ad addormentarsi più facilmente.

55

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Nonostante la Passiflora Incarnata sia bianca e viola sono stati creati anche dei fiori di questa specie dal bellissimo color rosso e blu.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come coltivare la passiflora caerulea

La passiflora caerulea, conosciuto come passiflora blu, è una pianta estremamente bella e rapida nella crescita e bella. È caratterizzata da fiori con diametro di circa 10 cm fiori con petali bianchi e filamenti blu. È molto popolare gli amanti del...
Giardinaggio

Come Combattere Il Virus Del Mosaico Del Cetriolo Della Passiflora

La passiflora è un genere di piante della famiglia Passifloraceae che comprende circa 465 specie di piante erbacee perenni ed annuali, arbusti dal portamento rampicante e lianoso, arbusti e alberelli, alti fino a 5–6 m, originarie dell'America centro-meridionale,...
Giardinaggio

Come coltivare la passiflora

Per rendere la vostra casa o il vostro giardino originali molto colorati con altrettanti fiori profumati, allora sarà fondamentale scegliere piante di cui si conosce la coltivazione, il rinvaso, il terriccio adeguato, ecc. A tal proposito, qui di seguito,...
Giardinaggio

Come riconoscere le erbe aromatiche

Ecco pronta una guida, molto utile, tramite la quale, poter essere finalmente in grado d'imparare come riconoscere le erbe aromatiche, in modo tale da poterle utilizzare non solo in cucina, ma anche in altri ambiti, per curare malanni e non solo. Imparare...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del sughero

Il sughero è un materiale molto versatile, con il quale abbiamo a che fare tutti i giorni date le sue numerose proprietà che lo rendono utilizzabile in diversi campi. Il sughero ha delle caratteristiche importanti, in quanto è un materiale naturale,...
Giardinaggio

Come riconoscere il bellium crassifolium

Le margherite che vediamo abbellire i nostri prati in primavera, non sono tutte uguali. A volte ne riconosciamo l'identità attraverso il colore o il profumo. In Italia nascono spontanee soprattutto nelle regioni del sud, come: Calabria, Puglia e Sicilia....
Giardinaggio

Come Riconoscere La Tipuana Tipu

La Tipuana Tipu è un albero decisamente maestoso molto adatto come decorazione di giardini. Tuttavia lo si apprezza anche per la sua bellissima e rigogliosa fioritura, il che lo rende un esemplare molto ricercato. A tale proposito ecco una guida in cui...
Giardinaggio

Come Riconoscere La Phoenix Dactylifera

Chi ha la passione per il giardinaggio sa bene quanto sia importante saper riconoscere le diverse tipologie di piante. In questo possiamo dare le giuste e appropriate attenzione al fine di garantirgli una vita florida e rigogliosa. Infatti ogni pianta...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.