Come ridipingere una recinzione in ferro battuto

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Una recinzione in ferro battuto, per rimanere a lungo in buone condizioni, ha bisogno di una regolare manutenzione: l'abitudine di trascurare i periodici ed adeguati interventi può, nel tempo, essere causa di un graduale deterioramento. In questo caso, non conviene affatto evitare di spendere denaro per tenerla in buono stato, per poi rischiare di dover investire cifre ben più alte per sostituirla. In particolare, all'interno di questa guida, vi illustrerò come ridipingere una recinzione in ferro battuto.

27

Occorrente

  • guanti da lavoro
  • mascherina di protezione
  • giornali o dei pezzi di cartone
  • carta vetrata
  • sverniciatore chimico
  • occhiali protettivi
  • smerigliatore elettrico
  • pistola ad aria calda
  • raschietto
  • prodotto antiruggine
37

Porre dei giornali o dei pezzi di cartone sotto la recinzione

Innanzitutto, riverniciare completamente una recinzione non è affatto un'impresa complicata, ma richiede attenzione, specialmente per la vostra sicurezza, quindi utilizzate sempre dei resistenti guanti da lavoro ed una mascherina di protezione. Per prima cosa, ponete dei giornali o dei pezzi di cartone sotto la recinzione, in modo tale da escludere il pericolo di lasciare macchie sul terreno. Dopo aver fatto ciò, con della carta vetrata a grana piuttosto spessa, eliminate completamente lo strato del vecchio smalto, asportando anche gli eventuali depositi di ruggine. In questo caso, potete anche utilizzare uno sverniciatore chimico, ma non dimenticate di indossare, oltre alla mascherina, anche un paio di appositi occhiali con protezione laterale.

47

Utilizzare uno smerigliatore elettrico

Per eliminare la vecchia vernice, oltre ai metodi già elencati nel passo precedente, potete anche far uso di uno smerigliatore elettrico. Tuttavia, se la recinzione è composta da lavorazioni di forme particolari o molto piccole, non è semplice asportare accuratamente ogni traccia di vecchie smaltature, per cui è consigliabile far uso di una pratica ed economica pistola ad aria calda, facile da utilizzare e simile ad un asciugacapelli, ma con una temperatura che può anche raggiungere i 500°C.

Continua la lettura
57

Applicare una mano di prodotto antiruggine

Successivamente, con l'ausilio di un raschietto, rimuovete ogni eventuale piccolo residuo del vecchio colore rimasto, dopodiché levigate perfettamente ogni parte della recinzione con tela a smeriglio o con una smerigliatrice elettrica. Oltre a ciò, provvedete ad applicare con cura (se serve, entrando con un pennellino anche in ogni più piccolo spazio) una mano di prodotto antiruggine, quindi fatelo asciugare e procedete stendendo il primo strato di smalto. Infine, fatelo essiccare perfettamente e terminate il lavoro con la seconda mano, lasciandolo asciugare nuovamente. Arrivati a questo punto, il vostro lavoro può dirsi finalmente concluso.

67

Guarda il video

77

Consigli

Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come sverniciare il ferro battuto

Il ferro battuto è un materiale plastico che dopo un po' di tempo può subire dei cambiamenti. Questo accade poiché tende a corrodersi facilmente. Infatti, quando viene usato per le costruzioni viene sempre verniciato. Dal momento in cui si deve sverniciare...
Bricolage

Come modificare e imbottire le testate in ferro battuto

Questo tutorial ha l'obettivo di dare alcuni utili consigli e delle corrette informazioni su come è possibile modificare e imbottire le testate in ferro battuto. Questa operazione può essere effettuata tranquillamente utilizzando il metodo fai da te....
Bricolage

Come realizzare un lampadario bilanciere in ferro battuto

La lavorazione del ferro battuto è da sempre un'arte raffinata che permette di realizzare qualsiasi oggetto, sia esso derivato dalla fantasia dell'artista sia da copie di modelli preesistenti oppure da vecchie foto. In questa guida parleremo nello specifico...
Bricolage

Come fare un lampadario in ferro battuto

Il ferro battuto è una delle più antiche arti della lavorazione del ferro, applicata all’arredamento. Il fabbro creativo, grazie alle sue competenze, acquisite di solito da un maestro dell’arte del ferro, trasferisce la sua idea in qualcosa di reale...
Bricolage

Come Applicare Colori Spray Sul Ferro Battuto

Molte volte ci ritroviamo per casa degli oggetti che si sono degradati con il trascorrere del tempo oppure che non vanno più bene con l'arredamento esistente. In alcuni casi potremo evitare di buttarli via, tentando di sistemarli accuratamente, magari...
Bricolage

Come migliorare la parte estetica di una vecchia lanterna in ferro battuto

Una lanterna in ferro battuto è un elemento veramente utile e funzionale se si vuole illuminare in un ambiente, e avrà un tocco di fascino soprattutto se questa è vecchia, un po' vintage. Una vecchia lanterna può essere un ottimo decoro, ancora meglio...
Bricolage

Come ridipingere le inferriate

Il ferro è un materiale che si presta molto bene alla costruzione di grate, cancelli, ringhiere ed inferriate ma ha un nemico temibile: la ruggine. La genesi di quest'ultima dipende proprio dall'umidità con la quale il metallo viene a contatto. Quando...
Bricolage

Come costruire una recinzione in legno

A volte, chi possiede un giardino, sente la necessità di realizzare una recinzione. Ciò, è utile principalmente per creare una barriera ed a tutelare maggiormente la propria privacy. Spesso, una recinzione non è sufficiente ad evitare l'intrusione...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.