Come riconoscere l'olmo

tramite: O2O
Difficoltà: facile
14

Introduzione

L'olmo, il cui nome scientifico è Ulmus minor, è un albero che appartiene alla famiglia delle Ulmaceae. Si tratta di una pianta dalle foglie caduche, tipica dei terreni freschi ed umidi e che cresce oltre i 700 metri di altitudine. Dalla forma di una campana, dalla folta ed ampia chioma allungata, può raggiungere tranquillamente i 30 metri di altezza. Questi sono gli elementi fondamentali che servono a distinguerlo dagli altri alberi, ma per approfondire meglio la sua descrizione, ecco una guida su come riconoscere l'olmo.

24

La pianta dell'olmo, il cui termine scientifico botanico è Ulmus minor, è un albero di grandi dimensioni, dalla fitta chioma verde allungata. Può arrivare a raggiungere i 30, massimo 40, metri di altezza ed è tipico delle zone umide e fredde, dove il suo legno chiaro, semiduro, resistente e di facile lavorazione, viene usato come combustibile. Brucia molto lentamente e produce molta cenere. Inoltre, viene impiegato per la realizzazione di mobili, pavimenti, scale, attrezzi soggetti a forte attrito e per realizzare travi in legno per la costruzione di solai all'interno delle abitazioni.

34

Le caratteristiche principali per riconoscere un olmo si possono riscontrare soprattutto osservando attentamente le sue foglie. Queste ultimi infatti sono semplici ma decidue, ad inserzione alterna, di forma ovoidale, il contorno seghettato e con una base asimmetrica che ricopre solo parzialmente il picciolo peloso. Si intravedono inoltre circa 12 paia di nervature laterali parallele e l'apice è acuminato. Infine, la pagina superiore è verde e lucida. La corteggia in un albero adulto assume un colore grigio-bruno con evidenti screpolature. La pianta quando è giovane ha invece il tronco liscio con molte ramificazioni, mentre I fiori, al di sotto del fogliame, sono ermafroditi, riuniti in fascetti ascellari, di colore rossastro che danno una particolare colorazione all'albero.

Continua la lettura
44

A contatto con il vento, viene agitata efficacemente e distribuisce il suo seme, dando vita in tal modo alla nuova forma di vita nel suolo. L'olmo viene oggi utilizzato come pianta ornamentale e per la coltura da legno, quindi ideale per evitare la deforestazione e sfruttarle la materia prima nel campo edilizio, come già in precedenza abbiamo accennato. Le foglie e la corteccia hanno inoltre delle ottime sostanze che vengono sfruttate in medicina; infatti, sono molto usati in campo farmaceutico specie per la preparazione di prodotti topici.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come modellare il legno bagnandolo

Il legno rappresenta, sicuramente, il più antico materiale da costruzione utilizzato dall'uomo, che ha permesso la risoluzione di grandi problemi strutturali e la produzione di molti oggetti di utilizzo quotidiano, oltre a componenti di arredamento e...
Bricolage

Come creare addobbi natalizi con rametti ghiacciati

In vista dell'avvicinamento delle festività natalizie, ecco un'idea davvero originale, facile da realizzare ed economica per creare qualcosa di nuovo con cui addobbare l'albero o semplicemente da utilizzare come centrotavola da mostrare agli amici. Nella...
Giardinaggio

Come imparare a riconoscere gli alberi

La natura ci offre moltissime varietà di piante, bellisime che rendono il nostro pianeta ancora più bello. Conoscere le essenze che lo abitano è piuttosto interessante e alcune volte importante. Esistono infatti moltissime varietà di alberi, tutti...
Bricolage

Come realizzare una finitura in finto legno

Il legno, essenza pregiata dalle molteplici caratteristiche, trova largo impiego in casa, negli uffici e nei locali per donare all’arredamento un tocco essenziale di minimal e di design moderno affiancato al classico retrò/vintage. Dona alla casa un...
Giardinaggio

Come scegliere le piante per un giardino giapponese

Il giardino giapponese riproduce un paesaggio ideale, astratto e stilizzato. Progettato per il piacere estetico, la contemplazione e la meditazione richiede cure e costanza. Nasce solitamente su rocce e sabbia bianca; sui terreni umidi o laghetti. Le...
Giardinaggio

Come potare le radici del bonsai

I bonsai sono tanto belli quanto delicati, e richiedono quindi una manutenzione costante per poterli mantenere e goderseli a lungo. Di fondamentale importanza è la potatura, che su questo tipo di pianta di origine giapponese, va fatta su rami, foglie...
Altri Hobby

Come antichizzare il parquet

Chi possiede un casolare di campagna o una casa, magari in alta montagna, potrebbe, come avviene nella maggior parte dei casi, propendere ad arredare gli interni con mobili classici, in legno magari installando un parquet allineato al medesimo stile creando...
Giardinaggio

Bonsai in stile a cascata

Il Bonsai altro non è che un albero di piccole dimensioni. Questo tipo di pianta ornamentale proviene direttamente dal Giappone e si mantiene appositamente in formato ridotto per poter entrare in un vaso non troppo grande. Per creare degli alberi in...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.