Come rifinire un muro in pietra

Tramite: O2O 13/04/2021
Difficoltà: media
111

Introduzione

Capita spesso di ritrovarsi con un muro in pietra da rifinire. Si deve comunque sapere che è possibile eseguire questo tipo di procedura in modo economico ed al tempo stesso veloce, senza doversi per forza rivolgere ad un muratore specializzato, risparmiando così una somma consistente di denaro che in tempi come questi non guasta mai. In ogni caso risulta indispensabile possedere tutta la relativa attrezzatura per poter ottenere un ottimo risultato. In questa guida, passo dopo passo, darò tutte le indicazioni utili su come rifinire nel migliore dei modi un muro di pietra.

211

Occorrente

  • Cazzuola
  • Secchio
  • Cemento
  • Pennello
  • Scalpellino
  • Cemento
  • Malta
  • Intonaco
  • Spatola
  • Spazzola di plastica
311

Acquistare il cemento o l'intonaco pronto

Per prima cosa, si dovrà pensare all'acquisto del cemento, il principale materiale con il quale rifinire il muro in pietra. Il cemento stesso può essere sia nero che bianco, il tutto dipende dai gusti personali. In alternativa, sarà possibile utilizzare l'intonaco pronto. Come il cemento, l'intonaco pronto si può trovare presso qualsiasi rivenditore di materiale edile e quest'ultimo viene venduto in appositi sacchi da venticinque chili.

411

Preparare il composto

Se si sceglie di utilizzare l'intonaco pronto, si dovrà versare il contenuto del sacco nel secchio. Aggiungere successivamente un po' di acqua e mescolare il tutto utilizzando un trapano miscelatore munito di frusta. Mescolare finché il relativo composto non raggiungerà la tipica consistenza di una crema. Nel caso in cui si decida di utilizzare il cemento, oltre all'acqua si dovrà aggiungere anche della sabbia, altrimenti il composto ottenuto sarà troppo liquido e non potrà essere utilizzato.
Una volta preparato l'intonaco o il cemento, è ora di iniziare a rifinire il muro in pietra.

Continua la lettura
511

Riempire gli spazi fra le pietre

Con l'aiuto della cazzuola, si deve prendere una piccola quantità di cemento dal secchio per poi gettarla tra le pietre. Procedere in questo modo fino a quando lo spazio tra una pietra e l'altra sarà completamente chiuso. Una volta riempito lo spazio, lasciare in quest'ultimo tutto il cemento in eccesso, in quanto rimuoverlo quando è ancora fresco porterà via anche quello più in profondità e macchierà inesorabilmente le pietre. Mentre si attende il tempo necessario affinché il cemento asciughi, continuare a riempire le fughe tra le pietre allo stesso identico modo.

611

Passare il pennello

Ora che il cemento è sufficientemente secco, con l'aiuto della cazzuola asciutta, sarà possibile rimuovere tutto il materiale in eccesso. Fatto questo, procurarsi un pennello largo circa due centimetri, quindi immergerlo in acqua, strizzarlo e passarlo fra le fughe, ovvero sul cemento appena grattato. Facendo in questo modo la fuga non resterà ruvida e l'effetto finale sarà senza dubbio migliore.

711

Dare l'effetto bagnato

Una volta completato questo lavoro, si potrà decidere di lasciare il muro al naturale, lasciandolo così com'è, oppure dare un effetto bagnato, utilizzando dei prodotti creati appositamente per questo tipo di lavoro. L'effetto bagnato darà alle pietre un effetto particolare che risalterà i colori e ridurrà la porosità della pietra stessa, dando di conseguenza una maggiore protezione al muro.

