Come rimuovere la sabbia in un pozzo trivellato

tramite: O2O
Difficoltà: media
17

Introduzione

La pulizia di un pozzo trivellato dalla sabbia è uno dei problemi più ricorrenti per chi voglia garantire sempre una perfetta efficienza dello stesso. Si tratta di operazioni tecniche non sempre semplici da effettuare in quanto richiedono l'utilizzo di attrezzature e macchine specifiche per poter avere una certa efficacia. In questa guida ci occuperemo di mostrare al lettore come rimuovere la sabbia in un pozzo trivellato.

27

La pulizia di un pozzo trivellato deve essere effettuata subito dopo la realizzazione al fine di portare via tutti i detriti e liberare il condotto consentendo un agevole passaggio dell'acqua. Questo primo intervento è essenziale prima di procedere al montaggio della pompa sommersa e dei tubi. In caso contrario i residui sabbiosi potrebbero ostruire le condutture e danneggiare il motore della pompa. Il secondo intervento di pulizia del pozzo va effettuato dopo uno o due anni dalla escavazione quando, a seguito della estrazione d'acqua, nello stesso si saranno accumulati una serie di detriti sabbiosi. All'inizio gli interventi di pulitura saranno più frequenti per consentire al pozzo di assestarsi. I successivi interventi, invece, si effettueranno dopo circa 6-10 anni a seconda dell'intensità di utilizzo del pozzo. Con tali accorgimenti sarà possibile non solo estrarre sempre acqua pulita ma anche garantire una perfetta efficienza dell'impianto idrico e della pompa.

37

La pulitura di un pozzo trivellato, normalmente, viene affidata a ditte specializzate che sono dotate di specifiche apparecchiature in grado di rimuovere i detriti sabbiosi. La manutenzione inizia sempre con una indagine video condotta con l'utilizzo di piccole telecamere in grado di rilevare le condizioni complessive del pozzo. Sulla base delle risultanze dell'esame si sceglierà poi il tipo di intervento di pulizia. Diverse sono le opzioni a disposizione come i lavaggi meccanici che prevedono l'uso di spazzole, sonde e pistoni; i lavaggi in pressione con aria, acqua o aria e acqua congiuntamente; i lavaggi chimici. Si sceglierà la soluzione più idonea a seconda del grado di depositi sabbiosi rilevati.

Continua la lettura
47

Una delle soluzioni più efficaci adottate oggi è quella dell' "Hidro Jetting". Si tratta di un lavaggio molto accurato che avviene tramite getti d'acqua ad elevate pressioni. Ci si avvale di motopompe ad elevata capacità che sparando il liquido nelle condutture ad alta velocità permettono di scrostare i detriti sabbiosi più resistenti sedimentati nei tubi e nei filtri. Nei casi più difficili è possibile integrare l'uso dell' "Hidro Jetting" con l'utilizzo di additivi chimici che svolgano la funzione di "sciogliere" le incrostazioni più persistenti. Altra tipologia di intervento è quella dell' "Hydropropuls" che si basa sulla introduzione pulsata di acqua e gas all'interno dei tubi. In questo caso è necessario un generatore ad impulsi che, attraverso un sistema di valvole è capace di liberare, in pochi millisecondi, gas e acqua ad alta compressione che hanno un effetto disincrostante molto potente.

57

Un'altra soluzione molto diffusa su come rimuovere la sabbia in un pozzo trivellato è quella del pistonaggio. Consiste in un cilindro munito di guarnizioni di plastica con un diametro di poco inferiore a quello del diametro del pozzo da pulire che viene calato all'interno del condotto. Grazie ad un sali scendi alternato si riproduce un movimento dell'acqua verso i filtri che rimuove la sabbia depositata. Una tecnica di nuovo concepimento è quella del reincamiciamento. Essa viene adottata nei casi di condutture particolarmente corrose dalla sabbia e dall'usura del tempo. In pratica si realizza un rivestimento ex novo delle condutture dei tubi, con sostituzione anche dei filtri, che restituisce la portata originaria dell'acqua. Chi possiede un pozzo trivellato farebbe bene a tenere periodicamente sotto controllo lo stato dello stesso monitorando la fuoriuscita e la pressione dell'acqua. Un'azione di pulitura tempestiva eviterebbe successivi e costosi interventi di pulizia e di ripristino del pozzo.

