Come ricreare con due corde il nodo strop

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: facile
17

Introduzione

Il nodo consiste in uno o diversi ravvolgimenti ed eventuali successive ripiegature di una corda su se stessa o in alternativa su un altro oggetto o corda alla quale, appunto, si deve legare. La conoscenza dei nodi è fondamentale in alcune attività o discipline quali alpinismo, speleologia, nautica, artigianato e arrampicata sportiva. Esistono tantissimi tipi di nodi che vengono catalogati sulla base di principali parametri, cioè per l'adattabilità ad uno specifico uso e per le loro proprietà meccaniche. Tra i diversi tipi di nodi troviamo i nodi di giunzione, nodi di arresto, nodi scorsoi, nodi autobloccanti, nodi a occhiello, nodi di avvolgimento e nodi di accorciamento. Il nodo strop è una legatura molto utilizzata nei cantieri edili o navali. Una volta realizzato, da una buona resistenza, classificandolo uno dei nodi migliori in assoluto. L'esecuzione di questo nodo non è affatto difficile, tutto sta a fare un po di pratica. Leggi i passi della guida per impararlo e metterlo in pratica. Vediamo, quindi, senza ulteriori indugi e preamboli, attraverso questa semplicissima guida, articolata in brevissimi ed efficacissimi passaggi, come ricreare con due corde il nodo strop.

27

Occorrente

  • Due corde dello stesso diametro
37

La prima operazione che dovrai compiere per poter realizzare il nodo strop, sarà di unire le due estremità di ciascuna corda con un semplice nodo, in modo da avere due corde continue. A questo punto, dovrai avvicinare gli occhielli e quindi inseriscili l'uno nell'altro. Quando avrai portato a compimento questo lavoro, passa a ribaltare l'occhiello corrente su se stesso, come puoi notare nella foto di questo passo.

47

A questo punto del lavoro, dovrai portare le parti dormienti del cappio corrente dalla posizione inferiore a quella superiore. Giunto a questo punto, tieni ben fermo il primo cappio e poi tira il secondo verso la sinistra sovrapponendolo al primo. Quando avrai fatto, dovrai tirare i due occhielli in modo deciso in direzioni opposte. Per capire il risultato e il lavoro che devi realizzare controlla l'immagine allegata in questo passo.

Continua la lettura
57

Una volta che avrai realizzato anche questa operazione, dovrai continuare a tirare fino a che i due occhielli non sono perfettamente allacciati fra di loro. Giunto in questa fase del nodo, dovrai passare a tirare contemporaneamente entrambe le gambe dei cappi. A questo punto il nodo è concluso, potrà slegarsi solo quando una delle due corde si rompe. Per capire quest'ultimo lavoro dai un'occhiata all'immagine illustrata in quest'ultimo passo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Le due corde usate possono anche non essere dello stesso diametro.
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come Unire Due Corde E Fare Un Cappio Fisso Con L'Impiombatura

I nodi da marinaio, si sa, sono una tecnica raffinata e difficile da imparare. Tutti i nodi si suddividono in varie categorie o "famiglie", a seconda del loro utilizzo. Questa guida si propone di spiegare il metodo, detto dell' Impiombatura, con il quale...
Altri Hobby

Come cambiare le corde di una chitarra acustica

Chi possiede una chitarra acustica sa bene che questo strumento necessita di numerose cure ed attenzioni. Può capitare infatti che si danneggino o si rompano le corde. In questi casi è necessario sostituirle il prima possibile. Nella seguente guida,...
Altri Hobby

Come sostituire le corde di una chitarra elettrica

Gli amanti della chitarra elettrica sapranno bene che questo strumento musicale richiede molta cura ed attenzione. Una delle operazioni che alle volte bisogna effettuare è quella della sostituzione delle corde. Per farlo, è necessario innanzitutto acquistare...
Altri Hobby

Come eseguire un nodo a gassa d'amante

La Gassa d'amante è uno dei nodi più antichi, e molto utilizzato negli ambienti della nautica e dell'alpinismo. Si tratta di un nodo semplice da fare e non richiede particolari attenzione nell'esecuzione. Questo nodo serve principalmente per creare...
Altri Hobby

Come sciogliere un nodo

Durante la vita di tutti i giorni, può capitare di dover annodare saldamente qualcosa. Che si tratti di una busta di plastica usata per la spesa o di un laccio usato per chiudere un pacco di biscotti, si pensa a stringere bene il nodo affinché il contenuto...
Altri Hobby

Come realizzare il nodo del boa

I nodi servono generalmente per assicurare diversi oggetti e sono davvero resistenti qualora vengano praticati in modo corretto. Un nodo piuttosto robusto è senza alcun dubbio quello del boa, il quale si adatta a numerosi impieghi.Nella seguente guida,...
Altri Hobby

Come fare un nodo da pesca

La pesca è uno sport che riesce ad appassionare persone di ogni età e può dimostrarsi anche molto rilassante grazie al fatto che è a contatto con la natura. Favorisce la calma e la pazienza e permette un approccio con la natura molto particolare ed...
Altri Hobby

Come cambiare le corde del banjo

Il banjo è uno strumento musicale a corde di antichissime origini, che può presentarsi sia a quattro che a cinque stringhe. Occasionalmente, inoltre, è possibile anche trovarlo a sei corde. Presenta una sottile membrana tesa, situata su una cavità....
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.