Come riconoscere le perle vere

tramite: O2O
Difficoltà: difficile
16

Introduzione

Le perle, vero e proprio miracolo della natura, eleganti e raffinate, sono la firma indiscussa dello charme femminile. Se ne trovano in commercio di varie forme e misure, ma soprattutto vere, coltivate e finte. Come fare quindi a capire a quale tipo siamo di fronte? Come riconoscere quelle vere dalle imitazioni?

26

Innanzi tutto capiamo la differenza tra i tre tipi: le perle vere sono quelle che vengono prodotte tipicamente dalle ostriche, quelle coltivate sono molto simili a quelle vere, ma vengono create dall'uomo, mentre quelle false solitamente sono in plastica verniciata. È interessante sapere che la perla nasce nell'ostrica attraverso un sistema di difesa. Il mollusco infatti, per difendersi da infiammazioni dovute alla presenza di un oggetto estraneo, che può essere sabbia o un residuo di conchiglia, lo avvolge in vari strati di madreperla, creando in questo modo la fantastica sfera opalescente che tanto amiamo. La perla coltivata invece solitamente ha un cuore di ceramica rivestito da una sostanza madreperlacea. Cerchiamo adesso di capire come riconoscere le une dalle altre.

36

La prima cosa che possiamo fare, per capire di quale tipo di perla si tratti, è guardare attentamente il foro della perla stessa. Se presenta sbavature (tipo sfilacciature), siamo di fronte ad una perla coltivata; la perla vera ha il foro perfettamente pulito. Se le perle sono tutte uguali e perfettamente tonde, anche in questo caso siamo di fronte a delle perle coltivate, in natura infatti questo non avviene perché ogni ostrica produce la sua perla che è unica. Possiamo infine provare a passare la perla tra i denti: se è leggermente ruvida è naturale, se è perfettamente liscia è coltivata. Per quanto riguarda le perle false, se passiamo l'unghia sulla superficie, la vernice si rovinerà mettendo alla luce la sfera di plastica.

Continua la lettura
46

Siamo comunque soliti pensare che la perla sia bianca o al massimo nera e prodotta dalle ostriche. Altri molluschi invece ci offrono diverse varietà di perle dai colori inaspettati. Le perle ''conch'' ad esempio, ovali, dal colore che va dal rosso al marrone provenienti dal Mar dei Caraibi, le perle ''melo melo'' dal forte colore giallo dalla Cina, la ''abalone'', a forma di foglia e dal blu intenso, dai mari tropicali, le ''cortez'', opalescenti, dai riflessi multicolore, dal Messico le ''scallop'' di varie forme e colore. Per non parlare poi delle rarissime perle ''clam'', "feather", ''gayo de acha'', ''oyster'', ''quahong''.

56

Dopo che avremo comperato le nostre perle, dovremo fare attenzione ad alcune cose. Essendo formate da sostanza organica, alcuni prodotti contenenti alcool o ammoniaca potrebbero danneggiarle. Quindi se indossiamo un filo di perle, il profumo sul collo lo dobbiamo evitare. Anche riporle e non usarle per tanto tempo non è salutare per i nostri piccoli tondi gioielli. Se vogliamo che le nostre perle siano quindi splendenti, indossiamole il più a lungo possibile, ricordandoci di toglierle solo sotto la doccia.

66

Consigli

Non dimenticare mai:
  • richiedete sempre un certificato di autenticità

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare perle in DAS

Negli ultimi tempi, è divenuto molto di moda l'utilizzo della bigiotteria, che si sta ampiamente diffondendo prendendo il posto della "tradizionale" gioielleria. I bijoux sono spesso di dimensioni più grandi rispetto ai gioielli, e hanno il particolare...
Altri Hobby

Come creare una collana con perle lavorate all'uncinetto

Le collane all'uncinetto sono ormai diventate un gioiello ricercatissimo, per la loro raffinatezza ed eleganza. Il bello è che si possono realizzare anche con le proprie mani. Le soluzioni e le variazioni sono praticamente infinite e stanno alla nostra...
Altri Hobby

Come cucire delle perle su abiti

Se nel guardaroba avete degli abiti il cui aspetto non vi soddisfa, potete rimediare con alcuni semplici accorgimenti, atti a renderli più appariscenti e in sintonia con il vostro look. In questa guida nello specifico, descriviamo quindi come cucire...
Altri Hobby

Come realizzare un bracciale con perle di cartapesta

Creare gioielli simpatici ed originali partendo da zero e con pochissimi materiali, potrebbe sembrare un'impresa quasi impossibile, invece è esattamente il contrario! Vi stupirete nel vedere a cosa si può dar vita con pochissimi materiali ed attrezzi...
Altri Hobby

Come creare una collanina con feltro e perle

Siete in procinto di cominciare a realizzare una collanina con le vostre mani ed avete a disposizione delle perle colorate o di un solo colore e del feltro? Bene, allora se siete in cerca di qualche idea, nella guida di seguito ne vengono proposte una...
Altri Hobby

Come realizzare una collana di perle di carta

Le collane sono il più classico degli accessori che vengono indossate da donne di tutte le età. Ne esistono ormai di diversi tipi, materiali, forme e fantasie, anche se tuttavia quelle più tradizionali (probabilmente anche quelle più belle) sono senza...
Altri Hobby

Come decorare un cofanetto con conchiglie e perle

Sarà capitato a molti di fare una passeggiata sulla riva del mare, e magari camminando, di rimanere colpiti nel vedere la spiaggia colma di conchiglie: ciò che colpisce sono soprattutto i loro colori e le forme geometriche. Con le conchiglie, oltre...
Altri Hobby

Come riconoscere il materiale di cui sono fatte le scarpe

In questa bella guida, che abbiamo deciso di proporvi, vogliamo aiutarvi a capire come poter riconoscere il materiale, di cui sono fatte le scarpe, in modo tale da poterle trattare meglio e farle, quindi, anche durare più a lungo. Le scarpe rientrano...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.