Come rimuovere il silicone indurito

Tramite: O2O 04/04/2018
Difficoltà: media
17

Introduzione

Sono sempre in crescita le persone che effettuano i lavori di manutenzione con le loro mani, un po' per passione, un po' per necessità, senza ricorrere al personale esperto nel settore. In questo modo, come è logico che sia, si tende a risparmiare più denaro possibile. A volte però, durante lo svolgimento di questi lavori potrebbe succedere un piccolo imprevisto, come per esempio quello di sporcarsi con un materiale che stiamo usando in quel preciso momento, oppure eccedere nel suo consumo. In queste situazioni si rende quindi necessario provvedere alla rimozione dei residui di collante, vernice o altro materiale. A questo proposito, con i passi che seguono ci occuperemo di capire come bisogna procedere per rimuovere efficacemente il silicone indurito, uno dei materiali più versatili ed economici presenti sul mercato.

27

Occorrente

  • Acetone
  • Acquaragia
  • Lametta da barba
  • Alcool etilico
  • Benzina
  • Cutter
  • Spatola professionale a "V"
37

Conosciamo il silicone.

Prima di vedere più da vicino quali possono essere i metodi per rimuovere il silicone indurito, cerchiamo di conoscere un pochino più a fondo questo materiale che risulta essere davvero utile in molte circostanze. Il silicone viene considerato uno dei migliori sigillanti presenti in commercio, tanto che la moderna industria ha creato diverse tipologie di questo materiale, facendo in modo che possa venire impiegato su vasta scala. Per fare un esempio, risulta essere ottimo per sigillare diverse tipologie di fessure, anche di dimensioni ragguardevoli, ma anche per sigillare vetri, per attaccare piastrelle, o fissare a terra sanitari.
Il vantaggio del silicone è che permette di sigillare e impermeabilizzare fessure e fughe anche per lungo tempo mantenendosi inalterato. Rispetto al passato, oggi esistono in commercio tipi di silicone antimuffa che vengono aggrediti con minor facilità dalle muffe, mantenendo quindi un aspetto estetico migliore e più duraturo.

47

Come ammorbidire il silicone indurito.

Proprio per la sua naturale funzione è normale che la rimozione possa risultare ostica per cui molte aziende hanno messo sul mercato prodotti specifici, i rimedi per rimuovere il silicone indurito, sono vari e si può provare in prima battuta anche l'uso di prodotti più comuni, tutti facilmente reperibili in commercio e tutti a base di sostanze chimiche; tuttavia è possibile adoperare delle sostanze facilmente reperibili anche all'interno di casa nostra, come ad esempio: acetone, alcol etilico, acquaragia, comune aceto, benzina o altri diluenti. Questi prodotti però si possono rendere utili solo ed esclusivamente per ammorbidire lo strato di silicone vecchio e per quantità ridotte, infatti non sono in grado di scioglierlo e quindi rimuoverlo completamente. A questo punto l'unica soluzione veramente valida può essere quella di rimuovere lo strato di silicone indurito con l'aiuto di un taglierino dalle lame nuove e ben affilate oppure, meglio ancora, con l'uso di una normale lametta da barba.

Continua la lettura
57

Come rimuovere completamente tutti i residui.

Supponiamo che dobbiamo eliminare un vecchio strato di silicone che era stato applicato alla base di un sanitario. Procediamo innanzitutto con l'eliminare il pezzo, svitando le viti che lo fissano al pavimento con l'attrezzo giusto, che potrebbe essere una chiave inglese, alziamo e rimuoviamolo dalla sede. Ammorbidiamo ora il silicone, facendo uso di uno dei prodotti elencati nel passo precedente, come ad esempio l'acquaragia. Possiamo metterla direttamente sulle parti da eliminare e aspettare un pochino che faccia effetto. Si deve precisare che nel migliore dei casi il silicone viene solo ammorbidito per agevolarne la rimozione meccanica, inoltre si consiglia di testare l'uso di queste sostanze su una parte non in viste per evitare macchie irreversibili sulle superfici dove viene applicato il diluente.
A questo punto cominciamo ad inciderlo con la lametta da barba o un taglierino, cercando di raschiare il più vicino possibile. Se con una prima passata non dovessimo rimuovere completamente il silicone dovremmo ripetere l'intera operazione, fino a quando non avremo ottenuto il risultato desiderato. Altro consiglio: una lama più affilata facilita la rimozione del silicone ma occhio a non graffiare le superfici sottostanti!

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Rimuovere uno strato di silicone vecchio e indurito potrebbe richiedere diverso tempo e pazienza
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come rimuovere il silicone

Il silicone è uno dei sigillanti più utilizzati per le superfici della casa perché è estremante facile da applicare ed è molto efficace e tenace. Questa sua ultima qualità però diventa un problema quando devi rimuoverlo se per esempio vuoi sostituire...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere il silicone dal vetro temperato

Il vetro temperato è una delle tipologie di vetro maggiormente usate, in quanto è particolarmente robusto e, in caso di rottura, viene frantumato in piccolissimi pezzi, riducendo il pericolo. Grazie a queste sue caratteristiche (che gli hanno fatto...
Materiali e Attrezzi

Come asciugare rapidamente il silicone

Come ben sappiamo, rispetto ad altri prodotti, il silicone non è una sostanza che ha come scopo primario quello di incollare gli oggetti bensì quella di sigillare e isolare. Per tale motivo, visto che questo adesivo è così utile vediamo come utilizzarlo...
Materiali e Attrezzi

Come staccare il silicone dal legno

Rinnovare l'appartamento può essere un'operazione molto divertente e creativa, apportando modifiche ai mobili ed agli elementi di arredo, ma è molto importante fare attenzione a non creare danni durante le operazioni di smontaggio e di assemblaggio...
Materiali e Attrezzi

Errori da evitare con la pistola silicone

La pistola silicone è uno degli oggetti più utili che possano esserci in casa. Essa rappresenta un validissimo aiuto per molti lavori domestici, per sigillare finestre o vasche da bagno, porte o tavoli di ogni genere. Il suo utilizzo tuttavia, può...
Materiali e Attrezzi

Come usare la pistola silicone

È certo che un po' un tutti, per mantenere la nostra casa perfetta, abbiamo usato il famosissimo collante elastico, funzionale e maneggevole, praticando, per l'appunto grandi e piccole manutenzioni domestiche. Infatti, chi non deve, di tanto in tanto...
Materiali e Attrezzi

Come Utilizzare Correttamente Gli Stampini In Silicone Per Fimo

La realizzazione di piccoli oggetti decorativi può essere fatta attraverso l'utilizzo di paste modellabili, come ad esempio il fimo. Creare questi graziosi oggetti interamente con le vostre mani, non solo vi consentirà di apprendere delle tecniche davvero...
Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la vernice a bomboletta

La vernice a bomboletta può risultare utile per moltissimi lavori creativi di fai-da-te e decorazioni domestiche: colorare sedie da giardino, realizzare murales sulle pareti di casa, oppure tinteggiare mobili e piccoli oggetti senza utilizzare un pennello....