Come Ricostruire Una Vecchia Cornice In Porporina Di Fine Ottocento

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Negli ultimi anni è nato un interesse particolare verso il passato, soprattutto per gli oggetti antichi. Questi hanno fascino e valore soprattutto perché trasmettono tutta la storia che hanno alle spalle. Può capitare di trovare in casa o in soffitta una vecchia cornice di chissà quale periodo storico. Una vecchia cornice avrà di certo bisogno di un'accurata manutenzione. Molto spesso oggetti del genere arrivano a noi parzialmente danneggiati. In questi casi possiamo mettere in pratica tutta la nostra manualità e fantasia. In questa guida vedremo, in particolare, come ricostruire una vecchia cornice in porporina di fine Ottocento. Con un po' di pazienza e di impegno doneremo nuova vita ad una vecchia cornice di fine Ottocento.

27

Occorrente

  • colla vinilica
  • stucco
  • carta vetrata
  • grossi elastici
  • pennello
  • porporina
  • panno di lana
  • vernice trasparente
37

Durante la prima fase ci limitiamo ad osservare e a toccare delicatamente la vecchia cornice di fine Ottocento. In questo modo ci renderemo conto dell'entità del danno sulla cornice. Solo così capiremo come procedere e quali strumenti e materiali utilizzare. Mettiamo in un recipiente tutti i pezzi della cornice che si staccano e quelli già caduti. Proviamo a riposizionarli per capire come ed in che ordine ricomporli. Per l'assemblaggio utilizzeremo la colla vinilica. Iniziamo ad incollare i pezzi angolari della vecchia cornice di fine Ottocento. Per evitare che si spostino, mentre la colla si asciuga, teniamoli in posa con degli elastici di grandi dimensioni.

47

Non resta che lasciare asciugare la colla. Successivamente rimuoviamo gli elastici con attenzione. Nel caso notassimo eventuali lacune, stendiamo un velo di colla in modo da migliorare l'aderenza dei pezzi caduti. Poi stucchiamo le fessure rimaste con il gesso oppure con lo stucco da legno. Innanzitutto levighiamo la zona con un foglio di carta vetrata molto sottile. Evitiamo quella grossolana perché danneggerebbe ulteriormente la cornice. Per passare alla fase successiva aspettiamo che lo stucco tiri e colmi completamente le fessure. Levighiamo con la carta vetrata anche la superficie stuccata, così da rendere tutto più omogeneo.

Continua la lettura
57

Per terminare il restauro della vecchia cornice di fine Ottocento ricostruiamo lo strato di porporina. Le zone da ricoprire sono quelle riempite con lo stucco, essendo di colore diverso dalla porporina le troveremo con molta facilità. Versiamo la porporina in un piatto. Mescoliamo della vernice trasparente con la porporina fino ad ottenere il colore della vecchia cornice. Colmiamo le lacune presenti sulla vecchia cornice e lasciamo asciugare. Infine lucidiamo tutta la cornice in porporina di fine Ottocento con un panno di lana. La vecchia cornice di fine Ottocento, mantenendo il suo valore, impreziosirà la nostra casa.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Lasciamo asciugare completamente la colla e lo stucco.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come Ridare vita ad una vecchia cornice

I quadri sono da sempre fonte di abbellimento e decoro delle nostre case, e quando hanno una cornice adatta diventano veramente degli oggetti di valore che donano un tocco in più alle nostre abitazioni. Capita però che a volte le cornici si rovinino,...
Bricolage

Come Realizzare Un Originale Quadro Da Una Vecchia Cornice

Oggigiorno molto diffusa è la passione di recuperare vecchi oggetti da cui realizzare le cose più disparate ed originali. Creare quadri inediti, ad esempio, non è solo un passatempo ma è a tutti gli effetti un'arte, una passione da coltivare avendo...
Bricolage

Come realizzare un porta gioielli con una vecchia cornice

Il consumismo nel tempo ci ha portato alla tendenza di voler gettare via tutti quegli oggetti che riteniamo vecchi ed inutilizzabili, per sostituirli con altri nuovi di zecca. Specialmente quando si trasloca, si fa una netta distinzione fra ciò che potrebbe...
Bricolage

Come rinnovare una vecchia cornice utilizzando il pot pourry

Una vecchia cornice danneggiata che non si vuole buttare via si può rinnovare in modo creativo. Il pot pourry, cioè la classica miscela profumata composta di foglie, petali dei fiori ed erbe aromatiche essiccate, può essere una soluzione ideale per...
Bricolage

Come restaurare una vecchia cornice di legno

La maggior parte delle volte che dobbiamo eseguire alcuni piccoli interventi per riparare alcuni oggetti presenti nella nostra abitazione, preferiamo rivolgerci ad operai esperti per essere sicuri che il risultato finale sia sempre perfetto, ma spendendo...
Bricolage

Come ridare splendore a una stampa acquerellata dell'Ottocento

Chiunque in casa propria possiede dei quadri antichi, delle rappresentazioni di famose opere d'arte si stampe che abbelliscono e danno un tocco di colore alla propria abitazione. Non è infrequente possedere anche delle vecchie stampe risalenti all'ottocento,...
Bricolage

Come ricostruire tridimensionalmente l'ambiente marino

L'ambiente marino, la sua fauna e vegetazione affascinano grandi e piccini. La barriera corallina, i pesci di ogni forma e colore, stimolano da sempre la fantasia e la creatività dei bambini. Non a caso, riproducono su carta questo mondo incantato. Se...
Bricolage

Come ricostruire oggetti di porcellana o vetro

In tutte le abitazioni sono presenti numerosi suppellettili, spesso ricordi di cerimonie di amici e parenti. Si tratta di oggetti in vetro o porcellana, cristallo, vetro soffiato, terracotta, argento, acciaio, resina, pasta al sale e dei più disparati...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.