Come rimuovere la ruggine dalla ghisa

tramite: O2O
Difficoltà: media
15

Introduzione

Quasi tutti i materiali sono attaccabili dall'ossigeno contenuto dall'aria. La reazione che questo gas provoca su alcuni metalli in ambienti umidi è l'ossidazione. Gli ossidi rovinano l'aspetto degli oggetti e spesso ne intaccano la resistenza metallica. In alcuni metalli l'ossidazione si ferma in superficie, in quanto l'ossido va a creare una sorta di pellicola protettiva. In altri come il ferro, invece, il processo di ossidazione procede anche in profondità. Eliminare definitivamente la ruggine dai vostri utensili da cucina in ghisa, non è certo una faccenda complicata. Volete perciò svolgere questa operazione? Niente paura, questa guida fa certamente al caso vostro! Infatti, con pochi e semplici passaggi ma soprattutto con l'ausilio dei miei infallibili consigli, vi spiegherò nella maniera più chiara e comprensibile possibile come rimuovere la ruggine dalla ghisa.

25

Occorrente

  • Aceto
  • Sale da cucina
  • Tela abrasiva
  • Taglierino
  • Spatola
  • Vernice antiruggine
  • Candeggina
35

La ghisa, se non viene quindi trattata con prodotti specifici, corre il rischio di una corrosione costante. Se la ruggine è già in uno stato avanzato, dovete intervenire subito per rimuoverla. Prendete della tela abrasiva a grana spessa, del tipo utilizzato dai carrozzieri, e bagnandola leggermente, strofinatela sulle parti interessate dalla ruggine. Dopo aver sgrossato tutte le porosità, utilizzate anche una lima per ricreare il livello che la ruggine ha nel frattempo alterato. A questo punto intervenite con la mano di vernice protettiva, e poi passate alla tinteggiatura.

45

Se tuttavia si notano solo macchie ed intendiamo rimuoverle senza usare abrasivi, passiamo scegliere alcuni prodotti naturali e di facile reperibilità, come il sale, l'aceto e l'olio. I primi due, se applicati sulla superficie arrugginita e diluiti in pochissima acqua, vi consentono di eliminarle del tutto, facendole diventare granulose ed asportabili con un taglierino o una spatola. L'olio ha invece una duplice funzione, ovvero quella di ammorbidire la ruggine e nel contempo proteggere la superficie da futuri attacchi.

Continua la lettura
55

Infine, un ulteriore rimedio naturale è la candeggina. Infatti, la capacità di dissolvere le particelle di ruggine si integra perfettamente con la parte oleosa in essa contenuta. Applicate abbondantemente la candeggina con l'ausilio di un pennello. Lasciate il tutto in posa per un paio d'ore. Dopodiché, con uno straccio e acqua pulita, accingetevi ad eliminare la ruggine nel frattempo completamente liquefatta.  

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Materiali e Attrezzi

Come rimuovere la ruggine dal decespugliatore

Siamo ben felici, questa volta, di proporre un articolo o guida che dir si voglia, attraverso il cui aiuto poter essere in grado d’imparare a fare qualcosa di veramente utile ed efficace, in casa. Nello specifico vogliamo cercare di far capire come...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare i tubi di ghisa

La ghisa (denominata anche fino all'800 "ferraccio") è una lega composta da un'elevata concentrazione di carbonio e una piccola parte di ferro; solitamente essa è impiagata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi....
Materiali e Attrezzi

Come verniciare la ghisa

La ghisa è una lega che contiene un'alta concentrazione di carbonio e in minima parte di ferro; di solito viene utilizzata per le lavorazioni e i trattamenti a caldo dei materiali e oggetti ferrosi. Ha una durata maggiore all'acciaio nel processo di...
Materiali e Attrezzi

Come filettare la ghisa

La ghisa, come il ferro battuto e l'acciaio, è una lega formata da ferro e carbonio. È una lega contenente dal 2% al 4% di carbonio, nonché quantitativi variabili di silicio e di manganese e tracce di impurità quali zolfo e fosforo. Resistente, malleabile...
Materiali e Attrezzi

Come verniciare una stufa in ghisa

Le stufe in ghisa sono un elemento di arredo molto in voga negli ultimi tempi. Con il loro stile vintage e la loro utilità possono essere reimpiegate per l'arredamento e il riscaldamento delle nostre case. Una stufa rivestita in ghisa però è in grado...
Materiali e Attrezzi

Proprietà termiche della ghisa

La ghisa è una lega ferrosa che si ottiene trattando a caldo i minerali del ferro. Questa lega trova una vasta utilizzazione in molteplici settori, in quanto ha delle proprietà davvero molto importanti. Una di queste è rappresentata dalla sua elevata...
Materiali e Attrezzi

Come saldare la ghisa sferoidale

I metalli presenti in natura sono molteplici e, grazie all'intervento dell'uomo e allo sviluppo delle tecnologie industriali, sono variamente combinati per ottenere materiali di particolare qualità. La ghisa sferoidale ne è un esempio, con le sue caratteristiche...
Materiali e Attrezzi

Come evitare la formazione della ruggine

II ferro è il metallo più usato sin dall'antichità per la sua resistenza, non a caso le prime prove di utilizzo di tale materiale vengono dai Sumeri che lo adoperavo per realizzare armi e gioielli. Per mantenerlo inalterato nel tempo e preservare la...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.