811

Restaurare il muro in pietra

Oltre a rifinire un muro in pietra, è anche possibile restaurare lo stesso. Questo tipo di procedura richiede senz'altro molta pazienza e particolare attenzione. Procurarsi dunque uno scalpellino adeguato ed eliminare tutti i piccoli pezzi di intonaco più duri che sono rimasti attaccati alla parete di pietra. Qualora vi fossero degli spazi di intonaco più friabili, gli stessi potranno essere rimossi attraverso una spazzola di ferro abbastanza robusta, di modo che la pietra da rivestimento possa risaltare dando un ottimo effetto estetico. Successivamente, con uno scalpellino di piccole dimensioni, si dovrà cominciare ad estrarre la terra mista a malta che si trova intorno alle pietre ben visibili. Le pietre medesime dovranno essere adeguatamente tamponate. Con un tubo dell'aspirapolvere, depolverizzare tutte quante le fessure.

911

Preparare la malta

Adesso si dovrà preparare la malta. Per farlo, si dovranno mescolare con dell'acqua due parti di cemento classico, due di calce e tre di sabbia, aggiungendo anche un additivo specifico che ha la funzione di migliorare l'adesività della malta. La malta andrà poi livellata servendosi di una spatola di piccole dimensioni. La malta andrà poi inserita nelle fessure delle pietre a vista per poterle colmare. Il relativo strato interposto non dovrà essere inferiore ai due centimetri.

1011

Lavare le pietre

Infine si dovranno lavare le pietre. Tale operazione si potrà eseguire con un'apposita spazzola di plastica, la quale dovrà essere immersa in un contenitore con acqua e sapone. Passare molto bene la spazzola su ciascuna pietra per poter ottenere un buon risultato e far sì che ogni singola pietra sia ben pulita. Fatto il tutto, passare una leggera pennellata di olio di lino su ogni pietra per poterne esaltare le relative sfumature.

Potrebbe interessarti anche

Naviga con la tastiera

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come usare e pulire la pietra ollare

Probabilmente chi ama cucinare con il barbecue già conosce la pietra ollare, e sicuramente ne apprezza anche le caratteristiche salutari. La pietra ollare è infatti un'alternativa intelligente per non rinunciare al piacere di mangiare alla brace. Utilizzando...
Bricolage

Come Rifinire E Lucidare Il Materiale Acrilico

Se abbiamo appena usato del materiale acrilico, ovvero dei pannelli, oppure applicato della vernice della stessa natura, ed intendiamo lucidare le superfici, bisogna seguire delle linee guida ben precise al fine di massimizzare il risultato. A tale proposito...
Bricolage

Come rifinire un arco interno

Nelle case antiche, gli archi venivano costruiti per sostenere meglio la struttura; oggi invece, assumono un ruolo esclusivamente estetico. Nelle case moderne, infatti, la realizzazione di un arco ricurvo è un ottimo modo per dare all'ambiente un nuovo...
Bricolage

Come rifinire un forno a legna

Se per acquistare un forno a legna in muratura e di tipo prefabbricato ci rechiamo in un centro che vende prodotti per la casa, dobbiamo soltanto installarlo e poi rifinirlo in base ai nostri gusti e al design che maggiormente ci soddisfa. Una volta...
Bricolage

Come incollare la pietra al legno

Quando si decide di dare spazio alla propria creatività e fantasia, può essere piuttosto facile realizzare delle stupende creazioni con una minima spesa. Per abbellire gli ambienti della propria casa, un'ottima idea può essere quella abbinare elementi...
Bricolage

Come Montare E Rifinire Una Botola Creata Nel Controsoffitto

Molti hanno una botola nel proprio controsoffitto. Inizialmente il controsoffito era semplicemente usato come luogo per conservare le proprie cose o come ripostiglio, mentre attualmente è diventato sempre di più un luogo di ritiro, specialmente per...
Bricolage

Come realizzare un porta cd da muro

Possediamo una discreta collezione di CD e desideriamo mantenerla catalogata in modo perfetto? Abbiamo l'opportunità di impiegare un porta CD da muro in legno. Ebbene lo si possa trovare facilmente presso i negozi specializzati, lo possiamo anche realizzare...
Bricolage

Come Rifinire Un Mobile In Legno Con Effetto Decapé

Chiunque ha in casa un vecchio mobile in legno che aspetta di essere eliminato; invece di buttarlo si può ristrutturare. Questo lavoro, generalmente, è consigliato ai più esperti del settore, ma niente vieta agli altri di fare qualche esperimento per...