Come rimuovere il water dal pavimento

tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Quando si effettuano dei lavori di restauro, in ambienti come il bagno o la lavanderia, ci si imbatte sempre nella necessità di dover rimuovere i sanitari. La rimozione del water può rivelarsi un'operazione macchinosa e, allo stesso tempo, delicata. Infatti, senza le nozioni corrette, si potrebbe incorrere nella sua rottura e, di conseguenza, nell'impellenza di acquisto di un nuovo water, aggiungendo spese alle già costose operazioni di pavimentazione. Tuttavia, all'interno di questa guida, imparerete a rimuovere il water dal pavimento seguendo le semplici operazioni descritte, che vi permetteranno anche di risparmiare sul costo dell'idraulico. Inoltre, con un po' di pratica, riuscirete a rimuovere anche gli altri sanitari presenti. Vediamo dunque come procedere.

26

Occorrente

  • Scarpe antinfortunistiche
  • Tuta da lavoro
  • Guanti
  • Mascherina per gli occhi
  • Mascherina anti-polvere
  • Scalpello
  • Martello
  • Pala
36

Anzitutto, il primo accorgimento da tenere bene a mente quando si effettuano lavori di questo tipo, è quello di indossare una tenuta da lavoro che vi garantisca la massima sicurezza e comodità. Dovrete dunque indossare: scarpe antinfortunistiche, guanti, mascherina per proteggere gli occhi e mascherina anti-polvere. Quest'ultima, potrete tranquillamente acquistarla in un normale negozio di bricolage o in una ferramenta. La sigla riportata su di essa, ne identifica l'impermeabilità alla polvere. Ovviamente, dovrete scegliere una mascherina a maglia molto sottile.

46

Per iniziare i lavori di rimozione del water, procedete con l'eliminazione della guarnizione del tubo della vaschetta. Dopo aver fatto ciò, con l'aiuto di uno scalpello e di un martello, rimuovete le mattonelle attorno al water. In questo modo, porterete allo scoperto la colla utilizzata per far aderire le mattonelle, ed uno strato di cemento che costituisce il massetto. Successivamente, battete lo scalpello nella parte inferiore del water, in maniera tale da eliminare la parte di cemento e di colla sotto di esso. Di tanto in tanto, scuotete il water con forza per vedere se inizia a staccarsi dal pavimento.

Continua la lettura
56

Non appena il water inizierà a muoversi, potrete terminare l'opera rovesciandolo su un fianco. Arrivati a questo punto, verrà allo scoperto il tubo di scarico: chiudete quest'ultimo utilizzando dei giornali o dei fogli di plastica, in modo che non vi entrino gli inerti. In seguito, con un rastrello, tirate verso di voi i pezzi di intonaco e di mattonelle che avete precedentemente staccato, quindi fatene un cumulo. Infine, raccogliete il tutto con la pala. Potrete utilizzare la stessa tecnica per rimuovere il bidet e gli altri sanitari. Buon lavoro!

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come smontare il water

Smontare il water non è un operazione tanto difficile, può farlo chiunque, purché sia almeno un po’ pratico di fai da te. Innanzitutto bisogna capire il motivo dell’azione che andrete a fare, perché se dovete smontarlo per cambiare un tubo, oppure...
Casa

Come collegare un tubo allo scarico del water

Migliorare la funzionalità dello scarico del proprio water non è un'impresa adatta solo per i professionisti dell'idraulica. Se si desidera ristrutturare il bagno con un lavoro fai da te, può essere quindi utile capire come intervenire per collegare...
Casa

Come montare un water

Realizzare da soli dei lavori in casa è utile, specialmente se si desidera imparare qualcosa e nel contempo risparmiare del denaro prezioso. Al giorno d'oggi infatti, a causa della crisi economica, è prudente mettere da parte qualche soldo. Capita a...
Casa

Come sostituire la guarnizione del passo rapido del water

Riparare una tapparella, sistemare una porta, verniciare una finestra o una parete, sono tutti piccoli lavoretti che fanno parte del mondo del fai da te e che permettono di risparmiare un bel po' di denaro. Per necessità o anche per passione, nelle case...
Casa

Come cambiare l'asse del water

La toilette è un po' il biglietto da visita dell'appartamento. Infatti, ogni donna oltre a tenere l'ambiente sempre pulito e ben igienizzato cura anche la manutenzione degli accessori che sono nella stanza: in primis l'asse del water. Il tempo e l'usura...
Casa

Come arrestare il continuo scorrimento d'acqua nel water

Uno dei problemi che si può verificare nei complementi del bagno è quello idraulico. Il più frequente è il continuo scorrimento d'acqua nel water. I motivi di questo inconveniente risultano causa del cattivo funzionamento della cassetta d'acqua. Quest'ultima...
Casa

Come sostituire il gruppo di scarico del water

Nella presente guida ci occuperemo di spiegare passo dopo passo come andare a sostituire il gruppo di scarico del water.Sarà una guida graduale, che vi accompagnerà in ogni passaggio, in modo da poter ricostruire integralmente la procedura e farvela...
Casa

Come sostituire il gommino dello scarico del water

A volte, capita che il bagno si guasti senza un'apparente ragione. I motivi principali per cui accade ciò vengono attribuiti al continuo passaggio dell'acqua ed alla corrosione. Ovviamente, se il bagno risulta essere inagibile, è necessario un intervento...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.