Come rimuovere l'aria dai tubi dell'acqua

Tramite: O2O
Difficoltà: media
16

Introduzione

Se sono presenti bolle d'aria nei tubi dell'acqua, i rubinetti possono schizzare quando li si apre e creare quindi disagi e spaventi. Oltre a questo, il sistema idrico potrebbe emettere dei rumori anche quando i rubinetti sono chiusi, provocando numerosi fastidi e disagi a chi si trova nei paraggi. Tuttavia, questi sono problemi che possono essere risolti senza dover chiamare un idraulico ed utilizzando solamente strumenti facilmente reperibili.
Vediamo dunque, con questa guida, come rimuovere l'aria dai tubi dell'acqua.

26

Occorrente

  • Rubinetti dell'acqua
36

Chiudere l'acqua e spegnere la caldaia

Per rimuovere l'aria dai tubi dell'acqua, come prima cosa è fondamentale chiudere l'alimentazione dell'acqua. Se si dispone di un sistema d'acqua calda, allora il sistema di ingresso dell'acqua di rete sarà indiretto. Ciò significa che l'acqua arriva da due punti diversi: l'acqua fredda dai tubi provenienti dall'esterno e l'acqua calda dalla caldaia o dallo scaldabagno. Normalmente, le condutture dell'acqua fredda alimentano tutte le altre fonti d'acqua in casa, ma è comunque necessario spegnere anche la caldaia o lo scaldabagno, così da permettere all'acqua rimanente nei tubi di defluire.

46

Eliminare l'acqua e l'aria dai tubi

Individuati i rubinetti di casa, è necessario cominciare ad eliminare l'acqua dalla rete idrica domestica, partendo dalla parte inferiore della casa per eliminare l'aria dai tubi dell'acqua. Quindi, iniziare dal rubinetto che si trova nel punto più basso della casa, aprendolo e facendo scorrere l'acqua. Aprire ogni rubinetto singolarmente, lasciando scorrere l'acqua fino all'ultima goccia. Se si dispone di rubinetti scoperti, ovvero senza un lavandino che possa raccogliere l'acqua, collegare una pompa e portare quest'ultima in un lavandino o fuori dalla casa. Si consiglia di non scaricare l'acqua vicino alle fondamenta della casa, perché potrebbe causare danni.

Continua la lettura
56

Verificare il funzionamento dei rubinetti

Una volta che tutta l'acqua ha smesso di scorrere attraverso il sistema idrico, chiudere il rubinetto nel punto più basso della casa, aprendo tutti gli altri rubinetti. Per rimuovere l'aria dai tubi dell'acqua far scorrere l'acqua attraverso questi rubinetti per qualche minuto. Così facendo, l'aria dovrebbe essere espulsa perché spinta dal flusso d'acqua che sale dal basso verso l'alto. Dopodiché, l'acqua dovrebbe cominciare a scorrere nei tubi senza problemi, a prescindere dal rubinetto che viene utilizzato. Questa sarà la dimostrazione che il sistema idrico risulta ormai privo di bolle d'aria, quindi si possono chiudere tutti i rubinetti.

66

Consigli

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

Come dipingere i tubi in metallo

I tubi in casa non sono abbastanza facili da camuffare con la vernice e il rivestimento, in quanto sono soggetti a corrosione metallica e possono diventare molto caldi se fanno parte di un sistema di riscaldamento; inoltre, alcune superfici metalliche...
Bricolage

Come Eseguire La Scatolatura Dei Tubi

Quando si effettuano collegamenti con tubi in pvc o altro tipo di matriale, spesso capita che questi possano rovinare l'estetica del luogo in cui si sta operando.Quindi, se non si può fare a meno di lasciare delle tubature in vista, o meglio, per proteggerle...
Bricolage

Come Saldare Due Tubi Di Rame Per Giuntarli

Il rame è il materiale usato in moltissime applicazioni, tra cui l'utilizzo nel settore idraulico. I tubi idraulici, infatti, sono generalmente di rame, il che conferisce maggiore durata all'intero impianto. Il rame è infatti un materiale la cui vita...
Bricolage

Come fissare i tubi corrugati

I tubi corrugati, sono dei monotubi con una doppia parete e vengono usati per proteggere i fili elettrici durante l'installazione di un nuovo impianto. I tubi corrugati, possono servire anche per contenere i fili dell'impianto telefonico, possono essere...
Bricolage

Come inserire la molla nei tubi idraulici

Quando in casa le tubazioni degli scarichi dell'impianto idrico e fognario si otturano, non è necessario in molti casi chiamare l'idraulico, bensì conviene acquistare una molla dalle naturali linee e curve. A tale proposito nei passi successivi di...
Bricolage

Come eseguire la saldatura di tubi in rame

I tubi di rame sono largamente utilizzati in ogni impianto di riscaldamento e dove si trovano reti di distribuzione del gas, per questo è piuttosto facile che capiti di doverli sostituire o riparare. I problemi che nascono durate la manutenzione di questi...
Bricolage

Come Giuntare Due Tubi Di Plastica Con Adesivo

Il materiale di cui sono composte quasi tutte le tubature che compongono gli impianti di scarico è la plastica. Questo materiale, oltre al basso costo ed alla leggerezza, ha il vantaggio di rendere molto semplice la manutenzione delle tubature da parte...
Bricolage

Come realizzare un tavolo con tubi idraulici

Vi sono situazioni in cui la voglia di fai da te, l'esigenza di nuova mobilia e la fascinazione per gli oggetti di design, si fondono per dare vita a proposte tanto bizzarre quanto utili e sfiziose. Nei passi di questa guida vedremo assieme come realizzare...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.