Come rimuovere la carta da parati

Di:
tramite: O2O
Difficoltà: media
14

Introduzione

La carta da parati, una volta che diventa vecchia e deteriorata, necessita di essere sostituita. L'applicazione di una nuova carta è sicuramente un lavoro che deve essere effettuato da un esperto del settore. Però, anche chi non è un professionista può rimuovere il vecchio strato in tutta autonomia. In questo modo si otterrà un notevole risparmio sul prezzo finale, sopratutto se si riesce a rendere le pareti pronte per l'applicazione del nuovo rivestimento. Vediamo, a seguire, come rimuovere la carta da parati.

24

Inumidire la carta da parati

Per prima cosa, è necessario liberare la stanza da qualsiasi oggetto ingombrante. Non è fondamentale smontare tutto quanto l'arredo, ma è sufficiente distanziare i mobili dalla parete, per avere lo spazio necessario a lavorare. Un'altra operazione che si presenta molto utile, è quella di coprire mobili e pavimento con un telo di plastica. In questo modo, si eviterà di sporcare i vari mobili o di ritrovarsi con il pavimento pieno di pezzi di carta da parati e di intonaco. Per togliere, in modo semplice la carta da parati è importante inumidirla. Quindi, è necessario dotarsi di un pennello o di un rullo e di un secchio pieno d'acqua calda.

34

Togliere la carta da parati

Tuttavia è possibile che la carta da parati che si desidera rimuovere, sia di quelle lavabili, quindi particolarmente resistenti all'acqua. La soluzione è quella di effettuare vari fori sulla carta, in modo da facilitare il passaggio dell'acqua. Lo scopo è quello di riportare la colla, il più vicino possibile al suo stato liquido iniziale. Una volta che la parete è stata inumidita, si potrà iniziare a rimuovere la carta. Quando è stato portato a termine questo lavoro per la parte collocata in basso, occorre avvalersi di una scala e ripetete l'operazione, partendo dallo spigolo in alto e continuando a muoversi verso il centro della parete. È chiaro che non tutta la carta da parati verrà via in questa maniera. Ci saranno, pertanto, dei punti che non si staccheranno completamente.

Continua la lettura
44

Raschiare la carta che non viene via

Per rimuovere la carta da parati più difficile da staccare è necessario procurarsi una spatola di metallo, come quelle che si usano per stuccare. Procedere, quindi, ad un raschiamento manuale. Oltre che con l'acqua calda, è possibile rimuovere la carta da parati, mediante l'uso del vapore. In commercio esistono delle macchine adatte a questo scopo. Questi apparecchi, oltre ad essere acquistati, possono essere noleggiati nei negozi fai da te. Il vantaggio che hanno è quello di riuscire ad ottenere buoni risultati su carte particolarmente difficili da rimuovere, sciogliendo la colla tramite il calore. Dopo aver rimosso la carta, è bene controllare lo stato del muro. Probabilmente sarà necessario applicare uno o, forse, diversi strati di stucco.

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Bricolage

5 modi creativi per usare i vecchi rotoli di carta da parati

Qualora vi avanzino alcuni rotoli di carta da parati, vi suggerisco di non gettarli nella spazzatura, perché potrebbero tornarvi veramente utili per ulteriori progetti abbastanza interessanti: l'unica cosa davvero fondamentale è che la carta da parati...
Casa

5 carte da parati in stile shabby

Lo stile Shabby è uno degli stili maggiormente adoperati per decorare oggetti in legno come mobili, credenze, cassapanche. Questa tecnica però si sta diffondendo anche ad altri tipi di oggetti, come le pareti della casa. È infatti possibile adottare...
Altri Hobby

Come rivestire un paralume con carta da parati

La carta da parati viene solitamente utilizzata per rivestire pareti che presentano imperfezioni dell'intonaco. In commercio sono disponibili svariati modelli e disegni tra cui poter scegliere. Qualora in casa tu abbia le pareti delle stanze rivestite...
Bricolage

Guida alla posa della carta da parati

Per ristrutturare e rinnovare la stanza di un appartamento e rendere l'ambiente gradevole ed originale, non è necessario apportare grandi e costosi cambiamenti. Spesso è sufficiente offrire alle pareti di una camera un nuovo colore per ottenere fin...
Casa

Come riutilizzare la carta da parati

Quando si cambia la carta da parati in casa, l'investimento da fare è sempre notevole. Si tratta di scegliere le carte più resistenti, in grado di resistere alla polvere e, soprattutto, al passare del tempo. Tuttavia, in ogni casa, al termine dei lavori...
Bricolage

Come decorare una libreria con la carta da parati

Ciascuno di noi conosce perfettamente l'importanza che può rivestire, nell'arredamento di una casa, la libreria. A tal proposito, proprio perché questo mobile rappresenta un complemento di arredo davvero significativo, occorrerà sempre tenerlo in ordine...
Bricolage

Come decorare una cornice con la carta da parati

Se siete amanti del fai da te potreste divertirvi e decorare una cornice con la carta da parati, riciclando quella che vi è avanzata. Si tratta di un lavoro non difficile, che se ben eseguito alla fine vi regala enorme soddisfazione. In riferimento a...
Altri Hobby

Come usare la carta da parati per rivestire un armadio

Quanti di voi desiderano cambiare il proprio armadio? Tutti noi abbiamo il desiderio di cambiare il mobilio presente in casa per rinfrescare l'ambiente. Acquistare nuovi mobili è un'attività entusiasmante, ma ahimé non sempre è possibile per via dei...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.