67

Guarda il video

77

Consigli

Non dimenticare mai:
  • Si consiglia di monitorare costantemente la portata dell'acqua in uscita di un pozzo per programmare l'intervento di pulitura tempestivo
Alcuni link che potrebbero esserti utili:

Potrebbe interessarti anche

Segnala contenuti non appropriati

Tipo di contenuto
Devi scegliere almeno una delle opzioni
Descrivi il problema
Devi inserire una descrizione del problema
Si è verificato un errore nel sistema. Riprova più tardi.
Segnala il video che ritieni inappropriato
Devi selezionare il video che desideri segnalare
Verifica la tua identità
Devi verificare la tua identità
chiudi
Grazie per averci aiutato a migliorare la qualità dei nostri contenuti

Guide simili

Casa

Come rimuovere un mattone

Il mattone è un elemento fondamentale per le opere di muratura. Per realizzare una struttura permanente si devono incastrare tra loro e bloccare con della malta per dare solidità al lavoro. Essi possono essere di argilla, di sabbia oppure di calcestruzzo;...
Casa

Come rimuovere la carta da parati

La carta da parati, una volta che diventa vecchia e deteriorata, necessita di essere sostituita. L'applicazione di una nuova carta è sicuramente un lavoro che deve essere effettuato da un esperto del settore. Però, anche chi non è un professionista...
Casa

Come rimuovere gli sticker murali

Cambiare l'aspetto di una parete può apparire un'impresa difficile. Questo accade soprattutto quando nel muro risultano attaccati degli sticker murali. In questo modo il lavoro può diventare complicato, se non si conoscono le tecniche per rimuoverli....
Casa

Come rimuovere le etichette dai barattoli

Quante volte vi sarà capitato di voler riutilizzare un barattolo di vetro, magari per riempirlo con della marmellata, del pesto o semplicemente della salsa fatta in casa e, non essere riusciti a togliere con una certa facilità l'etichetta che lo contraddistingue....
Casa

Come rimuovere la vernice dalla porta scorrevole in vetro

Riverniciare casa, richiede sempre un gran lavoro di preparazione. La prima cosa da fare è senza dubbio, oltre quella di ricoprire i mobili e il pavimento con del cellophane, utilizzare del nastro adesivo per le zone più nascoste e meno protette dai...
Casa

Come rimuovere la ruggine

La ruggine è provocata da un processo chimico che porta alla corrosione di oggetti in ferro o in acciaio che vengono a contatto diretto con l'acqua per un tempo relativamente prolungato. È, comunque, possibile rimuovere la ruggine dagli oggetti o dalle...
Casa

Come rimuovere le porte scorrevoli della doccia

Spesso, col tempo, i vari elementi di arredo che compongono la nostra abitazione, si possono deteriorare e, per mantenere l’aspetto della propria casa splendidamente è bene rimuovere quel che non va, per poterlo sostituire con uno nuovo. Molto spesso...
Casa

Come rimuovere i graffiti

La street art è una forma di espressione artistica dal fascino indiscusso. Il problema nasce quando questi graffiti imbrattano i muri delle abitazioni. Oltre che illegale, il graffitismo è decisamente fastidioso. Ne sono un esempio i bellissimi edifici...
I presenti contributi sono stati redatti dagli autori ivi menzionati a solo scopo informativo tramite l’utilizzo della piattaforma www.o2o.it e possono essere modificati dagli stessi in qualsiasi momento. Il sito web, www.o2o.it e Arnoldo Mondadori Editore S.p.A. (già Banzai Media S.r.l. fusa per incorporazione in Arnoldo Mondadori Editore S.p.A.), non garantiscono la veridicità, correttezza e completezza di tali contributi e, pertanto, non si assumono alcuna responsabilità in merito all’utilizzo delle informazioni ivi riportate. Per maggiori informazioni leggi il “Disclaimer »”.