Come riconoscere la pianta del castagno

Tramite: O2O 16/01/2017
Difficoltà: facile
15

Introduzione

Il castagno è una bellissima pianta. I suoi frutti, le buonissime ed autunnali castagne, sono una gioia per il palato di molti. Un castagno è il simbolo dell'autunno, dei suoi colori caldi e dei suoi profumi accoglienti. Un castagno è una pianta davvero gradevole da guardare, da coltivare e da riconoscere. In questa guida potrete trovare utili informazioni in merito ad una grande pianta molto presente sul nostro territorio. Si tratta di una pianta che può raggiungere grandi altezze. Nei prossimi step potrete conoscere maggiori particolarità che riguardano e caratterizzano la pianta del castagno. È davvero bello fare una passeggiata autunnale nei boschi e saper riconoscere la pianta del castagno. Grazie a questa guida potrete finalmente farlo. Ecco come riconoscere la pianta del castagno.

25

Il castagno, scientificamente conosciuto come Castanea Sativa, è una pianta che appartiene alla famiglia delle Fagaceae e all'ordine dei Fagales.
Si tratta di una pianta possente e maestosa in quanto raggiunge e, negli esemplari più vecchi, supera i 30 metri di altezza.
Il grande tronco e la qualità del legno del castagno ne hanno fatto anche una pianta coltivata per la produzione di legname pregiato.

35

Il tronco si compone di una corteccia abbastanza liscia e lineare, ma con il passare del tempo e degli anni si screpola in direzione verticale, quasi come se cambiasse addirittura "pelle" del legno.
Il nome corretto del frutto della pianta del castagno è "achenio", anche se comunemente lo definiamo come castagna.
Il frutto della pianta del castagno è molto particolare e diverso da tutti gli altri frutti delle varie specie di piante ed alberi. È infatti inserito in un pericarpo di una particolare sostanza. La parte esterna del frutto del castagno è ricoperta da un contesto di spine quasi come a proteggere il prezioso frutto della pianta dagli agenti esterni.
Le foglie della pianta del castagno, poi, sono costituite da due stipole e da un picciolo, contornate da parte seghettata e raggiungono anche i 20 centimetri di lunghezza.

Continua la lettura
45

Il castagno, specialmente negli anni passati, è stato fonte di nutrimento per abitanti di montagne e colline ed è molto conosciuto fin dai tempi più antichi per la possibilità di produrre farina di castagne grazie ai suoi buonissimi ed utilissimi frutti.
La pianta del castagno è molto presente in tutta la zona Europea, anche se si registra la maggior percentuale di piante di castagno nelle zone dell'Europa occidentale.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come piantare un castagno

Ti stai chiedendo come piantare un castagno? Non sai il periodo preciso in cui farlo? In questa guida di indicherò passo dopo passo tutte le istruzioni per piantare il tuo castagno e per ottenere così delle castagne di ottima qualità. Ricordati solo...
Giardinaggio

Come piantare un castagno in giardino

Come piantare un castagno in giardino non è una procedura complessa. Invece è difficile e complicato che tale pianta possa essere curata e seguita durante la sua crescita. Infatti l'albero di castano è una pianta alquanto imponente che raggiunge altezze...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del pioppo

Il pioppo, nome comune per Populus, appartiene alla famiglia delle Salicacee. È una pianta che cresce rapidamente e che può raggiungere un'altezza di 30 m. Il pioppo ha origine nell'emisfero settentrionale; in Italia è molto diffuso. Esso viene coltivato...
Giardinaggio

Come effettuare un innesto ad un castagno

Il castagno, come l'ulivo e la vite, è un arbusto molto diffuso in Italia. Cresce spontaneamente nelle medie altitudini e si sviluppa creando delle zone boscose. Il legno viene ampiamente utilizzato in falegnameria perché abbastanza resistente e leggero....
Giardinaggio

Cinipide del castagno: cos'è e come combatterlo

Il cinipide del castagno è un parassita "importato" dall'estero, minacciando la grande ricchezza dei castagni del "Belpaese", che corrispondono a più di 780.000 ettari nonché al 7,5% dei boschi nazionali. A causa di questo parassita, la produzione...
Giardinaggio

Come coltivare una pianta di ligustro

Il ligustro è una piccola pianta, che è stata coltivata principalmente nelle isole britanniche per secoli, dove si è adattata bene alla crescita in quasi tutti i tipi di terreno, sia all'ombra che al sole. Questa pianta, è una pianta densa e sempreverde....
Giardinaggio

Come eliminare i parassiti dalla pianta di limone

La pianta di limone, oltre a essere una straordinaria pianta da esterno dove ci sono climi miti e ad emanare anche un buon odore, produce dei frutti buonissimi, quindi è opportuno curarla con attenzione e darle le cure dovute. Può accadere che la pianta...
Giardinaggio

Come coltivare la pianta di ciclamino

Il ciclamino è una pianta a fiori, di piccole dimensioni, adeguata infatti non solo per ambienti come il giardino ma anche per interni. Come lo stesso nome richiama, si tratta di una pianta a fiori dai colori che variano come il bianco, il rosa ed i...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.