Come riconoscere la pianta della betulla

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
18

Introduzione

In questa guida, pratica e veloce, vogliamo aiutare tutti i nostri lettori ad imparare e capire come poter riconoscere la pianta della betulla, nella maniera più semplice e veloce possibile, senz arischiare di incorrere in errori e sbagli, a volte anche gravi. Grazie a questo articolo potremo conoscere alcune particolari informazioni in merito ad una pianta molto caratteristica, spesso utilizzata e commercialmente richiesta soprattutto a scopo ornamentale. Stiamo parlando della betulla.
Buon inizio lettura e buon divertimento!

28

Occorrente

  • conoscenze di base
38

La pianta della betulla, scientificamente conosciuta come betula, appartiene alla famiglia delle betulaceae e all'ordine delle fagales.
Ad oggi si conoscono quasi una cinquantina di piante riconducibili alla famiglia delle betulaceae e sono tutte piante che si trovano nell'emisfero nord o in Europa settentrionale.

48

Sono piante che possono raggiungere altezze considerevoli, in alcuni casi fino a circa una ventina di metri, specialmente negli esemplari più anziani. Le betulle possono avere un tronco unico dal quale si diramano i relativi rami, oppure possono avere un tronco unico per pochi centimetri dal quale partono subito due specie di "sottotronchi", ma mai di eccessiva grandezza. Hanno foglie di un verde chiaro, con alcune sfumature di giallo, che nelle giornate ventose creano dei particolare e stupendi effetti cromatici.

Continua la lettura
58

Una caratteristica delle betulle è la corteccia dato che è di un colore molto chiaro, quasi una sfumatura argentata. Si tratta di piante in grado di adattarsi a climi diversi, anche con un'escursione termica molto accentuata. È una pianta pioniera ed eliofila e viene spesso utilizzata per rinfoltire la vegetazione dopo incendi o dopo disboscamenti perché è in grado di ricoprire molto rapidamente le aree scoperte. La betulla è una pianta molto forte, infatti nonostante subisca l'attacco di numerosi parassiti, questi arrecano un danno molto limitato e solo in alcuni casi i danni subiti dalla pianta sono di una certa gravità.

68

Quindi seguendo i pochi e semplici passaggi riportati all'interno di questa guida, sapremo finalmente come fare per riuscire a riconoscere questa bellissima pianta e in quale habitat naturale ricercarla. A questo punto non ci resta che recarci subito nel suo ambiente naturale per provare a riconoscerla e fotografarla. Un'idea potrebbe essere quella di organizzare una giornata insieme ad amici o parenti in qualche riserva naturale, per passare una bellissima giornata immersi nella natura.

78

Guarda il video

88

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Saper conoscere e riconoscere le painte, è un modo per utilizzarle a pieno, anche in campo medico e del benessere del nostro organismo.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Giardinaggio

Come riconoscere la pianta della genziana

Capito spesso di posizionare nella nostra casa o nelle nostre camere, delle piante. Le piante, oltre a ricreare un ambiente tropicale, hanno anche una funzione decorativa ma soprattutto, quella di profumare l'ambiente in cui le collochiamo. Vi sono tantissime...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del sughero

Il sughero è un materiale molto versatile, con il quale abbiamo a che fare tutti i giorni date le sue numerose proprietà che lo rendono utilizzabile in diversi campi. Il sughero ha delle caratteristiche importanti, in quanto è un materiale naturale,...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del castagno

Il castagno è una bellissima pianta. I suoi frutti, le buonissime ed autunnali castagne, sono una gioia per il palato di molti. Un castagno è il simbolo dell'autunno, dei suoi colori caldi e dei suoi profumi accoglienti. Un castagno è una pianta davvero...
Giardinaggio

Come riconoscere la pianta del pioppo

Il pioppo, nome comune per Populus, appartiene alla famiglia delle Salicacee. È una pianta che cresce rapidamente e che può raggiungere un'altezza di 30 m. Il pioppo ha origine nell'emisfero settentrionale; in Italia è molto diffuso. Esso viene coltivato...
Giardinaggio

Come Riconoscere La Pianta Dell'Ambrosia

L'Ambrosia conosciuta secondo il codice botanico come "Ambrosia Artemisiifolia", è una pianta che appartiene al genere Spermatofite Dicoltiledoni; appartenente alla famiglia delle Asteraceae dall'aspetto di piccole erbacee annuali o perenni dalla tipica...
Giardinaggio

Come Coltivare La Betulla

Si tratta di alberi e arbusti a fogliame caduco che possono raggiungere i 15–30 m di altezza, foglie variamente formate e sfumate di giallo a seconda della specie o varietà. La specie più coltivare e diffusa è la Betulapendula (= B. Verrucosa), da...
Giardinaggio

Pianta bio: consigli per riconoscerla

Una pianta, di qualunque specie sia, per crescere sana, forte e rigogliosa necessita della corretta cura e del giusto nutrimento, il tutto nel rispetto della pianta stessa e della natura. Questo significa che per mantenere in salute una pianta bisogna...
Giardinaggio

Come verificare se una pianta ha mancanza di azoto

Le piante attingono dal terreno le sostanze nutritive necessario per vivere. L'azoto è sicuramente l'elemento più importante, perché partecipa alla sintesi proteica, alla costituzione degli acidi nucleici e di tutti gli altri costituenti cellulari....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.