Come rifare il tetto del garage

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Il tetto in generale con lo scorrere del tempo subisce delle erosioni a causa dei vari agenti atmosferici ai quali è sottoposto. Anche l'invecchiamento incide negativamente, in quanto può iniziare a curvarsi causando delle perdite. Nel caso il tetto fosse di un garage delle perdite potrebbero causare moltissimi danni, in quanto oltre all'auto, dentro potremo averci attrezzi che valgono migliaia di euro. Anche se la sostituzione di un tetto può sembrare un'operazione alquanto difficile, con gli strumenti giusti e una buona manualità di base potreste rifarvelo in completa autonomia.
Vediamo quindi di seguito passo dopo passo come rifare il tetto di un garage.

27

Occorrente

  • Attrezzi del mestiere
  • Guaina nuova
  • Cintura di sicurezza
37

La prima operazione che dovete fare è rimuovere del tutto le vecchie tegole dal tetto. Per farlo potete aiutarvi con un forcone. Fatte attenzione che durante questa operazione non ci sia nessuno nei paraggi per evitare indenti. In seguito controllate bene il tetto per eventuali danni.
Se notate che le guaine di compensato si sono allentate inchiodatele per bene. Se invece sono marce, o presentano fori cambiatele con delle nuove. In seguito posate il feltro sulla guaina.
Per farlo iniziate dal bordo inferiore del tetto e salite fino alla sua cina, avendo cura di sovrapporre i bordi di copertura di circa due centimetri. Quindi fissate il cartone catramato usando un martello automatico, mettendo i chiodi distanti tra di loro sui venti centimetri.

47

Successivamente fissate le strisce metalliche lungo i borde del tetto, oltre che accanto al camino se presente e le varie intersezione del tetto. Queste strisce servono per impedire penetrazioni di acqua. Ora iniziate a posare la prima fila di tegole sul bordo inferiore del tetto. Cercate di posizionarle in modo che il bordo sia appeso di circa un centimetro sopra al margine del tetto. Per fissarle usate quattro chiodi, cercando di distanziarle tra di loro in modo omogeneo. Anche per la seconda fila usate lo stesso procedimento, e continuate cosi finché non avrete raggiunto la cima del tetto. Una volta arrivati in cima coprite la sua sommità con delle scossaline. Mentre lavorate in quota usate sempre una cintura di sicurezza nell'eventualità qualcosa dovesse andare storto.

Continua la lettura
57

Se invece il tetto da riparare è piano, per ripararlo per prima cosa pulite l'area danneggata usando una spazzola metallica, quindi stendete uno strato di cemento per coprire la zona danneggiata, livellando il tutto con una spatola e una livella a bolla d'aria. Quindi successivamente tagliate con delle cesoie una maglia di copertura, e posatela sopra l'area danneggiata. Quindi stendete di nuovo del cemento fino a coprire di tutto la maglia metallica e infine lasciate asciugare. Avete finito, buon lavoro!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Durante i lavori di quota se non siete esperti usate sempre un cintura di sicurezza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Altri Hobby

Come realizzare una capriata in legno

La capriata è una costruzione antica e particolare. Introdotta già ai tempi dell'antica Grecia, la presenza di tale elemento architettonico risulta essere fondamentale soprattutto nella realizzazione di un tetto a due pendenze, il quale finirà per...
Altri Hobby

Come realizzare una casetta per bambini

Siamo stati tutti bambini e, come facevano i nostri padri, un'idea carina sarebbe di realizzare i giocattoli dei propri figli. Realizzare un gioco per i propri bambini vuol dire risparmiare sulla spesa e creare qualcosa di veramente unico. I bambini imparano...
Altri Hobby

Come costruire una cuccia per cani termicamente isolata

Se nella nostra casa, abbiamo dei cani, e vogliamo farli stare al caldo, soprattutto nel periodo invernale, dove fa molto freddo, la soluzione è molto semplice, infatti, è possibile risolvere questo problema, costruendo una cuccia termicamente isolata...
Altri Hobby

Come realizzare un Presepe Natalizio in poco tempo

Durante il periodo natalizio, ci sono sempre tantissime cose da fare, i regali, gli addobbi, la preparazione del menù e la realizzazione del pranzo natalizio, e nonostante ci si dia da fare, sembra che ogni giorno ci siano sempre cose nuove a cui pensare....
Altri Hobby

Come imbottire una vecchia sedia a dondolo

Se si trova in soffitta o in qualche vecchio negozio una sedia a dondolo piuttosto antica con una struttura di legno abbastanza pregiata si può rifare l'imbottitura. Leggendo questo tutorial si possono avere alcuni utili consigli e delle corrette indicazioni...
Altri Hobby

Come fare un mandala all'uncinetto

In questo tutorial vedremo come fare un mandala all'uncinetto. La decorazione etnica è perfetta per arredare con gusto una stanza della tua casa o come presina per la cucina. Il bello del mandala è che puoi utilizzare colorazioni sempre diverse. Preferisci...
Altri Hobby

Come fare un presepe con la tecnica del quilling

Se in occasione del Natale intendete realizzare un presepe davvero particolare e nel contempo originale, potete adottare la tecnica del quilling. Si tratta infatti di un metodo che con l'utilizzo di apposite forme ed alcuni strumenti, vi consente di ottenere...
Altri Hobby

Come creare un papercraft

Il metodo del papercraft, chiamato anche "pepakura" è stato creato per ottenere degli oggetti nella forma tridimensionale, tramite l'utilizzo della carta. Anche se simile alla tecnica degli origami, se ne differisce ampiamente sia nell'ottenimento visivo...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.