Come rimuovere gli sticker murali

Tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

Cambiare l'aspetto di una parete può apparire un'impresa difficile. Questo accade soprattutto quando nel muro risultano attaccati degli sticker murali. In questo modo il lavoro può diventare complicato, se non si conoscono le tecniche per rimuoverli. Ovviamente, è impossibile toglierli semplicemente con una spugna. Poiché, oltre a fare molta fatica nella rimozione potete rischiare di rovinare la parete interessata. Pertanto, per mettervi al riparo da interventi inutili e delusioni inaspettate, è bene considerare alcuni fattori. Trovando la soluzione adatta, per poi cominciare e rimuovere i sticker murali. A questo punto, la sfida risulta aperta e occorre eliminarli affrontando da soli questo compito. Nella seguente guida vi spiego come rimuovere gli sticker murali.

27

Occorrente

  • 1 Phon
  • 1 Raschietto appuntito
  • Panno umido
37

Prendere l'occorrente

Il migliore metodo per riuscire a rimuovere gli sticker è quello di organizzare bene tutto. Quindi, il primo passo fondamentale è quello di prendere il materiale necessario. Per prima cosa procuratevi un phon. Questo è un accessorio che emette caloria. Infatti, è grazie a questo effetto che la colla comincerà a seccarsi. Fino a staccarsi eventualmente da sola. In questa maniera riuscirete a rimuovere lo sticker in modo sicuro e senza sforzi. Inoltre, dovete procurarvi un raschietto con lama appuntita, che fungerà per la fase di preparazione preliminare. Infine, un panno umido che vi servirà dopo, per pulire i residui del collante rimasto nel muro.

47

Preparare e rimuovere gli sticker

La prima cosa che dovete fare è quella di mettere l'occorrente vicino a voi. Iniziate controllando, se è possibile togliere gli sticker semplicemente con le mani. Altrimenti prendete il un raschietto con una piccola lama o un oggetto appuntito e sollevate il contorno degli sticker. Una volta staccati, ispezionate se la colla risulta sollevata. Ma, se fate fatica a toglierli evitate di fare pressione. Quindi, riprendete il phon e passate una seconda volta. Un altro metodo più semplice è quello di passare sugli sticker un solvente specifico. Per utilizzarlo dovete prima diluirlo con acqua calda. Dopodiché, passarlo con un pennello sugli sticker e attendere quindici minuti. Quando gli sticker risultano abbastanza bagnati potete rimuoverli. Per fare questo lavoro potete sollevarli completamente con uno spazzolino di ferro.

Continua la lettura
57

Pulire i residui

A questo punto, dopo che avete rimosso tutti gli sticker murali potete pulire i residui. Prendete un panno umido e passatelo su tutta la parte trattata. Dopodiché, risciacquate e date una seconda mano. Mentre, se rimangono delle forme evidenti sul muro, allora vi suggerisco di dipingerlo. Utilizzando una pittura a tempera. Ecco come rimuovere gli sticker murali.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Se faticate a togliere gli sticker utilizzate un solvente. Questo lo potete acquistare nei negozi di bricolage o nei ferramenta
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rimuovere le etichette dai barattoli

Quante volte vi sarà capitato di voler riutilizzare un barattolo di vetro, magari per riempirlo con della marmellata, del pesto o semplicemente della salsa fatta in casa e, non essere riusciti a togliere con una certa facilità l'etichetta che lo contraddistingue....
Casa

Come rimuovere il mastice siliconico dal legno

Per sigillare il legno si può utilizzare il silicone. Il silicone è uno dei collanti più utilizzati. Bisogna dire che spesso durante l'utilizzo del silicone, si possono verificare delle sbavature sopra il legno che una volta essiccate sono poi difficili...
Casa

Come rimuovere la ruggine

La ruggine è provocata da un processo chimico che porta alla corrosione di oggetti in ferro o in acciaio che vengono a contatto diretto con l'acqua per un tempo relativamente prolungato. È, comunque, possibile rimuovere la ruggine dagli oggetti o dalle...
Casa

Come rimuovere le porte scorrevoli della doccia

Spesso, col tempo, i vari elementi di arredo che compongono la nostra abitazione, si possono deteriorare e, per mantenere l’aspetto della propria casa splendidamente è bene rimuovere quel che non va, per poterlo sostituire con uno nuovo. Molto spesso...
Casa

Come rimuovere le tracce di colla dalle piastrelle

Eseguire dei lavori a regola d'arte e senza sbavature è un po' il sogno di tutti, purtroppo però non sempre è possibile effettuare lavori puliti e senza una macchia. A causa della presenza di eventuali danni o più semplicemente per assecondare un...
Casa

Come rimuovere il water dal pavimento

Quando si effettuano dei lavori di restauro, in ambienti come il bagno o la lavanderia, ci si imbatte sempre nella necessità di dover rimuovere i sanitari. La rimozione del water può rivelarsi un'operazione macchinosa e, allo stesso tempo, delicata....
Casa

Come rimuovere una porta scorrevole

Le porte scorrevoli costituiscono una soluzione molto utilizzata per separare i diversi ambienti di un appartamento, anche perché consentono di conciliare l'aspetto funzionale con quello più strettamente estetico, riuscendo così ad arredare con stile...
Casa

Come rimuovere la finitura in lacca dai mobili

Certe volte si ha la necessità di dover fare qualche intervento di manutenzione o ristrutturazione di qualche mobile antico, ma prima di poter procedere più a fondo ed arrivare alla parte viva del materiale è necessario rimuovere lo strato di finitura...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.